Molti di voi, se non quasi tutti, conosceranno Dungeons & Dragons e sicuramente ci avranno giocato almeno una volta. Ora però, ci sono delle interessanti novità, in quanto ci sarebbero in corso delle trattative tra la AllSpark Pictures, divisione cinematografica della Hasbro, e Chris McKay, regista di Lego Batman – Il Film, che si occuperà, dopo il successo del film, della trasposizione cinematografica di Dungeons & Dragons.

La Paramount Pictures, infatti,nel mese di dicembre ha reso pubblica la data ufficiale di uscita nei cinema USA dell’adattamento del GdR di Wizards, ovvero 23 luglio 2021 e il tutto dovrebbe restare invariato.

Dungeons & Dragons è un gioco di ruolo fantasy, creato da Gary Gygax e Dave Arneson, è IL gioco per eccellenza di tutti i nerd. Era il 1974 quando la Tactical Studies Rules, fondata da Gygax, permise la divulgazione di D&D. Passati alla Wizards of the Coast prima e alla Hasbro poi, il celeberrimo il gdr ha all’attivo circa 20 milioni di giocatori in tutto il mondo  traduzioni in molte lingue e oltre 1 miliardo di dollari di vendite di manuali ed accessori fino al 2004.

Dungeons & Dragons nasce nell’ambiente del wargame degli anni settanta, quando viene introdotto il concetto dei personaggi singoli che potevano evolversi da una partita alla successiva. Dave Arneson utilizzò come regolamento Chainmail, un regolamento di wargame tridimensionale scritto da Jeff Perren e Gary Gygax per risolvere i combattimenti e con il progredire del gioco aggiunse innovazioni come classi personaggio, punti esperienza, avanzamento di livello, classe di armatura e altri. Arneson e Gygax collaborarono insieme allo sviluppo di The Fantasy Game, il regolamento che diventerà Dungeons & Dragons, con Gygax che scrisse e preparò la versione definitiva del testo.

Molti degli elementi di Dungeons & Dragons erano già apparsi negli in ambito hobbistico della metà-fine del XX secolo. L’interpretazione del personaggio può per esempio essere vista come improvvisazione teatrale, seduti attorno al tavolo e guidati da un Master, halfling, elfi, nani, mezzelfi, orchi prenderanno così vita, iniziando le loro avventure. La parte più importante è giocata dai i dadi, responsabili delle scelte che dovranno esser prese.

D&D ha ispirato più di 100 romanzi e racconti inediti, fumetti, riviste, corti e anime, ha visto la prima trasposizione nel 2000: il film, dal titolo Dungeons & Dragons – Che il gioco abbia inizio, narrava le gesta di una maga e di due ladri nel tentativo di recuperare uno scettro che potesse controllare i draghi. Un seguito di questa porcheria cinematografica venne prodotto cinque anni dopo come film TV dal titolo Dungeons & Dragons 2: Wrath of the Dragon God, ma avrà ben poche connessioni con la trama del primo film e solo uno degli attori in comune (Bruce Payne come Damodar).

Con The Gamers: Dorkness Risingnel 2008, ricco di spunti ironici sui luoghi comuni gravitanti attorno alle figure dei giocatori, non si accennò ad altri ambiziosi progetti.

Ora, circa la campagna cinematografica che pare prenderà vita, Hasbro ha finalmente spostato il racconto da Warner Bros a Paramount e avremo nel team Chris McKay,  Michael Gilio, Brian Goldner e Stephen Davis. Il plot, dovrebbe incentrarsi sulle gesta di un guerriero e di alcune creature mistiche alla ricerca di un tesoro misterioso. Non sarà Ansel Elgort a interpretare il protagonista. Si spera non sia un flop come i precedenti, intanto attendiamo gli sviluppi.

Maria Merola

Laureata in Beni Culturali, lavora nel campo del marketing e degli eventi. Ama Star Wars, il cosplay etutto ciò che riguarda il mondo del fantastico, come rifugio dalla realtà quotidiana. In particolare è l'autrice del blog "La Terra in Mezzo" dedicato ai miti e alle leggende del suo Molise.
Maria Merola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *