Red e Toby nemiciamici (The Fox and the Hound) è un film d’animazione Disney del 1981, adattamento dal romanzo The Fox and the Hound di Daniel P. Mannix. È considerato il 24° classico Disney secondo il canone ufficiale.

Racconta l’amicizia fra Red, una piccola volpe orfana, e Toby, un cane da caccia. I due da piccoli sono molto amici, ma crescendo sono costretti a trasformarsi in preda e cacciatore. Toby infatti diventerà un cane da caccia e metterà in grave difficoltà l’amicizia col volpacchiotto.

Un cucciolo di volpe viene abbandonato sotto una staccionata dalla propria madre, che si sacrifica per salvarlo dai cacciatori. Una vecchia e amorevole civetta campagnola di nome Gran Ma’ che, con l’aiuto dei suoi amici Cippi e Sbuccia, un passero e un picchio, fa in modo che la signora Tweed, un’anziana donna vedova che vive in una fattoria lo trovi e lo adotti, da quel momento il cucciolo si chiamerà Red. Intanto il vicino di casa della signora, il cacciatore Amos Slade, torna nel paese portando con sé Toby, un cucciolo di cane, con l’intento di addestrarlo e fare di lui un buon cane da caccia, insieme all’anziano cane Fiuto. Red e Toby, entrambi cuccioli, s’incontrano e cominciano a giocare divenendo inseparabili e promettendosi amicizia eterna, passando insieme bei momenti, nonostante l’antipatia reciproca tra i loro padroni. In autunno, Toby viene portato in montagna da Amos insieme a Fiuto per una battuta di caccia che durerà fino alla primavera seguente. Red, che non era riuscito a salutarlo, lo aspetta, ma Gran Ma’ gli spiega che Toby è troppo diverso da lui e che un giorno potrebbero trasformarsi in preda e cacciatore. Toby cresce e diventa un buon segugio, imparando fedeltà e rispetto nei confronti dei suoi maestri, Fiuto e Amos. Al ritorno di Toby, in primavera, sia lui sia Red sono diventati adulti. Red, a cui l’amico era mancato molto, decide una notte di andare a trovarlo, ma Toby non sembra apprezzare molto il suo arrivo e gli dice di andarsene prima che il suo padrone lo sorprenda. Mentre parlano, il vecchio Fiuto si sveglia e inizia ad abbaiare, svegliando anche Amos, che decide di catturarlo. Toby lo trova ma, non volendo che Red rimanga ucciso, lo lascia libero. Però, Red viene inseguito anche da Fiuto che lo rincorre su un ponte ferroviario, ma resterà travolto da un treno precipiterà nel fiume sottostante e rimase zoppo. Toby, convinto che Red abbia tentato di uccidere Fiuto, giura vendetta spezzando la loro amicizia. Dopo questa vicenda, Amos raggiunge la vedova Tweed per uccidere Red. Capendo che non è più sicuro per Red restare lì, la vedova Tweed lo abbandona a malincuore in una foresta protetta dove la caccia è vietata e dove Red avrà inizialmente difficoltà ad adattarsi a causa delle sue abitudini casalinghe. Ben presto però Red si abitua e s’innamora di Vicky, una volpina con cui si stabilizza in una tana. Amos e Toby, in cerca di vendetta, entrano nella foresta trasgredendo al divieto di caccia, posando trappole vicino a uno stagno, convinti che Red si rechi lì per cercare l’acqua. Red, senza accorgersi di niente, riesce a evitare le trappole e a fuggire da Amos. Durante lo scontro con Toby; Red si rifugia in una grande tana con Vicky, mentre Toby cerca di scavare per entrare, le due volpi tentano di uscire da un’uscita secondaria, ma verranno tenute sotto tiro da Amos, che dà fuoco alla tana. Red e Vicky riescono a scappare, inseguiti da Toby e Amos. I due, però, proprio mentre credono di averli trovati s’imbattono in un feroce orso grizzly che cerca di uccidere Amos, che finisce azzoppato da una delle sue tagliole mentre Toby viene tramortito dall’orso. Red però, nonostante l’odio di Toby nei suoi confronti, ritorna indietro e lo salva prima che l’orso gli dia il colpo di grazia. Si fa infatti seguire dall’orso fino alla cascata, dove entrambi precipitano: l’orso, affoga, mentre Red, si salva e raggiunge stremato la riva. Nel frattempo arriva Amos, ancora intenzionato a sparare alla volpe. Toby, dopo il gesto dell’amico, si frappone tra Red e il fucile, cercando di far capire al padrone che la volpe gli ha salvato la vita. Il cacciatore si commuove e torna a casa. I due amici si sono riuniti, ma hanno ormai capito che appartengono a due mondi diversi, anche se niente potrà mai separare i loro cuori. Si guardano sorridendo e si allontanano per non vedersi mai più, sapendo che ognuno dovrà fare la sua vita: Red vivrà nella foresta protetta con Vicky, mentre Toby in compagnia del suo padrone Amos e di Fiuto.

aaaaaaaaaaaa

Di questo ricordo di avere il libro, mi piaceva molto anche se ci ho fatto vari pianti, non è uno dei film di animazione Disney tra i più conosciuti, tant’è che non ci sono nemmeno molti gadget prodotti.

La produzione del film è iniziata nel 1977; vi hanno lavorato 180 persone, tra cui 24 animatori. Ai vecchi animatori della Disney se ne sono aggiunti altri che hanno terminato il lavoro, tra cui Tim Burton e Brad Bird. Il film è costato 12 milioni di dollari ed è stato realizzato con 350000 disegni e 110 sfondi dipinti a mano. Il romanzo di Mannix è stato in gran parte modificato per rendere la storia più adatta alle famiglie. Durante la produzione è defunto l’animatore Cliff Nordberg. Nel 2006 il film ha avuto un midquel: Red e Toby nemiciamici 2, che riprende la vita dei cuccioli quando sono ancora amici.

Maria Merola
Latest posts by Maria Merola (see all)

Comments

  1. e chi se lo scorda questo film
    l’avrò visto almeno una 50 di volte, un bel esempio di amiciia durevole negli anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *