Dopo la religione e la scienza, abbiamo un nuovo punto di vista sulla storia universale… quello di Dio! Beato Diario, sebbene abbia come protagonista principale Dio, non vuole avere nulla a che fare con temi religiosi, né tantomeno criticare o dare un parere proprio su questo dibattito. Vuole solamente e semplicemente essere un fumetto umoristico, che da un tono allegro e ironico alle vicende umane tratte dalla Bibbia e dalla storia, fino ad arrivare ai giorni nostri.

Le vicende di questo fumetto narrano della storia della terra e dell’uomo, visti dal loro Creatore. Il tutto verrà fatto come se fosse un diario, il memoriale personale del Signore. Si capiranno i retroscena oppure cosa accadde veramente in famosi episodi, come la creazione dell’uomo, l’arca di Noè, Davide e Golia, il medioevo… La storia, seguirà la continuità cronologica degli eventi biblici e storici. Quindi avrà tutto inizio dalla creazione biblica, passando poi agli albori della storia umana con i primitivi, per poi tornare ai racconti della bibbia di Caino e Abele, del diluvio universale e della torre di Babele. A questo punto torneremo alla storia vedendo la nascita della prima civiltà egizia, e così via scorrendo. Per permetterci questo innanzitutto è stato fatto un approfondimento sulla datazione dei vari episodi così da poterli susseguire con una cronologia credibile.

La cosa che risulta ovviamente evidente di questi passaggi è la posizione antitetica tra i racconti della bibbia e i fatti storici, nelle prime tavole del fumetto tra l’evoluzionismo e il creazionismo, oppure più avanti con la comparsa di altre divinità. Fin dalle prime tavole si capisce che il “nostro” Dio si ritroverà spesso a subire le conseguenze di quanto fatto da altri, anche se molte volte ci mette inconsapevolmente del suo. In pratica avremo a che fare con un Signore bonaccione (seppur facile all’ira, anche se col tempo sta migliorando), che indugia sui vizi di gola, un po’ pigro e che si prende i meriti del lavoro degli altri (soprattutto quello del suo braccio destro l’arcangelo Michele).

Andrea Elmetti (sceneggiatore): 33 anni, dopo il diploma di Maturità scientifica, frequenta la Scuola del Fumetto di Milano. Finito il corso triennale della Scuola, oltre a qualche lezione di sceneggiatura presso scuole pubbliche, lavora per un progetto di un fumetto sulle energie rinnovabili per l’azienda Relight.

Massimiliano Mentuccia (disegnatore): 30 anni, conseguito il Diploma di Grafico Pubblicitario, s’iscrive alla Scuola del Fumetto di Milano. Al termine del corso triennale, lavora come illustratore e character designer (sia per materiali cartacei che per pagine web) per svariate agenzie di grafica (trai i quali progetti per Bridgestone, Sky, GUM) e editori di testi scolastici. Partecipa come fumettista al progetto di Relight.

Enrico Ruocco

Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE.
In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET.
Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO…
Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Enrico Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *