http://photos-b.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc6/197197_200580839975287_200580156642022_564845_962539_a.jpgSalutando un marinaio che ha deciso improvvisamente di partire per mari lontani

Nei giorni scorsi si è tenuta la bella manifestazione di Mantova Comics ( 25/26/27 Febbraio) che apre la lunga stagione delle fiere di Primavera, alle viste ci sono Catoomics di Milano, Napoli Comicon ed ovviamente il Future Film Festival 2012, che dall’anno scorso si è dovuto riposizionare in questo periodo fra le molte conferenze delle varie società – Mantova si caratterizza per essere il primo appuntamento che permette alle diverse case editrici di presentare le proprie carte – molto atteso, nè poteva essere altrimenti, era quello con la Sergio Bonelli Editore..

Un’appuntamento che permetteva di fare il punto sulla situazione del gruppo a cinue mesi dalla scomparsa di Sergio bonelli, di valutare le strategie per il futuro, i comportamenti di quello che resta l’editore di riferimento per una gran parte del fandom degli appassionati della Nona Arte Italiani e soprattutto un punto fermo per autori, disegnatori e illustratori del fumetto.

La conferenza non ha deluso le attese, le prime mosse del nuovo corso sono nel solco della tradizione bonelliana ma non mancano le innovazioni e le novita.

Molteplici gli spunti che meriterebbero un approfondimento e dispiace non avere il video

A tenere banco Mauro Marcheselli, collaboratore storico di Sergio Bonelli e Stefano Marzorati, l’itroduzione è stata dedicata – nè poteva essere altrimenti – al bel successo di critica e di numero colto dal lancio della collana storica di Zagor a Colori  e sono state fornite alcune spiegazioni sui motivi  sia stata lanciata nel suo formato – iniziando proprio dal primo volume –

Ampio spazio a Tex, sempre in vetta alle classifiche di vendita e gradimento, annunciato il secondo Tex Color di Pasquale Ruju e per il futuro arriverà anche Breccia. ( come noto anche Roberto Recchioni lavora ad un numero di questo personaggio) è stata inoltre ampiamente richiamata l’attenzione su nathan Never, questo personaggio apartire dal suo N. 250 subirà una vera ristrutturazione.

Ampio spazio a Martyn Mystere, di cui quest’anno si celebra il trentennale e proprio per celebrare questo anniversario si stà preparando un numero specialissimo della rivista con ben 66 pagine in più, Martyn Mystere, il suo creatore castelli, il trentennale saranno  celebrati sia al Cartoomics di Milano, salone del fumetto, cartoons, cosplay, fantasy e collezionismo di Milano, si svolgerà dal 16 al 18 marzo nel capoluogo lombardo, sia al napoli Comicon 2012 con molte manifestazioni e mostre.

Sono state confermate le due attese serie regolari: Dragonero e Saguaro…per quest’ultima l’autore Bruno Enna realizzerà un tour di presentazione ma a parte la Miniserie di Fantascienza di Roberto recchioni, Orfani, che verrà pubblicata una volta completata, non è stata annunciato nessun progetto di nuova Miniserie e questo per un buon motivo: l’editrice si prepara a varare una nuova collana editoriale, non è ancora chiara la data di lancio…una collana di albi One Shot dal titolo:

Le Storie: il primo numero della nuova collana  vedrà all’opera Paola Barbato e Giampiero Casertano. Seguiranno storie di Recchioni e un paio di volumi di Gigi Simeoni (fra cui un racconto che coinvolgerà uno dei protagonisti de “Gli Occhi e il Buio”); ci sono già una quarantina di volumi in cantiere. Il copertinista, unico, sarà il bravo Aldo Di Gennaro.

Nell’ambito dello scambio di domande e risposte con il pubblico ci si è soffermati sui Romanzi ed è stato rivelato in questa occasione come la collana continuerà, “le uscite saranno strettamente legate alla produzione, quindi si pubblica quando il volume  pronto. Entro fine anno uscirà un volume della Barbato, disegnato da Luigi Piccatto, che parlerà del 2012, mentre prossimamente vedremo il volume di Antonio Serra e Paolo Bacillieri. “

Fonte Consultata:

http://www.comicus.it/news/item/51626-mantova-12-conferenza-bonelli

Quindi Bonelli abbandonerà le Miniserie ? In modo definitivo ? Oppure è solo un tentare nuove strade ? Un pit Stop per questo modello narrativo ed editoriale che,comunque gli ha dato tante soddisfazioni ?

Grazie a Domenico V mitico Debris per la nota
admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *