Dalla magia di Jim Krueger e Alex Ross, arriva finalmente anche in Italia grazie a Panini Comics la miniserie di otto numeri di Dynamite Entertainment, che restituisce a nuova vita gli eroi della Golden Age in una straordinaria, rinnovata veste contemporanea. PROJECT SUPERPOWERS ci racconta degli anni bui del Nazismo, della nascita dei Supereroi, della loro guerra all’odio e all’ingiustizia, della loro scomparsa quando, alla fine della Guerra, il mondo non sembrava più aver bisogno di loro, e, infine, della loro resurrezione.
 

Non sono poche le persone ad aver guardato in faccia il Male Assoluto. Centinaia di migliaia di giovani che nei lontani anni Quaranta si trovarono di fronte all’orrore dei lager, dei campi di sterminio, del razzismo, dell’intolleranza, del genocidio. Ma persino nel momento più buio della storia dell’umanità dall’ardore del cuore umano sorse un luminoso e fervente bagliore di virtù: era l’alba dei Supereroi. Laddove c’era la barbarie essi portarono la civiltà, dove regnava la paura essi insegnarono la speranza, schiacciarono i soprusi sull’incudine della giustizia, spazzando via l’onta insanguinata della schiavitù con il vento impavido della libertà.
 
I Supereroi si levarono fieri sui campi di battaglia, sottraendo il mondo al dominio della bestialità e restituendolo agli uomini. Poi scomparvero, e nessuno seppe più nulla di loro.Fino a ora… Dalla magia di Jim Krueger e Alex Ross, arriva finalmente anche in Italia grazie a Panini Comics la miniserie di otto numeri di Dynamite Entertainment, che restituisce a nuova vita gli eroi della Golden Age in una straordinaria, rinnovata veste contemporanea. PROJECT SUPERPOWERS ci racconta degli anni bui del Nazismo, della nascita dei Supereroi, della loro guerra all’odio e all’ingiustizia, della loro scomparsa quando, alla fine della Guerra, il mondo non sembrava più aver bisogno di loro, e, infine, della loro resurrezione. E lo fa con grande poesia, intonando un canto di libertà e di ardore, annunciando una Terra Promessa, un’utopia che, persino a sessant’anni di distanza da quelle atrocità, sembra ben lungi dall’essere conquistata.
 
Gli Eroi di quella guerra sono animati da uno spirito patriottico e ideale inestinguibile, lo stesso spirito che li ha fatti risorgere al palesarsi di una nuova minaccia per il mondo.Un mondo che tuttavia non conoscono e che non li riconosce, retto come è da un sistema di valori in cui non si ritrovano e che è anzi l’antitesi di tutto ciò per cui essi hanno sempre lottato.Dove è finito quel sogno di uguaglianza e democrazia per tutti? Dove è finito l’orgoglio e il dovere morale di concedere a tutti gli uomini una possibilità di vivere scegliendo da soli il proprio destino?Gli stessi ideali di una fratellanza di Stati che si erano Uniti assieme per combattere la tirannia e l’imperialismo sono oggi schiavi di un oligarchico capitalismo.La società dei consumi non lascia spazio per i valori di un tempo, rendendo tutto vano, tutto relativo, tutto privo di senso. E nel lassismo generale di una società alla deriva si annidano e crescono pericolosamente nuove cospirazioni, nuovi integralismi, preparando il terreno per l’era di un risorto Male Assoluto.
 
Ma queste nuove minacce non sono destinate a restare senza avversari: i Supereroi sono tornati, e stavolta per sempre.La galleria di personaggi presentata è vasta e bellissima: sceneggiati da un Jim Krueger in stato di grazia, rivisitati da un Alex Ross ormai giunto alla sua piena maturazione artistica, che ha supervisionato l’opera svecchiando e reinventando quasi ex-novo alcuni eroi della Golden Age che avevano popolato le pagine dei fumetti Fox Comics, Crestwood Publications e Nedor Comics, disegnati da due virtuosi artisti quali Doug Klauba e Stephen Sadowski, gli eroi di SUPERPOWERS sono tutto quel che si può chiedere a un fumetto di supereroi. Ross ha lavorato sulla serie non solo in qualità di Supervisore ma anche di Direttore Artistico, il che include la realizzazione delle copertine della serie nonché un suo intervento attivo sulle pagine della mini, come potrete apprezzare in prima persona.
 
Ogni albo sarà impreziosito da appositi Secret Files con la descrizione dei singoli personaggi e gli schizzi dell’autore. La prosa di Krueger è magistrale, appassionante e capace di ammantare i personaggi di uno spessore unico. Rispettoso del passato che non tralascia di omaggiare ogni volta che gli risulta possibile, Krueger si lascia affascinare dalle citazioni famose, abbondanti nella narrazione, grazie alle quali arricchisce il testo, ne sublima i contenuti, e rende l’atmosfera ancora più incisiva. Nella realizzazione e nel rinnovamento delle nuove icone eroiche di Project Superpowers, molte sono le fonti di ispirazione e gli omaggi culturali che ci vengono in mente: Black Terror richiama inequivocabilmente non solo una possibile sintesi ideale di Superman e Batman, ma anche la figura del Pirata come essa fu intesa nel Capitan Harlock di Leiji Matsumoto, ovvero sia nel senso più romantico e positivo del termine, con il suo anelito sconfinato verso la libertà e una giustizia morale che vada oltre le leggi scritte; l’iconografia di Sanson ce lo presenta come assai vicino all’Alto Padre di Nuova Genesi; Scarab richiama alla mente il Blue Beetle del Kingdom Come di Mark Waid; Green Lama è il tipico asceta mistico accostabile a figure quali lo Spettro o Dr Strange, ma con la filosofia orientale cui appoggiarsi per attingere a un potere infinito; Death Defying Devil, un personaggio che richiama e fonde due dei principali eroi Marvel, Spider-Man e Daredevil, in un unico, carismatico eroe.

Un progetto talmente affascinante e ricco di potenziale che i vertici Dynamite hanno già deciso di dare vita a qualcosa di rivoluzionario ed epocale: un Superpowers Universe!

Già in cantiere una serie regolare dedicata a Black Terror e due mini per Masquerade e Death Defying Devil, per questo progetto che a distanza di soli cinque numeri usciti negli States sembra già leggenda. Lasciatevi accompagnare da Ross e Krueger alla ricerca delle origini del male che affligge il genere umano, in un lungo “viaggio” che parte dagli antichi dei e arriva fino ai nostri giorni. Lasciate che gli eroi tornino a bussare alle porte della vostra fantasia, riempiendo il vuoto che troppo spesso questa nostra società non si sforza di riempire. Lasciate che essi vi insegnino che il più grande Superpotere dell’uomo è un cuore che freme d’ardore per l’onore, per la giustizia, per la libertà, per l’amore. I Supereroi sono tornati. E voi, siete pronti ad accoglierli?
admin
Latest posts by admin (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *