Mario Daniele Frangi si avvicina al mondo del cosplay “tardi” rispetto a molti altri ragazzi del settore, indossando per la prima volta un costume alla Gamescom di Colonia del 2013, dove partecipò come inviato per un sito italiano che si occupava di videogiochi. Il costume di Ezio Auditore da Assassin’s Creed 2 che indossò gli fece vivere alcune esperienze molto divertenti dato che lo indossò non solo un giorno in cui la fiera era aperta solo ai giornalisti ma anche perchè era l’unico in costume a entrare e uscire dalla zona riservata alla stampa creando sempre qualche divertente gag. Mario ci ha confessato che i suoi primi costumi però furono Spiderman e Batman quando era piccolo 6-8 anni e noi ci siamo promessi di non dirlo in giro, mi raccomando!

Quell’esperienza lo portò a voler portare un altro personaggio che lo colpì particolarmente, ovvero Capitan America nella versione cinematografica First Avenger che portò al Lucca Comics 2014. Quell’anno però sia in quell’occasione che a G come Giocare di poco suuccessivo tornarono a fargli presente in molti: “Assomigli a Harrison Ford, hai mai pensato di fare Han Solo o Indiana Jones?” Incapace di resistere oltre alla tentazione della Forza, Mario iniziò a preparare una prima versione del suo costume di Han Solo con l’intenzione di entrare nel gruppo di costumin internazionale della Rebel Legion per partecipare agli eventi benefici negli ospedali e non solo.

Mario non ha mai partecipato a nessuna gara cosplay nè in singolo nè in gruppo, ma ha partecipato a qualche apertura con i gruppi dei quali ha fatto parte o nei quali milita tuttora ed è stato in giuria per il contest di Star Wars svoltosi a Lucca nel 2017.

Appassionato di videogiochi, anime e film partecipa alle fiere principalmente per vedere le novità del settore o per passare qualche ora tra amici, non è molto interessato a i flame che purtroppo spesso infiammano l’ambiente cosplay; dal suo punto di vista il cosplay dovrebbe essere solo una fonte di divertimento (sempre realizzata in maniera educata e rispettosa ovviamente).

Rispetto a questo aspetto infatti ci ha parlato delle sue esperienze all’estero a Basilea, Zurigo, Vienna, Budapest, Speyer, tutte molto piacevoli e con differenze notevoli nell’approccio del pubblico alle persone in costume.

Ormai Mario non partecipa più a molte fiere senza vestire i panni di Han Solo e questo (ci ha raccontato) rende un po’ nervosi gli altri costumi che possiede (circa una decina).

Una cosa che ci tiene però a far sapere è di salutarlo, se vi va, alle fiere dove lo incontrate, perchè sotto il “personaggio” che sta interpretando c’è un ragazzo molto simpatico. La sua pagina è https://www.facebook.com/harrisoncosplayer/

[cliccate sul loghetto di Facebook per vedere l’intero album!]

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *