Requiem d’acciaio, il secondo capitolo della saga di Mondo in Fiamme di Edoardo Stoppacciaro, attore e doppiatore italiano, vero nerd fantasy (ha collaborato come doppiatore, a Star Wars, Lo Hobbit e Il Trono di Spade), è finalmente disponibile per i tipi de La Corte Editore. Stoppacciaro esordisce nel mondo della scrittura nel 2015, sempre per La Corte Editore, con il primo capitolo della trilogia Mondo in fiamme, che si conferma da subito un’opera prima di grande valore. In questa saga, l’autore è riuscito a creare un suo originalissimo universo narrativo, un mondo a sé costruito nei minimi dettagli e capace di coinvolgere il lettore e farlo sentire parte integrate e attiva della storia. Come i migliori fantasy sanno fare, questo libro ha il potere di mostrarci la realtà attraverso immagini potenti e universali e di parlare a sensibilità diversissime tra loro.

Le uova di drago sono sparse ai quattro angoli del mondo e re Qilvere è morto. La guerra ha inizio. Anche il Mondo degli Spiriti è in tumulto: antichi equilibri vengono infranti e i confini tra ciò che è mortale e ciò che non lo è vacillano. Le armate dei Regni d’Uomini sono schierate su una scacchiera pericolosa, tra mutevoli alleanze, azioni avventate e vittorie che si trasformano in cocenti sconfitte. Daryn si muove sull’orlo della follia; Flavia e le Zanne del Cinghiale si preparano agli oscuri giorni a venire; Arlan Rheanny, nipote di Max, si mette sulle tracce di Flavia per ucciderla; Kalysta, in cerca di un modo per liberare i bambini rapiti dagli Spiriti, intraprende una via terrificante per adempiere al suo vero destino; Hector Mulceon e i suoi trovano una fragile illusione di tranquillità, ma le Guardie d’Argento, in cerca di Hector e dell’uovo di drago rubato, sono sulle loro tracce. Vecchi alleati si trasformano in mortali nemici, mentre l’antico orrore che la follia degli Uomini ha riportato nel mondo si risveglia pronto a dare ogni cosa alle fiamme e il canto funebre per la fine di tutto sarà un requiem d’acciaio.

Edoardo Stoppacciaro è nato in provincia di Viterbo ed è un attore doppiatore che recita fin da quando aveva nove anni. La sua è una delle voci più sentite e apprezzate sul piccolo e grande schermo. Tra i suoi tanti lavori come doppiatore, infatti, ricordiamo Il Trono di Spade, Star Wars, Lo Hobbit, I Borgia, Homeland, Le regole del delitto perfetto, Hunger, Humandroid, Ratatouille, Pacific Rim, Cattivissimo me, Lego Movie, disincanto e Alice in Wonderland. In qualità di regista, sta completando il progetto REAL! A Ghostbusters Tales ambientato nel mondo degli Acchiappafantasmi.

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet e finalista di Italia's Got Talent 2019, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati.Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Gianluca Falletta

Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *