a-wrinkle-in-time

Nelle pieghe del tempo (A Wrinkle in Time, 1962) è il primo libro di science fiction per ragazzi apparso nel mercato mondiale. Scritto da Madeleine L’Engle tra il 1959 e il 1960, e pubblicato nel 1963, il romanzo ha vinto la Newbery Medal – uno dei premi più importanti al mondo, del Sequoyah Book Award, del Lewis Carroll Shelf Award. Dopodopo essere stato respinto da almeno 26 editori perché era, secondo la stessa L’Engle, “troppo diverso”, ora conta più di 70 edizioni in America e oltre 9 milioni di copie vendute. Un romanzo che negli anni è diventato un’icona, ispirando anche il film TV Disney “Viaggio nel mondo che non c’è” del 2003 e del prossimo film, omonimo, che, annunciato nel 2016 dalla Disney sarà diretto da Ava DuVernay (Selma – La Strada per la Libertà) e la cui uscita nelle sale statunitensi è prevista per il 2018.

Meg Murry sta avendo un momento difficile. Suo padre, l’astrofisico Dr. Jack Murry, è misteriosamente scomparso. Il suo giovane fratello, Charles Wallace, un genio, è infastidito e sminuito ed è considerato uno stupido perché non rivolge la parola a nessuno al di fuori della sua famiglia. Meg non va d’accordo con i suoi coetanei, con gli insegnanti, con i suoi fratelli gemelli di 10 anni, e persino con se stessa. In questa situazione infelice giunge una sconosciuta, la misteriosa Signora Cosè, che veste in un modo molto strano, e le sue amiche la Signora Chi e la signora Quale. Esse portano Meg, Charles Wallace e il loro nuovo amico Calvin O’Keefe su strani, nuovi altri pianeti, preparando i ragazzi per una missione il cui obiettivo è salvare il Dr. Murry dal malevolo “IT” sul pianeta Camazotz. Il tutto è possibile proprio grazie al TESP-ACT, che permette loro, per l’appunto, di viaggiare tra le pieghe delle varie dimensioni spazio-temporali.

Nel cast del film, che dovrebbe uscire nelle sale americane il 6 aprile del 2018, fanno già parte Reese Witherspoon (Mrs. Whatsit), Mindy Kaling (Mrs. Who), Oprah Winfrey (Mrs. Which), Storm Reid (Meg Mully), Chris Pine, Zach Galifianakis, Andre Holland (Moonlight) Levi Miller (Pan) e Gugu Mbatha-Raw.

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *