Days Gone, un nome una garanzia? Dal team Bend Studios (gli stessi creatori di Syphon Filter), hanno tirato fuori questa esclusiva importante per PS4.
Ci troviamo di fronte ad un open world, tps, survival, il protagonista si chiama Deacon St.John e il nostro obiettivo principale è quello di sopravvivere durante un’epidemia di zombie, furiosi e infetti.

Il gioco parte lento, ci sono vari accampamenti da esplorare, nuovi amici da conoscere, Deacon ha un fratello più cazzuto di lui e si chiama Boozer. Durante questo viaggio ci sono vari regioni da esplorare, abitazioni distrutte durante l’epidemia, tanti zombie con tanto di orde che ci fanno dannare dall’inizio. Purtroppo questo gioco va giocato lento e per prima cosa impegnatevi sulla campagna, anche se ha una trama con alti e bassi, facilmente si perde il filo del discorso, ma ci sono alcune parti molto intense e bei colpi di scena.

Il team Bend Studios voleva tirare fuori un capolavoro in stile Uncharted, ma non ci è riuscito e ha creato lo stesso un ottimo titolo. Durante questo gioco bisogna farmare tanto, trovare punti sulla mappa per ascoltare messaggi da ricetrasmittenti, per cercare di capire il succo della trama.Molto bello il gameplay alla guida, nei vari accampamenti possiamo potenziare la moto e customizzarla come più ci piace, avanzando di livello in ogni singolo accampamento. Troviamo anche una buona collezioni di armi da provare, tra cui la balestra per creare man mano dei dardi particolari per facilitare l’uccisione degli zombie, ecc.

Le espressioni facciali nel gioco sono molto belle e a volte solo dallo sguardo si capiscono gli stati d’animo, peccato per la scarsa ottimizzazione nel gameplay durante le orde. Le orde sono degli ammassi di zombie infiniti che ci seguono senza tregua, per far fuori un’ammasso del genere ci dobbiamo potenziare tanto con i vari punti abilità, sbloccabili durante il gioco e con le armi giuste. Il gameplay non è così completo perchè oltre a correre è difficile contrattaccare in uno scontro contro un’orda e tra inquadrature della camera, gameplay e alcuni bug non risulta tutto più fluido. In compenso molto belle le passeggiate sulla moto per esplorare le varie zone e il panorama che offre questo titolo.

Tutto sommato mi è piaciuto, come inizio è ok, molto vasto, la durata media della campagna è di circa 30 ore e per il completamento totale intorno alle 60 ore circa. L’ho platinato è il mio platino N.97, ma è stato pesante. Purtroppo la difficoltà non è settata molto bene perché a “normale” bisogna essere potenziati, se no è impossibile procedere con le orde, quindi consiglio di gustare il titolo a difficoltà facile, senza stress inutile per il gameplay e tutto il resto.

Provatelo è pur sempre un’esclusiva fatta bene, voto 8.5
*Ludevil*

Luigi Apolito
Seguimi
Latest posts by Luigi Apolito (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *