adada

Giuspe ha sedici anni e un passato difficile, trascorso tra orfanotrofi, case famiglia e la vita violenta di certi quartieri di periferia. Soffre di un disturbo poco conosciuto, l’ADHD, che lo rende impenetrabile e incapace di controllare i propri impulsi. Ma allo stesso tempo ha una grande passione: i colori che, nella notte, spruzza insieme ai suoi amici writer sui muri del centro di Roma. Aprile è il suo professore, un trentenne pieno di debiti che colleziona amori sbagliati o impossibili, e ha un’esistenza tutta da ricostruire. Le vite dei due si intrecciano ben oltre i banchi di scuola quando, un giorno, sono costretti a fuggire insieme in Irlanda. Ne nasce un viaggio indimenticabile, fatto di incontri inattesi, situazioni tragicomiche e di un universo palpitante di avventure che culminano in un violento faccia a faccia nel Nord selvaggio e inospitale dell’isola. Per Aprile è l’occasione per riscattarsi e decidere che uomo essere. Giuspe invece deve riuscire a dare un volto a chi sedici anni prima lo ha abbandonato. Ma sarà Érin, la guardiana di un vecchio faro che vive congelata dalla nostalgia e dal ricordo di chi ha perso da tanto tempo, a sparigliare le loro vite e a cambiarle per sempre.

Tre personaggi fragili e desiderosi di riscatto e di pace riemergono così dall’inferno in cui la vita li ha fatti precipitare e aprono nuovamente le porte del loro cuore alla fragilità, alla verità e all’imprevedibilità dei sentimenti.

Max Giovagnoli, Il messaggio segreto delle stelle cadenti, Newton Compton Editori

 

Max Giovagnoli nasce a Roma nel 1973. Nel 2005 pubblica il primo romanzo,Fuoco ci vuole, salutato dalla critica come “opera pioniera della webLit, ovvero delle contaminazioni tra narrativa e scrittura su internet” (Corriere della sera) ed è autore del primo saggio in Europa sul cross-media e le forme di racconto dei “media incrociati”(Fare cross-media). Del 2009 sono il secondo romanzo, All’immobilità qualcosa sfugge e il secondo saggio sullo storytelling, che allarga la prospettiva industriale della cross-medialità al cinema e al broadcasting (Cross-media. Le nuove narrazioni, Apogeo-Feltrinelli). Riconosciuto in USA come “una delle trenta voci che stanno cambiando il modo di raccontare nei media, in tutto il mondo” (D. Davidson), nel 2011 è speaker italiano nella TED Conference mondiale dedicata al Transmedia e pubblica Transmedia Storytelling. Imagery, Shape and Techniques per la ETC Press della Carnegie Mellon University di Pittsburg.  Nel 2012 pubblica il suo terzo romanzo, Il messaggio segreto delle stelle cadenti (Newton Compton Editori), “il primo romanzo transmediale italiano” (Repubblica) costituito da: novel, comics, iPad application, post-it campaign, urban game per ragazzi, book concert e shortmovie, definito “una lezione e un modo di raccontre che dalla bellissima Italia farà presto il giro di tutto il mondo” (Jeff Gomez, transmedia producer di Avatar, Pirati dei Caraibi, Tron, Dexter, Transformers, Coca Cola Happyness Factory).

 

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *