Dopo aver letto un articolo di Wired ho iniziato a pensare di scriverne uno anche io, ovviamente non vado a indagare a fondo come hanno fatto loro, ma basta poco per capire che il nerd moderno non è affatto quello che era in passato. Il nerd del passato era bullizzato in quanto tale, vittima di prese in giro più o meno pesanti proprio perché nerd, a causa delle sue passioni. Inutile dire che mi sono trovata dalla parte delle vittime dei bulli dalle scuole elementari al liceo e dire che non ero proprio nerd al 100% ma seguivo solo alcuni anime e manga. Quello che accade ora è a dir poco sconcertante perché alcuni di quelli che si professano nerd sono diventati a loro volta dei bulli e di nuovo mi ritrovo a esserne vittima. Il loro compito è diventato quello di ergersi a paladino della giustizia senza guardare in faccia a nessuno e non risparmiandosi di attaccare in maniera pesante e pubblica, chiunque abbia commesso un errore. Se osi scrivere qualcosa che va contro il loro pensiero lo fai a tuo rischio e pericolo, se tu regista osi mettere delle donne in Ghostbusters sei un mostro senza cuore. E perché tu Rian Johnson hai osato rovinare Star Wars? Se hai un blog e commetti un errore perché non sei detentore della conoscenza assoluta, devi essere offeso in pubblica piazza perché hai osato sbagliare e te lo meriti pure!

Vediamo ora insieme il significato della parola nerd:Giovane di modesta prestanza fisica e dall’aspetto insignificante, che compensa la scarsa avvenenza e le frustrazioni che ne derivano con una passione ossessiva e una notevole inclinazione per le nuove tecnologie.” C’è una sottile linea che separa la passione buona da quella che ti porta all’ossessione per cui chi la pensa diversamente viene considerato un nemico da “sterminare”. (Cit. Dalek).

E dire che la maggior parte delle serie e dei manga o fumetti trasmettono degli insegnamenti, che forse non sono stati ben recepiti. Chiunque osi andare contro il pensiero comune rischia di essere attaccato dal “nuovo nerd”. Inutile mettermi a fare citazioni perché l’articolo che vi ho messo su rispecchia in pieno quello che penso, dico solo che fortunatamente non tutti sono uguali e che il nerd versione bullo è una netta minoranza che però non va assolutamente giustificata.

Maria Merola
Latest posts by Maria Merola (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *