flashNoi tutti giocatori di qualsiasi cosa intendiate per gioco (game play e persino gamble se pulito) siamo ALTRO dall’azzardo patologico che porta nel gorgo della dipendenza a distrugge famiglie e patrimoni e vite, favorito in particolare da Slot Machines e VideoLottery. Luigino Bruni e Carlo Cefaloni sono i due professori Economisti promotori di SLOTMOB, movimento fluido che nella pratica agisce su due fronti:

  • Organizzazione di eventi in cui vengono PREMIATI , con delle festose colazioni di massa, i bar che hanno scelto di dire NO alle slot.
  •  Advocacy in parlamento per contrastare lo strapotere delle lobby che dell’azzardo stravivono.

Sono convinti che l’azzardopatia si possa contrastare con un mondo, una città, una civiltà migliore.

Il dilagante e irrazionale affidarsi alla ‘dea fortuna’, sta creando nuove vittime, povertà e dipendenze. Si rovinano famiglie, si riempiono i centri di cura delle ASL, si arricchiscono le multinazionali del gioco d’azzardo e si crea un terreno fertile per l’azione della criminalità organizzata. Non stiamo più a questo gioco! Per questo vogliamo agire su tre fronti:

  • Richiedere una legge che limiti e regolamenti seriamente il gioco d’azzardo nell’interesse non delle lobby ma dei cittadini, soprattutto i più vulnerabili
  • Non aspettare i tempi, a volte troppo lunghi della politica, ed agire subito, e soprattutto insieme, dando vita ad uno slot mob, recandoci insieme a fare colazione in un bar che ha scelto la disinfestazione dalle slot e/o altri giochi d’azzardo
  • Curare il cattivo gioco con il buon gioco, che è sempre un bene relazionale, organizzando, in concomitanza dello slot mob, un torneo di calcio balilla.

E TUTTI noi che giochiamo sappiamo bene quanto MIGLIORE sia il gioco rispetto alle SLOT MACHINES: i nostri si giocano principalmente INSIEME non di nascosto, i nostri giochi ALLENANO LA MENTE non la rimbambiscono: EDUCANO, ISTRUISCONO, FORMANO, CURANO, RACCONTANO. Chiedono di fare SCELTE, di saper GESTIRE LE EMOZIONI di INTERPRETARE l’avversario. Chiedilo ad una slot se sa fare queste cose, NO perché NON E’ UN GIOCO, tutto quello che dipende UNICAMENTE dalla fortuna NON E’ UN GIOCO tutt’al più è un PASSATEMPO. Scendiamo a giocare in piazza per far vedere che esistiamo, che siamo diversi e che premiamo i pochi bar che decidono di fare una scelta diversa e coraggiosa. Questo è il primo passo, il secondo potrebbe essere offrire loro un’ alternativa. Ci sono quasi 50 piazze che parteciperanno allo SLOTMOB FEST il prossimo week-end  nelle piazze d’Italia.

A Roma, in piazza Re di Roma, nella mattinata di sabato 7 maggio ci sarà un FLASHMOB LUDICO: con una sola settimana di anticipo hanno aderito circa 30 realtà che testimonieranno come sia possibile e divertente giocare a qualcosa di diverso. Le adesioni sono aperte sino all’ultimo minuto ed è stato improvvisato un network di supporto www.dovegioco.net per dare continuità e offrire occasioni di gioco a chi,  incuriosito, vorrebbe conoscere meglio il nostro caleidoscopico mondo.

https://www.facebook.com/events/509067939281629/

http://www.economiafelicita.com/slotmob

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *