J. K. Rowling dallo scorso  26 maggio, fino al 10 luglio sta pubblicando quotidianamente i capitoli di un nuovo romanzo: “The Ickabog”, una fiaba pensata per bambini di 7-9 anni che sicuramente affascinerà anche i più grandi. La stessa autrice di Harry Potter ha dichiarato che l’idea orignale di “The Ickabog” lei è venuta mentre stava ancora scrivendo Harry Potter. Ha scritto la maggior parte di una prima bozza a singhiozzo  con l’intenzione di pubblicare il romanzo completo dopo Harry Potter e i Doni della Morte. Tuttavia, dopo l’ultimo libro di Potter, come sappiamo, l’autrice ha voluto prendersi una lunga pausa dall’editoria. A quel punto, la prima bozza di “The Ickabog” è finita in soffitta, dove è rimasta per quasi un decennio. Ma nel corso di questa pandemia globale, la Rowling ha deciso di “riportare alla luce” quella storia che era diventata ormai un ricordo dei suoi figli come favola della buona notte. 

Mentre lavorava per finire il libro, hao iniziato a leggere di nuovo i capitoli ogni sera per la sua famiglia: secondo la Rowling, questa è stata una delle esperienze più straordinarie della sua vita da autrice, poiché gli stessi figli, ormai adolescenti, primi lettori di “The Ickabog” hanno aiutato, tramite i loro ricordi di infanzia e alla loro “personale interpretazione” di quello che aveva effettivamente scritto la madre.

L’autrice, sul suo sito ufficiale (jkrowling.com) ha dichiarato:Penso che The Ickabog si presti bene alla serializzazione perché è stato scritto come una storia orale … è adatto per i bambini di 7-9 anni … Pubblicherò un capitolo (o due o tre) ogni giorno della settimana tra il 26 maggio e il 10 luglio sul sito web di Ickabog (theickabog.com). Prevediamo di pubblicare presto alcune traduzioni e pubblicheremo ulteriori dettagli su quel sito Web quando saranno disponibili. L’Ickabog è una storia sulla verità e l’abuso di potere. Per prevenire una domanda ovvia: l’idea mi è venuta ben oltre un decennio fa, quindi non è destinata a essere letta come una risposta a tutto ciò che sta accadendo nel mondo in questo momento. I temi sono senza tempo e potrebbero essere applicati a qualsiasi epoca o paese”. 

Dunque, i primi capitoli per il momento si possono dunque leggere gratuitamente in inglese nel sito ufficiale ma l’autrice ha assicurato che presto verranno tradotti anche in altre lingue e non è tutto, la stessa autrice ha dichiarato sul suo sito “Sto impegnando tutti i diritti d’autore di The Ickabog, quando pubblicati, per aiutare le persone che sono stati particolarmente colpite dalla pandemia. Ulteriori dettagli saranno disponibili nel corso dell’anno”.

Sempre, purtroppo, in tema Covid-19, è stato anche proclamato un contest per le illustrazioni di cui a breve ci saranno i dettagli per i vari paesi nel mondo! Infatti, la stessa J. K. Rowling ha pensato che sarebbe stato meraviglioso se i bambini “bloccati quarantena” avessero una distrazione creativa durante questo periodo strano e difficile che stiamo attraversando.  A novembre 2020, The Ickabog sarà pubblicato in inglese in formato cartaceo, eBook e audiolibro, seguito a breve da altre lingue: i migliori disegni in ciascun territorio che gli stessi piccoli lettori stanno inviando all’autrice in questo periodo saranno inclusi nei libri “definitivi”. Poiché gli editori di ciascun territorio dovranno decidere quali immagini funzionano meglio per le proprie edizioni, non sarà l’autrice a valutare i contributi ricevuti tuttavia ha promesso ai suoi fan che se genitori e tutori dei piccoli creativi avessero voglia di pubblicare l’opera d’arte dei propri bambini su Twitter, utilizzando l’hashtag #TheIckabog, sarà lei stessa i grado di condividere e commentare!

Per ulteriori informazioni sul Concorso di illustrazioni e per leggere i capitoli online (in inglese), visitate il sito Web di The Ickabog: theickabog.com

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *