Immagine1

Allarme rosso, prepararsi alla Battaglia: alzate gli scudi! Quante volte abbiamo sentito questa frase nei film o nelle serie di fantascienza? A quanto pare la scienza si sta avvicinando moltissimo alla realizzazione dei famosi “scudi deflettori”: la società BAE Systems che opera nel settore aerospaziale è arrivata ad una soluzione tecnologia che potrebbe stravolgere le tattiche di spionaggio e le metodologie di sorveglianza strategica. Nel video che segue, l’azienda ha presentato il LDAL, acronimo di Laser Developed Atmospheric Lens, una tecnologia avveniristica che permetto, riscaldando una porzione di atmosfera di creare un effetto lenticolare che permettere una visione più ampia per i droni spia: questa lente virtuale creata dalla differenza di densità atmosferica permette di concentrare o disperdere la luce riflessa. Quindi un oggetto in volo avrebbe una visione migliore di ciò che vuole trovare a terra mentre un oggetto a terra avrebbe, come avesse, appunto, scudi a proteggerlo, un sistema di interferenza impenetrabile per i velivoli nemici.

Ci vorrà ancora tanto tempo prima che il sig. Chekov possa alzare gli scudi della sua Astronave in battaglia contro i Romulani ma un passettino verso il futuro è stato fatto!

Gianluca Falletta
Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *