Giochi Uniti è lieta di annunciare la sua prima campagna di crowdfunding visibile sul portale Game On Tabletop, per la versione italiana di Starfinder. Grazie a Starfinder avrete la possibilità di esplorare l’universo di Pathfinder dopo le avvenute nel mondo di Golarion, con la possibilità non solo di interpretare le razze “classiche” dei giochi di ruolo, ma anche creature come gli androidi, esseri artificiali ma dotati di anima, e alieni provenienti da sistemi stellari lontani, come i Kasatha dalle quattro braccia o gli insettoidi Shirren. Starfinder, il gioco di ruolo science fantasy pubblicato da Paizo che è uscito in edizione inglese ad agosto, durante la Gen Con del cinquantesimo anniversario, ha destato molto interesse anche in Italia tanto che sui forum ufficiali di Giochi Uniti, Federico Burchianti, uno dei responsabili della casa editrice, ha annunciato che ne uscirà anche un’edizione italiana chiedendo agli stessi appassionati un supporto diretto per la sua localizzazione.

Starfinder è un gioco di ruolo: una storia interattiva in cui uno dei giocatori, il Game Master, descrive le scene e pone gli altri giocatori davanti a delle sfide. Questi ultimi tentano di superare ogni avversità interpretando il ruolo di eroi di un mondo fantascientifico. Reagendo alle situazioni in base alla personalità e alle abilità del proprio personaggio, i giocatori contribuiscono a creare la trama della storia mentre passano da una scena all’altra. Il lancio di dadi, insieme a statistiche predefinite, aggiunge un elemento di casualità nel determinare se le azioni dei personaggi hanno successo o meno. Potete pensare al gioco di ruolo come al teatro: i giocatori sono gli attori, mentre il Game Master è il regista. Per giocare, tuttavia, non c’è bisogno di essere attori o narratori esperti: descrivi ciò che vuoi che il tuo personaggio faccia, e lascia che del resto si occupino il Game Master e le regole!

Allacciate le cinture! Il gioco di ruolo di Starfinder vi catapulterà alla scoperta di mondi inesplorati nello spazio profondo, per fare luce sui più oscuri misteri di questo strano universo, insieme al valido aiuto del vostro equipaggio interstellare.

Volete andare alla ricerca di artefatti perduti tra le rovine di quell’antico tempio alieno? Allora assicuratevi di avere le vostre armature potenziate e i vostri cannoni laser. Equipaggiate bene la vostra astronave, prima di affrontare flotte di imperi non morti che solcano lo spazio a bordo di macabre astronavi. Fate presto! Gli insediamenti spaziali vanno difesi da quegli sciami di famelici alieni. Forse riuscirete ad hackerare la rete di una corporation divina e, magari, esplorando nuove stelle verrete a conoscenza della storia segreta dell’universo. Chissà se avrete l’opportunità di dare il vostro nome a pianeti sinora inesplorati.

Che decidiate di stabilire il primo contatto con nuove razze aliene in mondi inesplorati o che preferiate combattere per la sopravvivenza in uno dei vicoletti, illuminati da luci neon intermittenti, della Stazione di Absalom, avrete comunque bisogno di tutto il vostro ingegno, delle vostre abilità di combattimento e di ricorrere alla magia. Ma più di ogni altra cosa, avrete bisogno dei vostri compagni!

Grazie alla tecnologia dei motori Deriva, non c’è limite ai pianeti che potrete visitare. Il sistema stellare più famoso è quello dei Mondi del Patto, legati tra loro da un insieme di accordi di mutua difesa. Ma con un’intera galassia a disposizione sarà difficile resistere alla tentazione di esplorare il Grande Oltre. Là fuori ci sono bellicosi imperi stellari, planetoidi artificiali o senzienti, e fenomeni cosmici di incredibile portata. Incontrerete le creature più strane e avrete a che fare con organizzazioni dagli obiettivi più disparati. In questo mare infinito di possibilità, una sola è la costante: la storia antica è sparita, cancellata da un misterioso cataclisma temporale conosciuto come l’Intervallo. Diventerete archeologi alla ricerca dei pochi brandelli di conoscenza rimasti, oppure guarderete sempre avanti, come coloni ed esploratori, che intendono plasmare il futuro?

In Starfinder non solo è possibile interpretare le razze “classiche” dei giochi di ruolo come elfi, nani e halfling, ma le possibilità sono ancora più vaste. Gli androidi, creature artificiali ma dotate di anima, vivono fianco a fianco ad alieni provenienti da sistemi stellari lontani, come i Kasatha dalle quattro braccia o gli insettoidi Shirren. Le scelte non si fermano certo qui: ciascuna classe vi offre un gran numero di opzioni per personalizzare ulteriormente i vostri avventurieri. Potrete essere meccanico costruttore di droni, oppure potenziare le vostri abilità cognitive con un’esocorteccia. Se deciderete di essere un Solarian dovrere scegliere con quale tipo di energia stellare armonizzarvi. Oppure potrete sfruttare la capacità del tecnomante, per hackerare la realtà con un misto di tecnologia e magia.

Poiché i viaggi tra i pianeti e addirittura tra diversi sistemi solari hanno una grande importanza in Starfinder, il gioco introduce una serie di regole apposite per gestire le astronavi. Ogni vascello spaziale ha delle caratteristiche proprie e quasi ogni sua parte è incredibilmente personalizzabile. Inoltre, poiché vi capiterà di incrociare la rotta di altre navicelle o di intere flotte, e non tutti questi incontri finiranno pacificamente, un’intera sezione delle regole è dedicata alla gestione dei combattimenti fra astronavi. Ogni personaggio rivestirà un ruolo all’interno dell’equipaggio, come capitano, ingegnere, artigliere, pilota o ufficiale scientifico, e saranno le sue azioni a determinare l’andamento dello scontro!

Giochi Uniti ha deciso di lanciare la versione italiana di Starfinder tramite l’utilizzo di questa piattaforma di crowdfunding per due motivi.

1) Ottenere un feedback direttamente dai giocatori riguardo questa nuova linea di gioco di ruolo.

2) Dare la possibilità a tutti di pre-ordinare i prodotti della linea Starfinder a prezzi particolarmente competitivi; si pensi che il Manuale base è qui disponibile a 40,00 Euro invece di 60,00 Euro.

Per partecipare a questa campagna è sufficiente cliccare sul tasto finanzia presente in questo link: https://www.gameontabletop.com/crowdfunding-90.html?langue=it e selezionare una delle offerte disponibili su questa pagine progetto. Tutte le offerte hanno prezzi particolarmente vantaggiosi, che saranno attive solo per il tempo di validità di questa campagna. Una volta selezionata una delle offerte di partenza da noi proposte, sarà possibile agigungere alcuni extra, tra quelli disponibili. Man mano che la campagna cresce, aumentano anche le possibilità d’acquisto. Al raggiungimento di certe soglie saranno sbloccati altri extra, come le Mappe o le Carte Condizione, che potranno essere aggiunti al pre-ordine. Sarà possibile aggiungere nuovi Extra anche a ordini che sono già stati effettuati. Inoltre, al raggiungimento di alcuni obiettivi, alcuni Bonus saranno sbloccati e saranno disponibili gratuitamente per tutti quelli che hanno effettuato un ordine. La consegna della merce sarà effettuata a partire dal termine della campagna, non appena tutti gli articoli ordinati saranno disponibili. Nel caso di pre-ordini particolarmente voluminosi e di ordini contenenti articoli caratterizzati da tempi d’uscita particolarmente lontani nel tempo, ci si riserva la possibilità di dividere la spedizione in due tranche, al fine di evitare tempi di attesa eccessivamente lunghi.

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet e finalista di Italia's Got Talent 2019, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati.Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Gianluca Falletta

Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *