Il primo album è imperniato sulla chitarra di Brian suonata con una moneta fuori corso da due Penny ( metallo nel più stretto senso ) e sulla batteria di Roger dove sono in risalto principalmente piatti e timpani; la voce di Freddie è ancora lontana dalla nitidezza degli album seguenti, non menziono il basso perché John fa il suo dovere ma senza riuscire ad impressionare ( lo farà mai ?). Consta di 10 tracce più una bonus (Mad the swine) inedita su cd fino al singolo del 1991 Headlong, un bootleg del 1995 (Queen in nuce) e la ristampa dello stesso album da parte  della Hollywood del 1991. Capolavori veri e propri non ci sono, ma canzoni come Keep Yourself  Alive o Great King Rat, Liar o My Fairy King fanno dell’album una pietra miliare del glam rock dei primi ’70,  mostrando che sulla scia dei Led Zeppelin ( in quello stesso anno esce il loro Houses of the Holy) sta nascendo qualcosa di serio.

admin
Latest posts by admin (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *