Grazie ad Amazon, la Xbox Series X è giunta il 06 Novembre 2020, ben quattro giorni prima del famigerato D1 (10 Novembre): non vedevo l’ora di testare questa nuova console per immaginare cosa si potesse provare con la nona generazione e ne sono rimasto molto soddisfatto. Parlando subito della nota dolente è la line up Microsoft limitata al D1, infatti tutto gira tramite l’ecosistema online, con titoli già usciti inclusi nel Gamepass e nella sua line up oltre ai multipiatta, tra cui Assassin’s Creed Valhalla, Dirt 5, non ho visto altro di interessante in formato fisico. Per quanto riguarda i titoli di lancio ho notato Gears Tactics, uscito già su PC e ora disponibile su console. The Falconeer, titolo che gira sino a 120fps e Bright Memory indie molto interessante che vi consiglio. Restando sul tema giochi ho notato l’ottimizzazione spettacolare dei titoli Gears 5 e Forza Horizon 4, mi piacciono ancora di più di come li ho già giocati su Xbox One X e vi consiglio di giocarli nelle versioni ultimate con tutte le espansioni comprese. Sono fantastici e ora passiamo all’unboxing della console Xbox Series X.

Come vedete dalle foto, la console è racchiusa in uno scatolo come una conchiglia, molto minimale, dove vedete la scritta SSD 1Tb che finalmente è montato all’interno della console e devo dire che va molto veloce. La scritta 4K, nativo sino a 120fps, la scritta posteriore Power Your Dreams con l’immagine enorme di Halo e come vedete consiglia l’utilizzo del servizio Gamepass, servizio da provare assolutamente, dove avete a disposizione una libreria di tanti titoli da scaricare, vengono cambiati periodicamente e addirittura le esclusive sono tutte comprese dal D1. Servizio eccellente da provare assolutamente. Passando dal lato della confezione si legge anche la scritta 8K Hdr, ma attenzione questo sta a significare che i film, quindi non i videogiochi, arrivano a questa risoluzione. Appena ho aperto lo scatolo sono rimasto sorpreso per come è stata impacchettata, tutto perfetto e stabile senza rischio di urti disastrosi. Infatti il contenuto è arrivato perfetto, all’interno oltre alla console è compreso un cavo di almentazione, un cavo hdmi 2.1 high speed (molto buono), il manuale delle istruzioni base ed infine il controller nero, un aggiornamento minimale dal controller Xbox One precedente che lo rende ancora più perfetto.

Tra i vari accorgimenti del controller i grilletti sono antiscivolo, compresa la parte posteriore del controller, il d-pad fatto diverso, ancora più comodo e la dimensione totale di esso è leggermente diminuita, quindi più comodo, più pratico, fatto di ottimi materiali.

Parlando invece della console, come design a me piace molto e potete metterla si in verticale che in orizzontale. Se la mettete in verticale, si nota la ventolona superiore e una sfumatura nei fori di colore verde che da quel ticco di “propulsore”, infatti è stato consigliato di rimanere tra i 10,15 cm di spazio libero sopra la console, per la fuoriuscita dell’aria. In basso c’è un piedistallo incastonato, fatto di gomma molto carino e devo dire che mantiene la console perfettamente. Passando nella parte posteriore della console, tra i vari ingressi delle 2 porte usb 3.0, c’è una nuova fearture molto importante, anche se costosa.

Come vedete c’è un ingresso di un supporto “storage expansion”, memoria di espansione che è uno slot dove possiamo ampliare la memoria totale della console. Attualmente viene sponsorizzata una memoria con una forma di una memory card da 1TB e la velocità è quasi simile all’SSD interno della console. Come trovata è geniale perchè si inserisce dietro la console e non occupa nessun spazio aggiuntivo. Serve per memorizzare giochi, foto, video quasi alla stessa velocità, peccato per il costo, su Amazon la si trova attualmente a 259€, ma per la sua funzione è molto comoda.

Per il momento ho visto poco di next gen, ma sono rimasto sorpreso dalla velocità dei caricamenti, compreso la qualità grafica dei videogiochi ad esempio un Gears 5 gira fedelmente in 4k nativo a 60fps e con le texture alte che si trovano sul PC, stessa cosa riguardo a Forza Horizon 4. Che dire, a primo impatto valutando il costo giusto si ha un’ottima console dove si può tranquillamente affrontare la next gen con titoli ancora più grandi e con grandi pretese tra cui la funzione ray-tracing che stressa totalmente la console. Se siete indecisi su quale next gen acquistare e dove partire, io vi consiglio prima di tutto Xbox Series X, anche per il suo servizio Xbox Gamepass, se non avete già la One X e volete provare e godere delle precedenti esclusive, giochi ottimizzati ancora di più. Voto 10!

Ludevil

Luigi Apolito
Seguimi
Latest posts by Luigi Apolito (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *