00000000000

Ambientato circa dieci anni prima degli eventi della serie originale, Star Trek: Discovery si sviluppa in un’epoca sconosciuta agli spettatori che ha plasmato il destino della Federazione. Il primo ufficiale Michael Burnham entra in contatto con nuove astronavi, altri mondi e avversari malvagi, mentre la minaccia della guerra incombe. Questa è la sinossi della nuova serie ambientata nella galassia creata 50 anni fa da Gene Roddenberry che ha oggi, dopo mesi di rinvii e smentite, un teaser e un poster ufficiale. I trekker di tutti il mondo aspettavano questa serie già dall’inizio di questo anno, ora sappiamo che per tornare oltre “l’ultima frontiera” dovremmo aspettare fino all’autunno 2017. Si tratta di una serie prequel realizzata per la piattaforma streaming Cbs All Access che sarà distribuita worldwide da Netflix.

Da notare che la versione con i sottotitoli in italiano, proposta da Netflix, ha un rimontaggio delle clip e una diversa traccia musicale. 

Anticipato ieri da una fotografia di scena in cui era possibile vedere il capitano Philippa Georgiou (Michelle Yeoh) e  il primo ufficiale Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) in un pianeta desertico che ha ricordato a tutta internet Tattoine o Jakku di starwarsiana memoria, nel trailer, vediamo anche la plancia della nave stellare Shenzhou – nella quale si possono apprezzare le uniformi blu che ricordano molto Enterprise – alcune scene di “camminate nello spazio” e sopratutto la coppia di vulcaniani più famosa del quadrante Alpha, un giovane  Sarek (James Frain) e suo figlioletto … Spock!

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *