Roma, La pineta di Castel Fusano si inonda di una musica nuova, inedita in Italia: Il Rock made in Japan sbarca nel nostro paese e lo fa attraverso gli strumenti di due cover band gli X-Italy e gli E-Mage, che ci portano con le loro sonorità e con loro impatto visivo tra gli Idols Giapponesi. La serata organizzata in modo ineccepibile dal team di www.jrock.it si è svolta lo scorso 18 Dicembre nel locale Pianeta H ad Ostia Antica, nella splendida cornice della pineta di Castel Fusano. Con una buona dose di pubblico e affiatatissimi fans i due gruppi si sono alternati sul palco tra le proiezioni dei videoclip delle band giapponesi ai quali la serata era dedicata.
 

 

Gli X-Italy sono sei ragazzi di Roma appassionati degli X-Japan di cui eseguono i migliori pezzi. Evidentemente emozionati partecipano loro stessi, come il pubblico, alla loro performance: entusiasmanti anche se il gruppo è effettivamente nato solo da pochi mesi. Riconoscibilissimo alla tastiera e alla chitarra è Mirko "Ryuchi" mentre la voce, a volte troppo urlata di  Roberto "Ryoga", risulta coinvolgente ma pecca forse di qualche inesperienza. Hanno solo due mesi di vita, perciò solo un plauso per la performance appassionata che ci hanno regalato.
 

Secondo Gruppo sono i milanesi E-Mage, cover band dei Luna Sea. Molto Tecnici ma anche molto meno entusiasti degli X-Italy durante il loro live. Nati nel 1999 hanno partecipato a diversi concerti e si nota sicuramente una coesione musicale notevole che si risolve in numerosi virtuosismi. A mio parere da notare è "Mako" il batterista, che si fa trovare sempre pronto a qualsiasi improvvisazione o assolo: Notevole. La Voce è un po' fuori corda, sommessa e volte non in linea con il resto degli strumenti: anche qui è spiegabile con il fattore "novità" della nuova vocalist.

 

Il Fenomeno Japan Rock è sicuramente interessante, anzi ci porta finalmente un po' di aria fresca nel panorama culturale Giapponese che molte, troppe, persone identificano solo con la cultura dei cartoni animati. Sicuramente un universo nuovo, da conoscere e da apprezzare. Sonorità piacevolmente accattivanti miste ad un gusto visivo molto glam. Complimenti ai ragazzi di www.jrock.it per aver confezionato una serata speciale puntando tutto sull'innovazione e la sperimentazione. Non esente da problemi tecnici o/e musicali è invece un ottimo trampolino di lancio per la promozione di tali sonorità al di fuori dell'underground musicale. Ben vengano questi eventi nel panorama musicale italiano, anzi credo che sentirete parlare moltissimo in queste pagine di questo musicale e del fandom che ne deriva.

 

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *