Deckscape – La maledizione della sfinge. In questo nuovo titolo della serie di escape room tascabili, ambientato in Egitto e ideato da Martino Chiacchiera e Silvano Sorrentino, i giocatori dovranno utilizzare le loro capacità deduttive, il pensiero laterale e una buona dose di coraggio per scappare dalla piramide e sfuggire alle grinfie di una minacciosa mummia. Il susseguirsi di oggetti enigmatici, di misteriosi geroglifici e di episodi imprevedibili terrà i “giocatori-turisti” incollati al tavolo, immergendoli in un’esperienza di gioco che li lascerà con il fiato sospeso fino all’ultima carta. Deckscape – La maledizione della sfinge sarà presentato in anteprima internazionale presso lo stand dV Giochi della Gen Con di Indianapolis: una delle più importanti convention internazionali del settore giochi da tavolo. L’uscita in Europa e in Italia è prevista a settembre 2019.

Bang! The Dice Game – Undead or alive. Undead or alive è un’espansione per  Bang! The Dice Game, che comprende ben 5 nuovi “moduli”. Ogni modulo può essere aggiunto al gioco base da solo, oppure combinato con altri. Grazie all’espansione i giocatori potranno sostituire due dadi con quelli Duello, per combattimenti uno contro uno, e potranno mettere in gioco 15 segnalini Ferita da duello. L’espansione include anche un mazzo di carte Rabbia, 8 nuovi personaggi e un set di carte Camposanto, che potrebbero generare un’epidemia zombie! Bang! The Dice Game – Undead or alive sarà presentato in anteprima internazionale alla fiera Gen Con di Indianapolis. L’uscita in Europa e in Italia è prevista a settembre 2019.

Linea Primi Giochi. Primi Giochi è la linea di giochi in scatola di qualità, destinata ai bambini fino a 6 anni, per muovere i primi passi nel mondo dei giochi da tavolo. dV Giochi propone una selezione di titoli fatti su misura per i piccoli giocatori, con caratteristiche educative e ricca componentistica. I primi titoli della linea Primi Giochi saranno disponibili nei negozi a partire da settembre/ottobre 2019.

  • Salta Salta Coniglietto. La tana si sta allagando e i coniglietti si stanno bagnando le zampe; i bambini dovranno aiutarli a uscire. Ogni giocatore, al proprio turno, tira il dado. Se il risultato è un colore, prende un coniglietto dalla tana e lo piazza nell’uscita dello stesso colore; se nell’uscita c’è già un altro coniglietto, lo fa uscire. Se invece il risultato del dado è un coniglietto, il giocatore ne prende uno dal centro della tana e con un salto lo fa uscire. Chi ha fatto uscire più coniglietti vince la partita. Il gioco, ideato da uno dei game designer più brillanti e prolifici nella storia del gioco da tavolo, include 20 simpatiche pedine sagomate in legno; il tabellone è integrato nel fondo della scatola, in modo da riprodurre la tana degli animali. Grazie a Salta Salta Coniglietto i bambini imparano a riconoscere i colori e a giocare rispettando semplici regole.
  • Viva Topo! I giocatori devono aiutare i topini a raccogliere il formaggio e a raggiungere il paese di Cuccagna. A ogni turno i bambini lanciando il dado e spostando le pedine sul tabellone. Se il risultato del dado è il gatto, anche la pedina del gatto avanza. Al primo giro di tabellone il gatto avanza di una casella alla volta, mentre al secondo giro avanza di due caselle alla volta. Quando il gatto arriva in una casella dove ci sono dei topi, o la supera, tutti i topi nella casella sono eliminati dal gioco. Se un topo si mette in salvo in una casetta viene tolto dal gioco e riceve un pezzo di formaggio tanto più grosso, quanto più la casetta è vicina al paese di Cuccagna. Ogni topo che riesce ad arrivare al paese di Cuccagna viene ricompensato con una forma intera di formaggio. Alla fine della partita vince chi ha raccolto più formaggio. Viva Topo!, pubblicato dalla casa editrice tedesca Pegasus Spiele, è uno dei giochi da tavolo per bambini più noti e apprezzati degli ultimi anni; il gioco è stato premiato anche dalla giuria del concorso internazionale più importante del settore, il Kinderspiel des Jahres. Viva Topo! include un gatto e 18 topi di legno. Dovendo coordinare lo spostamento di diverse pedine, il gioco stimola il pensiero strategico.
  • Party Polare. In Party Polare i bambini aiutano i piccoli pinguini a fare festa tra gli iceberg e ad acchiappare tanti pesci. Approfittando dell’assenza dei genitori, i piccoli pinguini hanno organizzato un party segreto! Ma attenzione: i genitori stanno tornando a casa. E come se non bastasse Morena, la balena curiosa, sta cercando di rubare i pesci ai piccoli pinguini. Ogni giocatore si occupa di due pinguini. Al proprio turno, tira il dado e controlla il risultato. Se è uscito un pesce, raccoglie dal mare polare una tessera e la aggiunge al suo mucchietto; la tessera può nascondere 1 o 2 pesci, oppure solo una lisca. Se il risultato del dado è Morena la Balena, i pesci che non erano stati ancora messi al sicuro finiscono… nella sua bocca! Se il risultato dei dadi è un pinguino, i genitori pinguino avanzano uno alla volta. Per mettere al sicuro il proprio mucchio di pesci, ogni giocatore può decidere al proprio turno di mettere a nanna uno dei suoi pinguini, ma dovrà rinunciare a lanciare uno dei dadi. Lo scopo del gioco è di raccogliere più pesci possibile prima della fine della partita. Il gioco include 4 fogli iceberg modellabili, una balena in cartone e due pedine dei genitori-pinguino in legno. Party Polare è l’idea perfetta per introdurre i bambini, da 5 anni in su, nel mondo dei giochi da tavolo, imparando le prime tattiche di gioco e divertendosi, con regole semplicissime.
  • La Mezzanotte dei Piccoli Maghi è un gioco in cui si vince o si perde tutti assieme. I giocatori devono aiutare tre studenti, usciti di nascosto nel cuore della notte, a rientrare di soppiatto nella scuola di magia. Ogni giocatore, al proprio turno lancia i tre dadi e gira a faccia in su tre tessere Albero. Se l’immagine sui dadi corrisponde a quella degli spiritelli dietro alle tessere, la pedina del piccolo mago avanza sul tabellone, ma se sui dadi o sulle tessere compare il fantasma, Silvano il guardiano fantasma avanza di una casella. Ogni giocatore ha a disposizione le tessere incantesimo, per far avanzare una pedina o per rilanciare i dadi. Memorizzando i nascondigli degli spiritelli luminosi, i tre piccoli maghi potranno sfuggire a Silvano, il guardiano fantasma, e a rientrare in tempo alla scuola di magia. Il gioco include la pedina di Silvano il fantasma, sei maghi in legno e una scuola di magia tridimensionale. La Mezzanotte dei Piccoli Maghi è un gioco da tavolo educativo e divertente: i bambini esercitano la memoria, imparano a cooperare e scoprono il piacere di giocare insieme attorno al tavolo.

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet e finalista di Italia's Got Talent 2019, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati.Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Gianluca Falletta

Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *