Scritto dal veterano Luigi Mignacco, arriva in libreria per Sergio Bonelli Editore Keller, un ritratto ricco di suggestioni di un mondo spesso visitato dal cinema e dalla letteratura: quello dell’America della Grande Depressione, segnato da aspri contrasti, tra povertà, ricchezza e violenza, ma anche da un’insopprimibile energia vitale. A rendere mirabilmente le atmosfere di quel mondo, sia nella parte di ambientazione rurale sia in quella urbana, le splendide tavole di Paolo Raffaelli.

Siamo a Brooklyn, nel 1924, nel corso della processione di Nostra Signora del Carmelo. Degli spari fendono l’aria, uccidendo don Carmine, il boss mafioso del quartiere. A sparare è stato Kid Carter, detto Testa rossa, il più̀ letale tra i sicari di Musuraca, capo della malavita italoamericana di Philadelphia. È questo il folgorante inizio di un’epopea gangster ambientata tra gli anni del proibizionismo e quelli della depressione, con al centro un uomo e un grande mistero: chi è il mite benzinaio che incontriamo nell’Indiana quindici anni più̀ tardi? Il suo nome è davvero Tom Keller, oppure si tratta della nuova identità̀ assunta da Testa rossa, che tutti a Philadelphia credono morto e sepolto da tempo? Le risposte a queste domande saranno scritte con il piombo.

Il volume è arricchito da un’ampia appendice che raccoglie la riflessione di Luigi Mignacco sulla relazione tra Romanzi e Fumetti e l’intervista a Paolo Raffaelli a cura di Matteo Nucci.

Luigi Mignacco: nato a Genova il 27 giugno 1960, vive e lavora a Milano. È uno degli sceneggiatori più prolifici in forza alla Sergio Bonelli Editore, con cui collabora dal 1986: ha sceneggiato per “Mister No”, “Martin Mystère”, “Nick Raider”, “Dylan Dog”, “Le Storie” e “Dampyr”, nonché per numerosissime altre testate.

Paolo Raffaelli: nato a Roma il 14 maggio del 1962, entra nel mondo del fumetto alla fine degli anni ’90. Pubblica numerosi libri in Francia, per poi approdare alla Sergio Bonelli Editore nel 1997, prima sulle pagine di “Magico Vento”, poi su “Shanghai Devil” e “Adam Wild”. Per la collana “Le Storie”, disegna I Combattenti, storia che segna l’inizio del sodalizio con lo sceneggiatore Luigi Mignacco.

Per acquistarlo clicca qui: Keller

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Enrico Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *