Dopo il successo della presentazione al Play Festival del Gioco di Modena, il progetto promosso da un’associazione culturale brianzola punta sul crowdfunding per portare le trottole spaziali in tutta Italia!

Anno stellare 3019: tra i segnali radio provenienti dallo spazio, i ricercatori dell’Università di Oxford captano una sequenza insolita. Un saluto dallo spazio, ma anche un invito a scoprire nuovi mondi, viaggio possibile solo attraverso mezzi molto particolari: le trottole spaziali. Una trama avvincente, per un gioco unico al mondo, già presentato con successo al Play Festival del Gioco di Modena a inizio aprile: “Space Spin – Trottole spaziali” è un gioco da tavolo che ha un obiettivo ambizioso, ossia trasformare le trottole – storici giochi di legno della tradizione – nelle protagoniste indiscusse di una sfida futuristica che si svolge tra stelle e pianeti. L’idea è nata da un gruppo di artigiani appassionati di falegnameria e riuniti nell’associazione culturale “Il Tarlo”, di Usmate Velate, in provincia di Monza e Brianza, che hanno scelto di puntare sul crowdfunding avviando una campagna su Produzioni dal Basso per perfezionare il gioco e renderlo alla portata di tutti.

Scopo degli artigiani del “Tarlo” è dare forma a un gioco che sia in grado di coniugare competizione, gioco di squadra, artigianalità e un design moderno, presentandosi così come una valida alternativa ai giochi contemporanei che spopolano nelle fiere di settore. Le trottole, infatti, saranno gli strumenti tramite i quali gli astronauti delle squadre che si affrontano potranno raggiungere l’esopianeta HD 40307. La squadra che arriva per prima vince. Attenzione, però: il percorso nello spazio non sarà certo una passeggiata, ma al contrario un tragitto irto di Asteroidi, pericolosi ostacoli che potranno rallentare il viaggio delle trottole Astronavi più incaute.

Per chi sceglierà di partecipare all’avventura degli artigiani del “Tarlo” contribuendo con una donazione alla campagna attiva su Produzioni dal Basso sono in serbo sorprese speciali. La generosità dei sostenitori, infatti, verrà ricompensata in tanti modi, dalla ricezione a casa di una Trottola Astronave personalizzata al kit – per le donazioni di almeno 100 euro – che include due scatole del gioco, trottole personalizzate e maglietta dedicata. Per maggiori informazioni sulla campagna e sulle ricompense previste: www.produzionidalbasso.com/project/space-spin-trottole-spaziali-un-gioco-fuori-dal-mondo/

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet e finalista di Italia's Got Talent 2019, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati.Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Gianluca Falletta

Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *