Nell’ex sala d’arte in piazza Andrea Costa 1 a Medicina (Bo), inaugurerà sabato 6 ottobre alle 18:30, con un saluto dell’Assessore alla Cultura, Valentina Baricordi, la 13esima mostra personale (16esima se si contano anche quelle collettive) dell’artista massese Matteo ‘Shiro’ Modonesi dal titolo “A tutto Manga!”. In esposizione una serie di opere originali, realizzate a mano libera con tecniche tradizionali, in particolare china e copic (pennarelli professionali a base alcolica che creano l’effetto stampa). Oggetto dei suoi disegni sono i personaggi dei manga (fumetti giapponesi) anni ’80 e ’90, affiancati da quelli creati dalla sua fantasia. “E’ un ragazzo molto particolare l’autore che vi appropinquate a conoscere – parla Nicola Bartolini Carrassi (international creative director, produttore, giornalista) – in lui convivono due anime, anzi due emisferi celebrali estremamente attivi e specializzati. Convivono in lui due diverse caratteristiche che sono in contrasto quando si pensa allo stereotipo dell’artista o del cretivo. Che cosa mi ha colpito? L’imperfezione dei suoi disegni. Già, quell’imperfezione che, per chi sa, rappresentano la garanzia che ci troviamo davanti ad un vero artista!”. “La nota predominante del suo lavoro – continuano le illustratrici e scrittrici bolognesi Oriana Ramunno e Scilla Bonfiglioli – è di certo il coraggio della sfida nel proporre insieme il vecchio e il nuovo e mostrare il già visto in un modo che nessuno ha visto mai…”

L’esposizione farà sicuramente breccia nel cuore dei tanti appassionati di manga e anime e, come ci ricorda il compianto pittore ravennate Pino Morgagni: “I fumettisti come Modonesi potrebbero essere definiti, con un’immagine suggestiva ‘peintres de la vie moderne’ poiché dietro il loro lavoro c’è l’orizzonte di tutti i giorni con le stranezze , le nevrosi dell’uomo animate dalle monotonie e le banalità dell’odierno consumismo, accompagnato dall’onnipotente pubblicità quotidiana. Ma è con questo mondo che l’arte del fumetto entra comunque in rapporto, quando non ne diviene addirittura funzionale con un’efficacia non riscontrabile in nessuna altra forma artistica.” La mostra osserverà i seguenti orari: domenica 7 ottbre: 10 – 12 e 15:30 – 19:30 giovedì 11 ottobre: 10 – 12 sabato 13 ottobre: 10 – 12 e 18 – 23 domenica 14 ottobre: 10 – 12 e 15:30 – 19:30 Inaugurazione: sabato 6 ottobre alle 18:30.

Matteo Shiro Modonesi, nato a Castel San Pietro Terme (Bologna) il 4 Dicembre 1986, vive da sempre a Massa Lombarda (Ravenna). Fin da giovanissimo, è affascinato dal campo dell’immagine e coltiva, in particolar modo, una grande passione per gli Anime e i Manga. Il personaggio dei cartoon che ha scatenato in lui l’amore per il disegno è stata Ariel, la sirenetta di Walt Disney, scoperta durante l’ultimo anno di asilo. Dopo essersi diplomato al liceo scientifico di Lugo (Ra), l’artista romagnolo ha frequentato un corso professionale di fumetti c/o “La Nuova Eloisa” di Bologna e successivamente si è laureato in matematica c/o la facoltà di Scienze Matematiche Fisiche Naturali di Ferrara. Nel 2006 organizza la sua prima mostra personale al Fontanone di Faenza (Ra) e da allora inizia a girare per la Romagna in compagnia delle proprie opere. Nel 2010 crea la pagina ufficiale Facebook “Matteo Modonesi – illustratore fumettista -“, seguita da oltre 2500 iscritti. Dal dicembre 2014 entra a far parte del “Collettivo di CreAttivi Ryancreation”. Nel 2018 segue il corso base di Manga a Bologna, organizzato dall’Accademia Europea Manga.

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *