Lo Spirito dell'ottobrata

Che il mondo odierno cannibalizzi gli usi e le tradizioni è ormai una cosa risaputa, ma cerca anche di ricostruirli in seguito riadattandoli alla civiltà moderna. Purtroppo in questo continuo mutamento molte cose si vanno a perdere per sempre. Una delle usanze che man mano si è andati a pardere sono le ottobrate, ossia le tipiche scampagnate fuori porta, fatte ai castelli o per la campagna romana; fraschette e ristoranti hanno offuscato il vero spirito dell'ottobrata, ossia un'intera giornata da passare tra amici, portandosi da mangiare o cuocendolo sulla brace, il tutto annaffiato dal nettare dell'uva. Fortunatamente, io ho una carissima amica che dispone di una casa in campagna; non una di quelle ville ultra-ammobiliate, con televisori al plasma e vasca idromassaggio, ma un vecchio casolare isolato, dove si respira l'aria vera della campagna, immerso tra ulivi e querce. Qui, si raduna un piccolo gruppo di amici, con cui è sempre una gioia condividere un bicchiere di vino. Per tanti motivi non ci vedevamo da parecchio tempo, e molte cose erano cambiate, ma non la convivialità e l'amicizia. Ringrazio quindi Isabella, la padrona di casa per avermi invitato ancora una volta ed avermi fatto sentire a casa. Ed io che mi sono pure scordato il regalo a casa.. allora per rimediare ho fatto qualche foto in giro.
 

Foto Album

admin
Latest posts by admin (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *