Speravamo di potercelo gustare al cinema invece lo abbiamo visto comodamente dal divano di casa. Sorprese, colpi di scena e personaggi straordinari non sono mancati. Se per gli spettatori più piccoli l’incontro con alcuni di loro è stato il primo, per quelli un po’ più…ehm…grandicelli è stato ritrovarli. Infatti protagonisti del film, alla squadra investigativa Misteri & Affini della quale assistiamo alla sua fondazione a seguito dell’inusuale primo incontro dei ragazzi, compaiono alcuni dei personaggi, più amati dal pubblico, disegnati dal Hanna & Barbera: Dick Dastardkly, Muttley e Capitan Caveman del tutto simile ai fratelli Slag – clava inclusa (alcuni dei protagonisti della serie Wacky Races), il figlio di Blu Falcon ed il suo compagno d’avventure, il cane robot Dynomutt.

Una chicca è la presenza di Simon Cowel (che interpreta se stesso) con tanto di esibizione estemporanea di Shaggy e Scooby sulle note di Shallow. Abbiamo vissuto ad una bellissima avventura, che ci ha fatto vedere come è nata la profonda e duratura amicizia tra Scooby e Shaggy, la nascita del nome Scooby Dooby Doo, e l’incontro con Fred, Daphne e Velma che non poteva avvenire che ad Halloween. La regia di Tony Cervone ci propone una sorta di prequel, la prima avventura della squadra investigativa Misteri & Affini e il primo caso che vede un nemico terreno ed uno ultraterreno molto più pericoloso, a differenza dei “soliti” finti fantasmi e/o spettri da smascherare.

Viene considerato un reboot della serie di film su Scooby-Doo e sarà probabilmente destinato a essere il primo episodio di una serie di film che nei quali potremo vedere la condivisione di altri personaggi di Hanna & Barbera. Se si presta attenzione ai titoli di coda si potrà notare la crescita della popolarità della Misteri & Affini, i ragazzi vengono visti consultare il dottor Benton Quest (padre di Jonny Quest) al quale hanno lasciato alle sue cure i Rotten (robottini creati da Dastardly che mi ricordano tanto il Decepticon del primo Transformers). Blue Falcon e Dynomutt formano la Falcon Force con dei nuovi membri: Capitan Caveman, lo squalo Jabber Jaw, Atom Ant e Grape Ape. E colpo di scena … Muttley riesce a fare evadere Dick Dastardly di prigione.

Nato nel 1969 dalla creatività di Hanna & Barbera, Scooby Doo è un personaggio che è riuscito a conquistare un grandissimo pubblico di ragazzini, che con lui è cresciuto attraverso ben più di 15 serie animate, 31 film in home-video, vari speciali per la tv e tre lungometraggi cinematografici di cui due in live-action. Non ci resta che vedere se il gradimento del pubblico porterà veramente alla produzione di altre avventure.

Ps. Se poi cercate easter egg a tutti i costi mio figlio mi ha detto che secondo lui c’è un po’ de “Il grande Lebowski” nella scena nella quale Scooby gioca a Bowling, secondo voi ha ragione?

Giovanna Mariani
Latest posts by Giovanna Mariani (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *