Composizione_fumetti
Nel borgo medievale di Sellia, situato nell’entroterra catanzarese, è presente da ormai qualche anno, un nuovo progetto che aggiunge una nota di colore in più al piccolo comune, rendendolo ancora più speciale: il Museo del fumetto. Il Museo del fumetto nasce nel 2011 grazie a una felice intuizione di Luigi Bonizzi, grandissimo appassionato di fumetti (soprattutto italiani) e tutt’ora responsabile del progetto.

Sebbene possa sembrare a un primo impatto piccolino, non bisogna lasciarsi ingannare: il Museo accoglie attualmente circa 10000 volumi, raccolti sia grazie a donazioni sia per merito dello stesso Bonizzi, il quale cerca ogni volume personalmente. I fumetti vengono poi catalogati con cura in un database fornitissimo e sistemati nelle varie aree del museo. Tra le aree bisogna ricordare anche 2 piccole sale lettura, di cui una dotata di terrazzo con vista panoramica, e la “Sala Bonelli”, piena zeppa delle opere prodotte dalla famosissima casa editrice; non mancano ovviamente fumetti americani e manga.

Oltre a ciò, sono presenti anche cartelloni in cui vengono spiegate e riassunte alcune delle più famose opere del fumetto italiano e alcuni rarissimi fumetti risalenti addirittura ai primi del ‘900.

Il museo ha inoltre conosciuto alcuni importanti fumettisti, che hanno lasciato le loro dediche come segno di gratitudine e supporto all’idea. “Crediamo che la forza del museo del fumetto sia quella di poter raccontare un pezzo di storia dell’Italia attraverso i disegni, i racconti e la fantasia di molti artisti”, commenta il signor Bonizzi, aggiungendo inoltre che il Museo del fumetto vuole essere anche una piccola biblioteca del fumetto: versando una caparra cautelativa e una copia del proprio documento è possibile prendere in prestito qualsiasi volume, per leggerlo a casa.

I progetti attivi al momento sono rivolti soprattutto alle scuole e ai paesi limitrofi, senza parlare del sogno nel cassetto del curatore: un evento in cui le persone di tutte le età possano avvicinarsi a questo fantastico mondo grazie alla presenza di alcuni importanti fumettisti. Il museo è aperto tutti i giorni su prenotazione: sono disponibili inoltre visite guidate, con particolare riguardo per le scuole e le associazioni. Il tutto gratuitamente!

Per info e contatti:

Luigi Bonizzi, responsabile del Museo del fumetto: 340 4649776
Museo del fumetto, 88050, Sellia (CZ)

Inviato da Anselmo

Maria Merola
Latest posts by Maria Merola (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *