0

Continua il viaggio di Satyrnet.it nello “spazio, ultima frontiera” per farvi scoprire le realtà più importanti e attive nel nostro paese dedicate a Star Trek. Oggi vi parliamo, con estremo amore e stima dello Star Trek Italian Club (meglio conosciuto come Stic) che nasce nel lontano 1982 raccogliendo una stretta cerchia di amici uniti da una comune passione: l’universo creato dal genio di Gene Roddenberry in tutte le sue forme e i suoi aspetti.

In un primo tempo, il gruppo limita la propria attività ad una serie di incontri: ai fan manca un punto di riferimento vero e proprio, in quanto i mass media danno ben poco spazio a Star Trek. Il piccolo gruppo d’appassionati inizia ben presto la pubblicazione di Inside Star Trek (IST), un bollettino contenente tutte quelle notizie reperibili all’estero in merito all’equipaggio della mitica nave stellare Enterprise. Nel 1986, nell’ambito dell’annuale Convention Italiana di Fantascienza, a Montepulciano, questi amici organizzano la prima Star Trek Convention mai tenutasi in Italia, ottenendo un notevole successo. Incoraggiati dal risultato ottenuto fondano, nel giugno 1986, lo Stic.

Il club cresce rapidamente, e il ”Ponte di Comando” (il direttivo formato dai soci fondatori) decide di impegnarsi in altre attività, oltre alla semplice diffusione di notizie. Nascono collane di fanzine e di pubblicazioni amatoriali, si moltiplicano i momenti di aggregazione. Nel frattempo, il bollettino Inside Star Trek si evolve, diventando una rivista semiprofessionale.

Ma la fama di Star Trek non si deve solo al fatto di essere un buona serie di fantascienza, bensì anche, e soprattutto, alla sua filosofia, che rende ottimisti nel guardare al futuro e che fa amare ogni tipo di diversità. Questo modo di vedere le cose porta inevitabilmente i trekker ad offrire solidarietà a coloro che sono che sono meno fortunati e hanno bisogno di aiuto: così nel 1991 lo Stic inizia a far uscire pubblicazioni (sempre a livello amatoriale) il cui ricavato viene devoluto in beneficenza.

Il 25 aprile 2001 lo Star Trek Italian Club riceve dalla Paramount il riconoscimento delle proprie attività e diviene il club ufficiale italiano di Star Trek. Questo porta all’unione delle forze con Ultimo Avamposto e il bollettino dello STIC viene integrato con la rivista ufficiale Star Trek Magazine, dando vita ad Inside Star Trek Magazine.

0

Lo Star Trek Italian Club ha sempre rappresentato, per i fondatori Alberto Lisiero e Gabriella Cordone, un’impresa da visionari. All’inizio di questa avventura non c’erano ovviamente ne internet ne tanto meno i social e il coordinamento tra i diversi appassionati sparsi per il territorio era difficile e non lineare. La bravura della coppia stellare e stata prendere per mano tutti i trekker italiani e condividere una passione comune. L’ammiraglio Alberto Lisiero è venuto a mancare, purtroppo nel gennaio 2013, ma la sua visione è stata portata avanti con coraggio e determinazione da sua moglie Gabriella e da tutte le splendide persone che ieri e oggi fanno parte dello Stic che, dal quel triste momento, ha preso il nome del suo amato fondatore.

Nato inizialmente come SticCon, e poi abbracciando numerose altre “saghe fantascientifiche”, lo Starcon è l’iniziativa annuale più importante dello Star Trek Italian Club. Si tratta di un’iniziativa che riunisce le convention ufficiali dei club e dei gruppi di fantascienza più numerosi e attivi nel nostro paese: appassionati da tutta Italia si riuniscono per divertirsi insieme e incontrare i loro beniamini. Oltre ad ospiti internazionali (attori delle serie più importanti) nel programma di questa convention sono incluse conferenze scientifiche e letterarie, cosplay, giochi, banchi vendita gadgets.

Negli ultimi anni Star Trek, anche grazie ai film della “timeline Kelvin” inaugurata da J.J. Abrams, è tornato ad essere un fenomeno anche in Italia, seppure sempre su scala minore rispetto ai paesi anglosassoni, e lo Stic  ha ricevuto un’attenzione sempre crescente da parte dei media e, di conseguenza, si sono moltiplicate anche le apparizioni televisive di rappresentanti del club, invitati a parlare di Star Trek in numerose trasmissioni di grande ascolto.

Per infowww.stic.it

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet e finalista di Italia's Got Talent 2019, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati.Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Gianluca Falletta

Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *