La recente uscita dell’omonimo film con Scarlett Johansson ha generato in tutto il mondo una rinnovata attenzione per The Ghost in the Shell, il capolavoro del maestro Masamune Shirow, che, ormai oltre 25 anni or sono, ridefinì con prepotenza i canoni della fantascienza a fumetti. Oggi quest’icona della letteratura a fumetti si trova a vivere una sorta di “seconda giovinezza”: esaurite ormai le scorte della vecchia tiratura,  Edizioni Star Comics è orgogliosa di riproporla in una edizione aggiornata, arricchita da tavole rimasterizzate in digitale, note dell’autore, testi ancora più fedeli: una veste editoriale “a prova di collezionista”, adatta a celebrare un manga che ha davvero fatto la storia. Il libro, imperdibile non solo per gli amanti della fantascienza e del cyberpunk, sarà disponibile in fumetteria, libreria e Amazon dal 25 Ottobre.

The ghost in the shell. Volume unico

Il maggiore Motoko Kusanagi, agente speciale a capo di una squadra d’élite delle forze dell’ordine, è impegnata in una lotta senza tregua contro “il Marionettista”, figura enigmatica che attraverso la rete invade letteralmente la quotidianità di un mondo sviluppato sulle interconnessioni fra esseri viventi, macchine e computer…

Masamune Shirow, al secolo Masanori Ota, è un mangaka giapponese nato nella prefettura di Hyogo il 23 Novembre 1961. Si è dedicato al manga dopo aver studiato pittura presso l’università delle Arti di Osaka, vincendo nel 1986 il premio Seiun con il seinen cyberpunk aplleseed, per poi consacrare definitivamente il suo successo nel 1991 grazie a The Ghost in the Shell. Il suo pseudonimo deriva dal famoso armaiolo nipponico Masamune, vissuto nell’epoca Kamakura, e dal termine shiro, che in giapponese significa “giovane guerriero”.

 

Enrico Ruocco
Latest posts by Enrico Ruocco (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *