Agli ordini papà (Major Dad) è un telefilm statunitense andato in onda fra il 1989 e il 1993. Protagonisti del telfilm sono Gerald McRaney nel ruolo del maggiore John McGillis e Shanna Reed in quello di sua moglie Polly. Nel cast sono presenti anche Beverly Archer, Matt Mulhern, Jon Cypher, Marisa Ryan, Nicole Dubuc e Chelsea Hertford. La prima stagione è ambientata a Camp Pendleton (chiamato Camp Singleton nella serie) dove il rigido maggiore dei marines John D. “Mac” McGillis (Gerald McRaney) è il comandante della scuola di addestramento della fanteria. La vita di MacGillis quando si innamora della giornalista liberale, Polly Cooper (Shanna Reed), rimasta vedova con tre figlie.

Il telefilm segue Mac nella sua vita lavorativa — dove ha a che fare con il luogotenente Eugene Holowachuk (Matt Mulhern), il sergente Byron James (Marlon Archey), e Merilee Gunderson (Whitney Kershaw), la ua svampita segretaria — cosi come nella sua vita quotidiana, dove dovrà riuscire a conquistare l'affetto delle tre figlie di Polly, Elizabeth (Marisa Ryan), Robin (Nicole Dubuc), e la piccola Casey (Chelsea Hertford).

All'inizio della seconda stagione, la famiglia MacGillis si trasferisce a Camp Hollister dove Mac deve adattarsi al ruolo di segretario dello Staff ed al tradizionalismo arretrato del generale Marcus C. Craig (Jon Cypher), l'irremovibile marzialità del sergente donna Alva Bricker (Beverly Archer). Qui troverà anche il luogotenente Eugene Holowachuk, trasferito inseieme a lui.

Alla fine della sigla della prima stagione del telefilm
, la più piccola delle figlie di Polly, prendeva il cappello di Mac, per indossarlo lei. Tuttavia, il corpo dei Marine protestò per quella scena, che è un infrazione nel regolamento militare. Cosi, a partire dalla seconda stagione, alla fine della sigla,quando la bambina tenta di raggiungere con la mano il cappello di Mac, lui la guarda con una espressione di disapprovazione. Nelle repliche successive della serie, la sigla della prima stagione è rimasta invariata.

tratto da http://it.wikipedia.org/ 

admin
Latest posts by admin (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *