Prima dei prequel, prima dei Lego: un’epica avventura di Guerre Stellari con C-3PO e R2-D2. Abbiamo appena passato il periodo dello Star Wars Force Friday, siamo tutti in attesa del nuovo episodio della longeva saga di Star Wars: in questa clima stellare non potevo non esimermi dal dover tirar fuori dal cilindro; ma in questo caso è più appropriato affermare che ho estrapolato dalla banca dati, tanto per rimanere in tema, una vecchia serie televisiva sempre inerente alla mitica saga, Drois Adventures. Nonostante fosse stata commissionata dalla Lucas film, e di distribuzione statunitense, questa serie e di nascita canadese, dello studio di animazione Nelvana, prodotta  verso la metà degli anni 80 e trasmessa per la prima volta sulla rete televisiva ABC nel novembre del 1985 e successivamente anche in italia agli inizi degli anni 90 su Italia 1.

Droids Adventures si compone di una sola stagione composta per totale di 13 episodi, la serie non tratta delle avventure di Luke Skywalker e nemmeno della gioventù di Han Solo come contrabbandiere e nemmeno della nascita della ribellione, infatti da come fa suggerire il titolo, parla delle avventure dei due droidi più famosi della storia del cinema di fantascienza R2-D2 e C-3PO. Anche se non è stata riconosciuta nel canone ufficiale della saga di Star Wars, essa si può collocare cronologicamente tra Star Wars Episodio III “la vendetta dei Sith” e Star Wars Episodio IV “una Nuova Speranza”.

La serie inizia con la coppia di droidi R2-D2 e C-3PO che per un qualche misterioso motivo, vengono abbandonati nella zona desertica del pianeta Ingo dal loro padrone, e da quel momento i due amici sintetici vivranno avventure sempre emozionanti. Nei loro viaggi troveranno ogni volta dei nuovi padroni che quasi sempre si trovano in difficoltà affrontando cartelli criminali, pirati spaziali, vicini terribilmente invidiosi, ma per fortuna grazie ai nostri amici droidi riuscivano sempre a venirne fuori e a sconfiggere il cattivo di turno. solo che alla fine per un motivo o per l’altro R2-D2 e C-3PO saranno  costretti alla fine dell’avventura a lasciare i loro padroni e si ritroveranno a vagare in cerca di nuove avventure.

La trama della serie risulta semplice e sbrigativa, ma non certo priva di emozioni, gli scontri stellari tra caccia come gli Ala-A i Tie e altri simili abbondano come anche le scaramucce a colpi di blaster tra bande di criminali o le truppe Imperiali. Nonostante i nostri due amici droidi non incontrino mai direttamente gli altri personaggi protagonisti della saga di Star Wars, vi sono apparizioni sporadiche oppure accidentali di personaggi come il cacciatore di taglie Boba Fett, il droide IG-88 oppure si poteva vedere in lontananza nello spazio o posteggiato presso lo spazioporto, la figura riconoscibile del Millenium Falcon. Visto che questa serie è stata trasmessa molti anni prima dei nuovi episodi della Saga, ovviamente vi sono molte lacune e incongruenze rispetto al canone “ufficiale” di Star Wars, come ad esempio che C-3PO non ricordi che il suo creatore è Anakin Skywalker, oppure che entrambi hanno preso parte alla “Guerra dei Cloni”; ma nonostante questo, Droids Adventure è una serie che comunque può entrare di diritto nel immenso universo di Star Wars che sia esso canonico oppure no, dopotutto in questo clima “Stellare”, non si poteva non ricordare anche queste avventure dei nostri mitici Droidi!

By Marco “Talparius” Lupani

Marco Giovanni Lupani

grande appassionato di cinema di fantascienza, fantasy, horror e Trash. Interessato anche ai fumetti di ogni genere dai comics ai manga a quelli d'autore. Cosplayer della vecchia guardia dagli anni 90
intrigato da ogni cosa che possa stimolare la sua curiosità
Marco Giovanni Lupani

Latest posts by Marco Giovanni Lupani (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *