febbraio
Dopo il successo dell’edizione 2016 che ha segnato il record delle 100.000 presenze, dal 28 aprile al 1° maggio, alla Mostra d’Oltremare, arriva la XIX edizione di Napoli COMICON. Protagonista di quest’anno nelle vesti di Magister Roberto Recchioni (curatore di Dylan Dog, scrittore e sceneggiatore), che rappresenterà il tema principale e filo conduttore del Festival: il rapporto tra Fumetto e Web. Tra le prime anticipazioni, la partecipazione di Daniel Pennac che presenterà Un amore esemplare, opera teatrale tratta dall’omonima graphic novel dell’autore francese disegnata da Florence Cestac; la presenza di del mangaka di Dragon Ball Toyotaro, le mostre ‘77 – Anno Cannibale, quelle dedicate alla casa editrice americana Image Comics e a Grzegorz Rosinski, e tante novità nelle sezioni CartooNa (tra Animazione, Cinema, Serie e Web), Cosplay, Gamecon (con Giochi e Videogiochi), Asian Village, Musica, Mercato (con le ultime proposte editoriali), ComiconKids.
Dopo aver esplorato il rapporto tra Fumetto e Stampa e tra Fumetto e Audiovisivi nelle edizioni precedenti, nel 2017 Napoli COMICON sceglie come tema principale della manifestazione il rapporto tra Fumetto e Web, analizzando come questi due media e i loro rispettivi linguaggi si influenzino a vicenda. La carica di Magister 2017 sarà ricoperta da Roberto Recchioni, autore romano che da oltre vent’anni opera nel mondo del fumetto. Da sempre appassionato di tecnologia, Recchioni è un punto di riferimento per i fruitori di fumetto nel web. Al Magister sarà dedicata una mostra personale, un percorso dagli esordi dell’autoproduzione fino alla direzione di Dylan Dog, passando per le sue opere più importanti, come John Doe, Garrett, Orfani fino ad arrivare a 4 HOODS, fumetto nato come web comic e diventato una serie a fumetti di prossima uscita per Sergio Bonelli Editore. 
Recchioni sarà anche consulente e supervisore della mostra Web e Fumetto che esplorerà l’impatto del Web nella produzione e promozione dei comics. Tra gli autori coinvolti: Sio, Zerocalcare, Eriadan, ma anche alcune importanti realtà internazionali del Web, come Sarah Andersen.

L’edizione 2017 di Napoli COMICON sarà ricca di ospiti italiani e internazionali: Daniel Pennac, Florence Cestac, Clara Bauer e la Compagnie Mia debutteranno il 29 e 30 aprile al Teatro Bellini di Napoli con la prima nazionale di Un amore esemplare, un gioco teatrale tra racconto e fumetto tratto da Un amour exemplaire, graphic novel edita da Dargaud che racconta la storia d’amore tra Jean e Germaine. Una storia così vera da sembrare inventata e così bella da condividere. Lo spettacolo è coprodotto da COMICON per l’Italia.

Si viaggia dalla Francia al Giappone con l’arrivo di Toyotaro, mangaka scelto da Akira Toriyama, il creatore di Dragon Ball, come suo successore per portare avanti l’universo narrativo di Goku & Co. L’universo di Dragon Ball sarà celebrato con una mostra che ripercorrerà tutto il mondo del popolare manga tra immagini, tavole, anime e merchandising. Dal Giappone agli States, con la mostra che omaggia l’Image Comics, la casa editrice che si contende il ruolo di terza grande forza della Nona Arte targata USA, che ha pubblicato successi come Spawn, Youngblood, Savage Dragon e InvincibleDagli States si torna in Europa con la mostra La storia del fumetto polacco in collaborazione con il festival di Lodz in Polonia. In circa 100 tavole originali la storia del fumetto polacco, a partire da Rosinski fino a Marzena Sowa.

Una piccola personale omaggerà proprio Grzegorz Rosinski, il principale degli autori polacchi viventi, naturalizzato belga, storico autore del personaggio fantasy Thorgal e disegnatore della serie Il Grande Potere dei Chninkel pubblicata in Italia da Editoriale Cosmo.

Dalla Polonia si torna in Italia con ‘77 – Anno Cannibale, la mostra gratuita che celebra il 40° anniversario di quello che è stato definito anno dei Movimenti Studenteschi e che ripercorre le opere degli artisti del fumetto che hanno reso storico il periodo – Andrea Pazienza, Stefano Tamburini, Tanino Liberatore, Filippo Scòzzari e Massimo Mattioli, Riccardo Mannelli, Vauro – e gli eventi principali del rinnovamento culturale che ha investito cinema, televisione, stampa, teatro e satira italiana. La mostra sarà aperta dall’8 aprile al 14 maggio, al museo PAN – Palazzo delle Arti di Napoli.

Tra le prime novità editoriali presentate durante il Salone, Sergio Bonelli Editore presenterà alcune immagini in anteprima di Mercurio Loi, il personaggio creato da Alessandro Bilotta protagonista dell’omonima serie mensile in uscita a maggio. Al Comicon verrà inoltre presentato il libro di grande formato e tutto a colori con l’avventura di esordio dell’eccentrico professore di storia. Napoli COMICON sarà inoltre l’importante cornice in cui Sergio Bonelli Editore svelerà al pubblico le anticipazioni della nuova serie ambientata nella Napoli degli anni Trenta con protagonista il Commissario Ricciardi, l’affascinante personaggio protagonista di dieci romanzi best seller nati dalla penna dello scrittore napoletano Maurizio De Giovanni. Ma non è tutto, in anteprima anche Monolith Secondo Tempo, lo sconvolgente finale del fumetto creato da Roberto Recchioni, sceneggiato con Mauro Uzzeo e disegnato da Lorenzo LRNZ Ceccotti che ha ispirato il film prodotto da Sky Italia e Lock&Valentine, co-prodotto da Sergio Bonelli Editore.

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Enrico Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *