Il  Comicon di Napoli, nato come rassegna per i professionisti ed i cultori del fumetto d'autore, ha investito molto nel cosplay, diventando, di fatto, uno degli eventi cosplay più interessanti del sud-Italia. Lo sforzo profuso dall'organizzazione si è di certo concretizzato in un aumento esponenziale delle presenze di pubblico e di partecipanti, anche se il livello generale della competizione non è stato eccelso, ed anzi a volte è risultato carente, a causa di costumi non proprio eccelsi.
 

Bravi gli Anime Boarders che hanno mantenuto vivo l'interesse del pubblico, molto bravo il regista nel proiettare in tempo reale le riprese sullo schermo, un effetto visivo molto interessante, vanificato però dal pessimo audio, che rendeva difficile capire i dialoghi anche dalle prime file.
 
Inoltre, troppi gruppi eterogenei, costituiti di molti personaggi arrangiati e accorpati senza senso, che hanno fatto scendere il livello della competizione; sembrava che tutti seguissero l'idea del " più si è meglio è", punto di vista non sempre vero; forse sarebbe opportuno rivedere il regolamento, che fornisce più tempo per la presentazione ai grandi gruppi, invogliando a creare gruppi misti, pur di avere maggior spazio a disposizione. 
 

Intanto gustatevi le foto. 

{gallery}album_foto/Comicon09:100:80{/gallery}

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *