0001

Abbiamo parlato più volte del reboot della serie disney dei Duck Tales, remake di una vecchia serie animata degli anni ’90, si trattava di una serie  che narrava delle avventure di Paperon de’ Paperoni che in compagnia dei sui nipotini Qui, Quo, Qua e del simpatico e pasticcione Jet Mcquack ; in giro per il mondo alla ricerca di nuovi tesori da scoprire e affari da concludere, ritrovandosi ad affrontare ogni volta la Banda Bassotti, Amelia la Strega che Amalia e Cuordipietra Famedoro; uscendo come sempre vincitori. Però magari pochi ricorderanno che nello stesso periodo e gli stessi produttori di Duck Tales, crearono un altra serie con protagonisti una famiglia di Paperi, Darkwing Duck. Creata come Spin-off della serie di Duck Tales, la serie si basa sulle avventure di un papero mascherato dal nome appunto di Darkwing Duck, che si prefigge lo scopo di essere una sorta di vigilante per punire i criminali; pur mantenendo dei toni un pochino dark, essa sarebbe una sorta di parodia Disneyana di famosi super eroi sia DC Comics che Marvel e di altre case editrici.

Qui di seguito alcuni esempi:

  • Darkwing Duck: cittadino modello di giorno e giustiziere mascherato di notte,  come è ovvio fa il verso a Batman/Bruce Wayne, anche se il suo costume fa riferimento sia all’Uomo Ombra che a Green Hornet. Una caratteristica propria di Darkwing Duck e la sua apparizione davanti ai criminali, sbucando dalle ombre cicondato da una nube di fumo urlando con voce profonda (alla Batman appunto) e a volte modificando la prima parte, la frase “sono la gomma che si attacca al lavoro del tuo dentista, sono l’ombra che svolazza nella notte, io sono Dakwing Duck!” e nei momenti più intensi del combattimento il suo grido di battaglia, che viene usato anche nella sigla è “Dagli addosso Duck!”
  • Robopap/Roboduck: alterego di Fenton Paperconchiglia, quando si trasforma diventa un papero con indosso una ipertecnologica armatura qui i riferimenti a Iron Man, Robocop e Acciaio sono evidenti. Robopap oltre a Darkwing Duck appare anche nella serie Duck Tales.
  • Nettunia: un pesciolino mutante che utilizza i suo poteri contro gli inquinatori dei sette mari, qui vi sono palesi riferimenti a Namor e Acquaman.
  • Quackerjack: all’inizio era un tranquillo fabbricante di giocattoli, successivamente è diventato un papero pagliaccio, che ha votato la sua vita al crimine, qui ricorda il criminale Joker e il Giocattolaio.
  • Negaduck: nemesi di Darkwing Duck, proveniete da una dimensione parallela però al contrario, infatti egli è malvagio quanto Darkwing Duck sia buono. Essendo un gemello pressochè identico a Darkwing Duck tranne per i colori del costume, Negaduck è un tributo ai Doppelganger della DC comics, un omaggio a personaggi come AntiFlash, Zoom, Owlman e Ultraman.
  • 000

Come abbiamo detto prima. alla fine. è il solito scontro tra l’eroe mascherato e il cattivo di turno, il tutto svolto nella immaginaria città di St Canard, dove il tranquillo Drake Mallard per aiutare la polizia a combattere il crimine, dopo il tramonto del sole al calar delle tenebre, veste i panni del vendicatore mascherato Darkwing Duck, nelle sue imprese lo aiutano il simpatico Jet Mcquack  e la figlia Ocalina (adottata da Drake alla fine del secondo episodio), insieme combattono l’ingiustizia e la malvagità facendo trionfare alla fine la verita e la giustizia e mandando dietro le sbarre il cattivo di turno.

Trasmessa in Italia agli inizi degli anni 90 sulle reti Rai e dopo un decennio su Jetix, gli episodi erano sempre composti prevalentemente in due parti, la prima parte dove arriva il cattivo e di cui verso la fine dell’episodio Darkwing Duck si trovava in difficoltà (ad esempio invecchia precocemente per colpa del cattivo), e la seconda parte dove risolvevano il guaio e sconfiggevano il cattivo; per certi versi ricorda gli episodi del telefilm di Batman degli anni 60 del compianto Adam West; Alternando i toni Dark con l’ironia tipica delle serie Disney. In Italia sono stati pubblicati alcuni episodi sono in versione VHS alla fine degli anni 90, e le edizioni in DVD sono reperibili solo negli U.S.A., ed è un peccato perchè era una serie molto divertente ed anche piena di azione e i dialoghi erano molto ben fatti lasciando sempre come protagonista Darkwing Duck, ma anche dando spazio al resto dei personaggi sia essi principale che secondari. La Disney aveva annunciato che nel 2018 avrebbe rifatto la serie, alla fine ha optato per un progetto cartaceo e alla metà del 2016, Darkwing Duck divenne un fumetto (al momento sono negli States). Se mai doveste vedere in qualche fiera o mercatino oppure on line le vecchie VHS in vendita della serie ( a prezzi onesti ovviamente) e se avete la possibilità di poterli vedere grazie al supporto adatta, vi consiglio di farlo, sono passati più di vent’anni ma rimane sempre una serie fresca e attuale, dopotutto se ci pensate Diabolik ha più di 50′ anni e non li dimostra.

Che dire… “Dagli Addosso Duck!”

By Marco Talparius Lupani

 

Marco Giovanni Lupani
Latest posts by Marco Giovanni Lupani (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *