Tutti coloro che hanno assistito alla trasmissione di Blue Dragon su Cartoon Network, senza averlo già visto in precedenza o senza essere informati, non sanno quindi che l'Anime è stato brutalmente censurato e modificato.La versione trasmessa su Cartoon Network italiano è la stessa andata in onda sul canale parallelo americano e non quella in alta definizione trasmessa in Giappone, in quanto i diritti per Europa e Stati Uniti furono acquistati nel 2007 dalla medesima casa editrice, la VIZ Media.Questa versione di Blue Dragon, oltre a un ridimensionamento del video, trasformato da 16:9 a 4:3, con conseguenti massicci tagli delle immagini ai lati, è caratterizzata inoltre da numerose modifiche al video stesso, alcune sotto forma di censura (come il seno di Bouquet, fatto sparire nell’edizione Cartoon Network e spesso con un editing davvero pessimo) e altre senza alcun apparente senso o coerenza.

 

Questo tipo di modifiche al video ad alcuni potrà ricordare vagamente le censure americane alla serie animata di One Piece, dove l'azienda 4Kids Entertainment si era presa la briga di censurare perfino i sorrisi di Rufy, come potete constatare nell’articolo sul sito Rolonoazoro.com.Sebbene le modifiche al video di Blue Dragon non siano di quella portata, si tratta comunque di un caso abbastanza raro per un Anime trasmesso in Italia (un altro esempio è Yu-Gi-Oh!, di cui potete visionare i vari stravolgimenti sul sito Il Bazar di Mari.net), essendo stato acquistato già censurato, e abbiamo quindi deciso di illustrarvene degli esempi per darvi un'idea della serie trasmessa su Cartoon Network confrontata alla versione in alta definizione trasmessa sulle televisioni giapponesi, giusto per prepararvi al tipo di Anime che vedrete a breve su Italia 1, ed essendo assai improbabile che rimonteranno l'audio sui master originali giapponesi, ma come già avvenuto in altre occasioni è plausibile che si limiteranno semplicemente a trasmettere la stessa versione prima mandata sul canale a pagamento.
 

Continua a leggere su http://www.animeclick.it/notizia.php?id=22604

 

 

admin

C'è un mondo intero, c'è cultura, c'è Sapere, ci sono decine di migliaia di appassionati che come noi vogliono crescere senza però abbandonare il sorriso e la capacità di sognare.
admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *