Tra le molte serie animate che sono state create nei decenni passati, vi era una serie che avevo sempre trovato curiosa, una serie animata che era a metà tra avventura e musica, durante la quale venivano trasmessi vari video musicali dedicati alla serie. Questa serie si intitolava Kidd Video.

Realizzata dalla DIC Entertainment a metà degli anni ottanta, la serie Kidd Video era caratterizzata da alcuni elementi molto particolari, primo fra tutti la band musicale composta dai protagonisti, appositamente creata per la serie, infatti sono gli stessi doppiatori che cantano i brani oltre a essere loro stessi in carne e ossa ad apparire all’inizio della serie, la seconda cosa particolare è che ogni inizio puntata presentava l’antefatto dal vero, con i protagonisti che venivano risucchiati nel mondo parallelo dove vengono trasformati in personaggi animati.

Della serie vennero realizzati 26 episodi e poi venne interrotta lasciando un finale aperto senza sapere se la Band Kidd Video sia ritornata nella nostra realtà. In Italia venne trasmessa dopo la metà degli anni ottanta in due passaggi sui canali Mediaset di Italia 1 e Rete 4.

La serie inizia con la Band Kidd Video che effettua le prove all’interno del loro garage, quando a un certo punto, appare una figura a cartone animato, Mister Brutto Ceffo che li rapisce per portarli nella sua dimensione chiamata Mondo Rock, dove sfrutterà le loro doti musicali per farli lavorare alle sue dipendenze fino alla fine dei loro giorni, però all’ultimo momento appare Lucciola, una fatina che li salva dalla prigionia, da quel momento in avanti, Kidd chittarrista, cantante e leader del gruppo, Carla la Batterista, Asso Nerd del gruppo e Tastierista e Edd Bassista e all’occorenza Sassofonista, in compagnia di Lucciola a bordo della loro Kidd Mobile, vagano per Mondo Rock per cercare un modo per ritornare a casa, inseguiti dal perfido Mister Brutto Ceffo e la sua gang i Copiagatti, però in ogni occasione essi riescono a mettere i bastoni tra le ruote al cattivone a suon di Musica!.

Durante ogni episodio, venivano trasmessi molti video musicali della Band, a metà puntata oppure a fine episodio, tranne nel primo episodio che venne trasmesso il video di Lionel Ritchie All Night Long, dopo non vennero trasmessi video di altri cantanti e band per via delle Royalties. L’auto utilizzata nella serie che nell’antefatto dal vivo era una Subaru BRAT, durante il passaggio dalla nostra realtà a Mondo Rock, prendeva le fattezze di una specie di veicolo spaziale che ricordava molto lo Yellow Submarine dell’omonimo film animato dei Beatles, come una sorta di omaggio al gruppo inglese. Serie carina divertente, per certi versi con una trama un pochino scontata, però alla fine si guardava ogni puntata con la scusa di vedere i video musicali e ascoltare i brani della Band, che a mio parere sempre personale erano davvero belli.

 

 

 

 

Marco Giovanni Lupani
Latest posts by Marco Giovanni Lupani (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *