Appena provato velocemente il Project xCloud in anteprima mondiale. Come potete vedere dal video ho utilizzato il mio Asus Rog Phone, lo stand Ugreen (che ho recensito) e uno dei controller Xbox One Red edition bluetooth, fantastico.

Per il momento l’app è in versione beta e quindi è molto minimale, accedi dall’app scegli il video gioco e dopo un minuto di caricamento circa parte il gioco. Come tempi di attesa per il momento non sono tanti, ma la scarsa ottimizzazione con il 5Ghz deve fare strada. Nel caso di Google Stadia su questo fronte anche con banda utilizzata si difende meglio, invece questo servizio vedo che saltella con la connessione wifi (per il momento) e crea alcune scalettature fastidiose. Poi faccio altri dovuti test ed è normale una situazione del genere in una fase beta, gratis e provata da tot persone al mondo in contemporanea. Al solo pensiero mi piace poi ho notato che addirittura simula un 60fps fisso, anche la grafica mi è sembrata quella della One S  , quindi appena perfezionato il servizio diventa il tutto molto bello.

Ora dobbiamo vedere i costi man mano e cosa si può fare con questo servizio, ma sicuramente Microsoft non ci deluderà. Un’altra cosa che aggiungo e adoro dell’ecosistema Microsoft i salvataggi totali su cloud. Cosa che devono imparare tutte le piattaforme. Se scarichi un gioco, se lo giochi in streaming, se lo giochi su un’altra piattaforma, tu basta che fai l’accesso dove ti piace, e riparti dal punto che ti sei fermato e su questo Microsoft si deve fare onore.

*Ludevil*

Questo il comunicato stampa di Microsoft:

Nella vision di Microsoft, l’esperienza gaming del futuro si concretizzerà con la possibilità di giocare a qualsiasi titolo, da qualunque dispositivo e con chi si desidera, ponendo l’utente al centro dell’experience. Per realizzare tutto ciò, Microsoft ha combinato i suoi quasi 40 anni di esperienza nel settore con le potenti funzionalità offerte da Microsoft Azure e Microsoft Research per creare una tecnologia di game streaming globale: Progetto xCloud. La nuova tecnologia di game streaming è complementare al costante lavoro di Microsoft per il potenziamento hardware della console e gioca un ruolo fondamentale nella realizzazione del futuro del gaming. Project xCloud ha l’obiettivo di offrire ai gamer – indipendentemente dall’utilizzo di una console o del PC – la possibilità di scegliere il luogo e il momento migliore per giocare, consentendo ai giocatori di accedere a mondi, personaggi e storie immersive anche da mobile. Gli sviluppatori degli oltre 3.000 titoli oggi disponibili per Xbox One, così come gli studi che stanno sviluppando i giochi del futuro, saranno in grado di sfruttare Project xCloud per ampliare sensibilmente l’accesso ai titoli senza lavoro aggiuntivo… Lo sviluppo e la crescita di Project xCloud rappresentano un percorso pluriennale:… L’obiettivo è sviluppare un’esperienza di gioco eccezionale dedicata ai gamer Xbox e consentire agli sviluppatori di raggiungere centinaia di milioni di nuovi giocatori.

Luigi Apolito
Seguimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *