Satyrnet.it

Menu

Queen – A Day at The Races

 Non ai livelli del precedente, come non potrebbe succedere altrimenti, sotto molti punti di vista è la continuazione dell’album precedente: la copertina ed il titolo differiscono di poco e dal punto di vista musicale molti sono i punti di contatto. Rimane sostanzialmente un grande album, se fosse stato pubblicato in un altro momento avrebbe ricevuto quanto meritava. Sta di fatto che il gruppo ce la mette tutta per confezionare un buon prodotto: May si dedica al rock velatamente sessuale di Tie Your Mother Down, e al rock di denuncia socio-politica in White Man, Roger scrive e canta Drowse ( inno alla sonnolenza, triste e malinconico).

 

Il più attivo è sempre Fred che si conferma leader del gruppo componendo Somebody to Love (chi non la conosce), The Millionaire Waltz (una bomba, rock a tempo di walzer… non vi ricorda forse We Are The Champions ?); sempre sue sono You Take My Breath Away (amore amore amore), Good Old Fashioned Lover Boy (inno all’amore gay ?) e Teo Torriatte (cantata in giapponese a testimoniare l’amore, peraltro ricambiato, che nutriva per quella terra).
admin

Categories:   Music

Comments

La nostra pagina Facebook

Informazioni su Satyrnet

Chi siamo?

Un mondo fatto di fumetto, cosplay, musica, grv, cinema ed eventi: Satyrnet da oltre 20 anni significa un sito internet e un’associazione culturale diventati un punto di riferimento per tanti giovani (e meno giovani) di tutta italia.

No images found!
Try some other hashtag or username