La scrittrice parmigiana  Alessia Mainardi ha realizzato il terzo capitolo della sua fortuna trilogia, “Avelion – Il Sigillo dell’Equilibrio”. Appassionata di cosplay, l’hobby di incarnare i personaggi della fiction con travestimenti e atteggiamenti.  Avelion è un mondo creato da cinque divinità corrispondenti ai cinque Elementi e retto dalle rispettive incarnazioni: le Dame dell’Acqua, della Terra, dell’Aria, del Metallo e del Fuoco. Questi avatar tuttavia sono scomparsi da secoli, insieme alle armi che rappresentavano il loro potere.

Ad Avelion è giunto il momento della battaglia finale. Le Armi Leggendarie che rispondono alle forze degli Elementi (Fuoco, Aria, Acqua, Terra e Metallo) sono state ritrovate e i cinque Portatori continuano l’arduo cammino per riportare la pace nel loro mondo, dilaniato dalla lotta tra i popoli per il potere e la supremazia. Nuove alleanze e nuove prove attendono Riel e i suoi compagni, che dovranno unirsi per compiere l’antica magia del Sigillo dell’Equilibrio, la sola formula in grado di sconfiggere il Male supremo che si cela nel regno di Bamur e riportare la concordia tra le differenti razze di Avelion. Dopo “La Figlia dell’Acqua” e “Il Figlio del Fuoco”, in “Avelion – Il Sigillo dell’Equilibrio” Alessia Mainardi presenta il capitolo conclusivo della trilogia fantasy che si snoda sullo sfondo di terre lontane e fantastiche, ispirate a tratti alle città di Parma e Venezia. Con una scrittura immediata ed efficace, l’autrice accompagna il lettore nell’ultima tappa di un viaggio in cui si susseguono a ritmo incalzante incontri e scontri tra animi nobili e menti malvagie, e in cui uomini, elfi, nani e fate sono chiamati a combattere insieme per la salvezza. Un impegno corale che passerà attraverso il singolo percorso di ognuno dei protagonisti alla ricerca della propria identità, nella consapevolezza che la lotta più difficile in assoluto non è quella contro un nemico temibile o sconosciuto, ma quella contro se stessi. Solo chi dimostra il coraggio di vincere pregiudizi e fantasmi del passato per cambiare il proprio destino, infatti, può trovare la via per mutare il corso degli eventi e le sorti di tutto il mondo. Un invito universale alla vita intesa come sfida quotidiana, ma anche come scoperta del proprio essere, che dalle pagine del racconto si riflette nella realtà: solo coloro che avranno la forza di affrontare le proprie paure e i propri limiti, potranno arrivare a conquistare l’Equilibrio e a riportare l’armonia anche in Avelion. 

Alessia Mainardi è nata a Parma il 1° settembre 1984. Fin da bambina ha sempre avuto una fervida immaginazione. Da sempre attratta da tutto ciò che è magico e fatato, da  antiche leggende e anche da credenze ormai dimenticate, ha scritto un romanzo nel quale dà vita ai personaggi che da sempre la accompagnano. Potete contattare l’autrice all’indirizzo autrice@alessiamainardi.net

Gianluca Falletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *