“Cinemanimashõn”, la rassegna di manga, games e anime giapponesi, organizzata dal Teatro Laboratorio Alkestis, in programma dal 7 ottobre al 29 novembre.  “Cinemanimashõn” prevede oltre alla proiezione di anime, anche un ciclo di conferenze, un workshop dedicato ai manga , e uno spettacolo teatrale. La rassegna si propone di esplorare la cultura nipponica attraverso forme espressive che affondano le loro radici nell’antica arte del  teatro delle ombre del XVII secolo, e che in Giappone hanno pari dignità rispetto ad altre forme artistiche. Anime, manga e games si rivolgono dunque non solo ad un pubblico giovanile ma anche adulto.
 

In Italia la diffusione degli Anime ha avuto una ampia diffusione a partire dalla fine degli anni ‘70 e nonostante la banalizzazione e demonizzazione, dovuta a differenze culturali che hanno portato a stravolgimenti di tanti capolavori, hanno avuto un forte impatto culturale sui giovani di quegli anni.Oggi numerosi riferimenti all’animazione giapponese si ritrovano nei brani del cantautore Caparezza o in gruppi musicali come i Meganoidi. Anche in ambito accademico si moltiplicano testi e saggi su anime e manga, scritti da ricercatori e studiosi di quella generazione.

Oltre agli Anime, anche i Manga e Games hanno una diffusione amplissima, tanto che a fronte di un crollo del mercato discografico si registra un costante aumento delle vendite dei games e dei manga e non solo in Italia. La rassegna ha ottenuto il patrocinio dell’Istituto Giapponese di Cultura, del Centro Internazionale del fumetto e della Società Umanitaria Cineteca sarda.

 

admin
Latest posts by admin (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *