Satyrnet.it

Menu

Sound of Morocco

 «La musica è un linguaggio universale, ed è sempre un messaggio di pace» Mercoledì 9 giugno alle ore 20.30 la regista Giuliana Gamba incontrerà il pubblico del Nuovo Cinema Aquila per introdurre la visione del film Sound of Morocco, co-prodotto e distribuito da Cinecittà Luce. Il film conduce lo spettatore dalle scogliere di Tangeri in un viaggio di scoperta musicale, ma anche culturale e geografica all’interno del Marocco alla volta di Essaouira, passando per Zri Zrat, Ouazzane, Meknes, Casablanca: città diverse con una propria identità, una propria storia, un sound esclusivo. Un viaggio alla scoperta delle tradizioni musicali, dalla musica Jagiuka ai canti tradizionali spirituali, alle sonorità tipiche della Gnawa, la musica degli schiavi.

Il Marocco continua a essere un luogo magico, paese dai forti contrasti che
si estende fino ai confini occidentali del “mondo antico”, e che è
realmente un mosaico di popoli e culture.

Scortato da una “guida” d’eccezione – il musicista marocchino Nour Eddine
trapiantato in Italia da vent’anni – lo spettatore è invitato ad immergersi
in un percorso alla scoperta delle varie realtà musicali di un paese che,
anche nelle sue sonorità, esprime la grande trasformazione che sta vivendo:
Abdellah Ed-Douch, giovane, poverissimo, berbero dalla bidonville in cui
vive, canta il sentimento struggente che lo lega alla sua terra, in una
melodia che parla direttamente al cuore; i rappers di Casablanca con il
loro slang marocchino, sparano contro l’occidente che li aggredisce e li
vuole fagocitare e globalizzare; Omar Sayed, del gruppo rock Nass El
Ghiwane – definiti da Martin Scorsese “i Rolling Stones dell’Africa” – è il
primo che ha cantato l’orgoglio musulmano e l’unicità dell’anima e della
cultura dell’Islam.
L’ultima tappa del viaggio è il Festival di Essaouira: luogo da cui
partivano i carichi di schiavi che come unico patrimonio portavano nelle
Americhe il ritmo della musica Gnawa.

Ogni passaggio tra i vari mondi musicali non rappresenta una frattura tra
passato e presente, o tra un modo di intendere la vita e un altro, ma mette
in luce l’estrema coesione che esiste tra le diverse componenti musicali
marocchine. Sound of Morocco documenta le passioni, i rimpianti, i paesaggi
e la memoria di un popolo da troppo tempo tenuto ai margini del mondo e che
esprime la sua vera anima attraverso la musica.

Sound of Morocco di Giuliana Gamba.
Italia 2009, durata: 1h e 16’
Una delle più eclettiche documentariste italiane s’immerge nella vita di
tre artisti marocchini che vivono e lavorano in tre diversi paesi europei:
Sapho in Francia, Salah Edin in Olanda e Nour Eddine in Italia…

In programmazione al Nuovo Cinema Aquila dal 5 giugno in anteprima italiana

Al termine della proiezione-incontro la regista accoglierà il pubblico con
un piccolo rinfresco a base di tè e cous-cous

admin

Categories:   Cinema & Tv

Comments

La nostra pagina Facebook

Informazioni su Satyrnet

Chi siamo?

Un mondo fatto di fumetto, cosplay, musica, grv, cinema ed eventi: Satyrnet da oltre 20 anni significa un sito internet e un’associazione culturale diventati un punto di riferimento per tanti giovani (e meno giovani) di tutta italia.

No images found!
Try some other hashtag or username