Un Topolibro speciale disponibile dal 28 ottobre e realizzato in sinergia con l’Agenzia Spaziale Italiana contenente otto storie (di cui una inedita) e approfondimenti dedicati al mondo dell’astronomia

  

Prosegue anche quest’anno il florido rapporto tra Topolino e la scienza che, da tempo, si incontrano “dentro e fuori” dal settimanale con appuntamenti sempre più coinvolgenti che abbinano l’intrattenimento di qualità alle tematiche scientifiche di stretta attualità. Arriva infatti in edicola Lo spazio raccontato da Topolino, un volume speciale realizzato da Panini Comics in sinergia con l’ASIAgenzia Spaziale Italiana, che unisce il fumetto agli approfondimenti scientifici, alla portata di tutti. Lo spazio raccontato da Topolino è disponibile insieme al numero 3388, in edicola da mercoledì 28 ottobre e acquistabile anche su panini.it.

In questo Topolibro da collezione è raccolta una selezione delle storie Disney a tema spaziale pubblicate su Topolino e pensate insieme all’ASI, per raccontare attraverso il fumetto quali traguardi sono stati raggiunti dall’uomo nel campo dell’industria spaziale e quali obiettivi futuri sono previsti nel corso dei prossimi anni. Tra astrotopi, cosmopaperi e ospiti speciali (come RobyVic, l’omaggio di Topolino all’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea RobertoVittori), troveranno spazio curiosità sulle spedizioni verso la Luna e oltre, ma anche come si svolge la vita degli astronauti in orbita nella Stazione Spaziale.

Lo spazio raccontato da Topolino, presentato in occasione di Lucca Changes 2020 con un appuntamento speciale, è arricchito dalla storia inedita Paperino e la missione improbabile, scritta da Alessandro Sisti e disegnata da Stefano Zanchi, e da contenuti redazionali per “spaziare” e approfondire gli argomenti trattati nelle storie da un punto di vista più scientifico. In totale, dunque, otto storie che raccontano lo spazio italiano e mondiale, una realtà fino a ieri pioneristica, oggi entrata definitivamente nel nostro quotidiano. 

Topolino, così, mostra ancora una volta la sua vicinanza alle tematiche scientifiche, diventando strumentodi divulgazione attraverso il racconto di tantissimi aspetti della scienza con storie divertenti, avventurose e avvincenti, senza dimenticare gli spazi di approfondimento, ma sempre all’insegna del carattere ludico-didattico che da sempre lo caratterizza. E, grazie al Topolibro Lo spazio raccontato da Topolino, diventa ancora una volta narratore di un’attività scientifica che, se in passato era ricca di fantasia, in futuro sarà sempre più concreta e familiare.

Enrico Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *