imssssmagine2

Domenica 4 giugno a Roma torna Steampact Festival, il primo festival Steampunk italiano. Per questa quarta edizione l’appuntamento è all’ExDepò, un polo espositivo unico nel suo genere,nel cuore del Lido di Ostia, a due passi dal mare. Dalle 11.00 alle 22.00 avverrà l’incontro tra le realtà più variegate della scena Steampunk, con scrittori, artisti, proiezioni, musica, makers, mostre, sfilate, board games e molto altro ancora,per celebrare la subcultura più prolifica e geniale degli ultimi anni. L’ingresso è gratuito per tutto il giorno.

Il termine Steampunk venne coniato alla fine degli anni ’80 dallo scrittore di fantascienza K. W. Jeter, nel tentativo di trovare una parola unica per definire le opere di Tim Powers, James Blaylock e per le proprie, di ambientazione ottocentesca, che imitavano le convenzioni della fantascienza dell’epoca come “La macchina del Tempo” di H. G. Wells. Riassumendo, lo Steampunk è il “cyberpunk a vapore”, fantascienza ambientata nell’800. Col tempo questo genere letterario ha guadagnato una fama esponenziale, arrivando ad influenzare moda, cinema, musica, diventando un vero e proprio movimento, al pari del punk o del gothic. Nel settembre 2012 Veronique Chevalier, presentatrice e performer teatrale, ha tenuto un discorso al Los Angeles Convention Center, dove in risposta alla classica catalogazione dello Steampunk come sub-cultura, ha ridefinito il movimento come vera e propria super-cultura, in quanto capace di abbracciare le più diverse scuole di pensiero. Da allora questa visione dello steampunk come movimento inclusivo e trasversale è ripresa dalla maggior parte dei suoi esponenti, al momento alla voce “super culture” di Wikipedia, è una delle uniche due elencate, insieme a quella Rave. http://en.wikipedia.org/wiki/Super_culture

In questo contesto, nel 2013, in un periodo di misteriose eruzioni solari, nasce Steampact Project. Il nome deriva dall’unione delle parole “Steampunk” e “impact” (impatto). Steampact si propone di celebrare questa super-cultura con eventi unici nel loro genere, delle chimere meccaniche formate da scrittori, maker, musicisti, performer e scienziati pazzi, in un confronto che mira alla crescita di ogni realtà coinvolta. Il primo evento, Steampact Festival, è stato il primo festival steampunk italiano seguito da SteaMachine, la prima Makers Faire in Italia tutta dedicata allo steampunk.

Situato a 900 metri dalla stazione Lido Centro di Ostia, ExDepò è un centro polifunzionale dedicato alla promozione dell’arte, della cultura e dell’alimentazione sostenibile. Nato dalle ceneri di un ex deposito ATAC, possiede tutti i vantaggi di una piazza pubblica: accesso libero, ampio open space, panchine e parcheggio dedicato, ma con in più i vantaggi offertida un polo espositivo: è uno spazio coperto da un’ampia vetrata, pertanto può ospitare iniziative inqualsiasi condizione metereologica, è dotato di bagni, ascensori, illuminazione e free Wi-Fi.

info@steampact.it
www.steampact.it
www.facebook.com/steampact.fest

Gianluca Falletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *