Per la prima volta al di fuori dal Giappone, J-Pop Manga pubblicherà il prossimo novembreil capolavoro di Keiko Takemiya “Il Poema del Vento e degli Alberi”, un’opera che ha sconvolto il Giappone degli anni ’70 dando vita al genere Boy’s Love, mai pubblicato prima d’ora al di fuori del Paese del Sol Levante.  “Il Poema è un’opera unica, che ha segnato un’epoca e dato vita a un intero genere,” dice Georgia Cocchi Pontalti, curatrice del progetto. “Abbiamo lavorato a stretto contatto con Takemiya Sensei, andando a trovarla all’Università Seika di Kyoto dove ricopriva la carica di Rettrice, e dopo tre anni di progettazione ora possiamo finalmente andare in s, tampa. Questa è un’opera che non può mancare nella collezione di tutti gli appassionati di manga, oltre che negli scaffali dei fan del genere Boy’s Love.”

J-Pop Manga è stata la prima casa editrice al mondo a convincere Takemiya Sensei della possibilità di tradurre l’opera, e ha in seguito collaborato con Milky Way che pubblicherà l’opera in Spagna. In Italia, il Poema del Vento e degli Alberi uscirà a novembre in un box da collezione di 10 volumi con pagine esclusive a colori, non presenti nemmeno nella versione cartacea giapponese, a cui seguirà l’uscita in volumi singoli.

Sud della Francia, è la fine del diciannovesimo secolo. Serge, figlio di un nobile francese e di una zingara, si trasferisce nel collegio maschile Lacombrade, dove lo attende l’incontro del suo destino: quello con il compagno di stanza Gilbert, un ragazzo bellissimo e diabolico. Serge cerca di mostrare la retta via a Gilbert, che conduce una vita dissoluta fatta di rapporti ambigui con gli altri studenti, ma così facendo finisce per attirarsi le loro antipatie. Il capolavoro di Keiko Takemiya dipinge vividamente luci e ombre dell’adolescenza, attraverso lo scontro continuo tra solitudine e orgoglio di due ragazzi tra loro opposti.

Enrico Ruocco

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Enrico Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *