Oggi, 22 Maggio 2020, Pac-Man, il leggendario videogame ideato da Tōru Iwatani e prodotto dalla Midway Games compie 40 anni. Acquisì subito grande popolarità globale e, negli anni successivi, sotto l’etichetta Namco sono state pubblicate varie versioni per la quasi totalità delle console e dei computer, conservando fino a oggi la sua fama di classico dei videogiochi. Il gioco che ha avuto quindici mesi di sviluppo da quando balenò l’idea a Iwatani … mangiando una pizza! Narra infatti la leggenda che durante una cena fuori con degli amici il giovanissimo creativo ebbe un’epifania osservando la sua pizza, senza una fetta, immaginando una “faccina” con la bocca spalanca. Era nato il suo Paku-Paku (trad. “aprire e chiudere la bocca”) pronto a fagocitare migliaia di puntini e sfuggire ai fantasmini Blinky, Pinky, Inky e Clyde all’interno di un labirinto fantastico ! In realtà non andò probabilmente così, lo stesso Iwatani ha ricordato al mondo che per nella tipica estetica giapponese una bocca aperta viene disegnata come quadrata, non circolare, ma alla fine anche lui ha acconsentito a questa storia suggestiva alternativa.

All’estero Namco (ora Bandai-Namco) per riprendere quel simpatico nome originale propose innanzitutto “Puck-Man”, ma era facilmente modificabile dagli anglosassoni con un chiaro riferimento sessuale, perciò si decise di scegliere definitivamente il nome Pac-Man per entrare nella leggenda della cultura pop mondiale. Inizialmente Pac-Man ebbe nomi diversi in diversi paesi, come in Spagna “Comecocos o come in Italia “Gabo-Gabo”, fortunatamente non ebbero molta storia…

40 anni fa il gioco ebbe un successo mastodontico: furono vendute 100 mila cabinati nelle sale gioco di tutto il mondo rendendo la produttrice il punto di riferimento della neonata industria videoludica… ma pur considerando questo successo globale, a quanto pare, la Casa non dette al povero Iwatani neanche un piccolo bonus! Grazie a un successo senza pari, che lo trasformò in una vera e propria icona pop, sono stati centinaia i giochi che riproposero Pac-Man, come protagonista o come semplice comparsa:

Ms. Pac-Man (1981), nel quale la protagonista è la signora Pac-Man.
Mr & Mrs Pac-Man (1982), un flipper.
Super Pac-Man (1982), sequel che diverge dal solito schema.
Pac-Man Plus (1982), un’evoluzione dell’originale Pac-Man.
Baby Pac-Man (1982), un ibrido di videogioco e flipper. Creato da Midway senza approvazione Namco.
Jr. Pac-Man (1983), in cui per la prima volta appare un labirinto a scorrimento. Creato da Midway senza approvazione Namco.
Pac & Pal (1983), più simile a Super Pac-Man.
Professor Pac-Man (1983), un gioco a quiz. Creato da Midway senza approvazione Namco.
Pac-Land (1984), gioco in stile platform a scorrimento orizzontale: Pacman questa volta è dotato di braccia, gambe e capacità di salto.
Pac-Mania (1987), nel quale per la prima volta viene introdotto in Pac-Man il 3D isometrico.
Pac-Attack o Pac-Panic (1993), rompicapo per piattaforme domestiche, adattamento dell’arcade Cosmo Gang the Puzzle.
Pac-Man 2: The New Adventures o Hello! Pac-Man (1994), primo gioco della serie con elementi di avventura ed esclusivamente per console.
Pac-In-Time (1994), per piattaforme domestiche.
Pac-Man VR (1996), basato sulla realtà virtuale.
Pac-Man Arrangement (1996), remake apparso solo all’interno di raccolte.
Pac-Man World (2000), un gioco platform per PlayStation.
Pac-Man: Adventures in Time (2000), per Windows.
Ms. Pac-Man Maze Madness (2000), rimpicapo tridimensionale.
Ms. Pac-Man: Quest for the Golden Maze (2001), per Windows.
Pac-Man Collection (2001), raccolta per Game Boy Advance.
Pac-Man World 2 (2002), seguito.
Pac-Man All-Stars (2002), per Windows.
Pac-Man Fever (2002), videogioco party.
Pac-Man Vs. (2003), per GameCube.
Pac-Mania 3D (2005), riedizione moderna dell’originale targato Namco.
Pac-Pix (2005), versione moderna pubblicata in onore del 25º anniversario della sua nascita, per il Nintendo DS.
Pac-Man World 3 (2005), seguito.
Pac-Man Pinball Advance (2005), simulatore di flipper.
Pac’n Roll (2005), per Nintendo DS.
Pac-Man Championship Edition (2007)
Pac-Man Championship Edition DX (2010)
Pac-Man Party (2010)
Pac-Man Battle Royale (2011)
Pac-Man Tilt (2011), platform simile a Sonic the Hedgehog, creato insieme a Galaga 3D Impact, con cui è stato distribuito per il Nintendo 3DS nella raccolta Pac-Man & Galaga Dimensions.
Pac-Man e le avventure mostruose (2013), platform basato sull’ultima serie animata in CGI, prodotta da Namco e 41 Entertainment.
Pac-Man e le avventure mostruose 2 (2014), platform sequel del precedente.
Pac-Man Museum (2014), raccolta dei migliori giochi della serie.
Pac-Man (2016), versione moderna del videogioco originale.
Ms. Pac-Man (2016), versione moderna del videogioco originale.
La Coleco produsse anche una versione ufficiale di Pac-Man come gioco elettronico da tavolo a LED (1981)

Riportiamo di seguito il Comunicato Ufficiale di Bandai-Namco riguardante i festeggiamenti per il 40esimo compleanno della serie. 

Anche se Pac-Man è andato oltre al mondo dell’intrattenimento, le sue radici sono ancora nei videogiochi. Come parte dei festeggiamenti per il suo 40° compleanno, BANDAI NAMCO Entertainment lancerà una serie di nuove offerte dedicate ai videogiochi di Pac-Man a partire da Pac-Man Live Studio , che arriverà sulla piattaforma di gioco di Twitch in partnership con Amazon Games consentendo a quattro giocatori di competere in un frenetico labirinto per scoprire chi riuscirà a sopravvivere mangiando più pillole. I giocatori potranno anche creare i propri labirinti e condividerli con gli amici online, o giocare alla classica esperienza di Pac-Man. Per gli amanti e i collezionisti degli arcade, nel 2020 sarà disponibile uno speciale cabinato Arcade 1UP dedicato al 40° anniversario, seguito da un Counter-cade, Party Cade e Head-to-Head dedicati al 40º anniversario. Infine, nuovi giochi dedicati a Pac-Manarriveranno nel corso del 2020. “Pac-Man è stata davvero la prima superstar del nostro settore e la sua popolarità è il risultato dell’intrattenimento che ha saputo offrire ai fan e l’amore che gli hanno dato in cambio”, ha dichiarato Hervé Hoerdt, Senior Vice President Digital, Marketing and Content di BANDAI NAMCO Entertainment Europe. “Il 2020 è un anno difficile per tutti, ma speriamo che i nostri fan possano incarnare lo spirito di PAC-MAN andando sempre avanti e non arretrando mai di fronte alle avversità per uscire vittoriosi da qualsiasi sfida!

Per quanto riguarda le partnership, le collaborazioni e le nuove tecnologie, Pac-Man non sarà da meno e ha iniziato l’anno debuttando nel nuovo Tamagotchi di BANDAI. Pac-Man ritornerà anche in Pac-Man and the Ghostly Snack Attack, il prossimo capitolo della serie di Pac-Man Stories sulla piattaforma Alexa di Amazon. Il gioco racconta una storia interattiva, in cui bambini e genitori potranno fare le proprie scelte per progredire nell’avventura. Il gioco sarà disponibile in inglese da quest’estate su Amazon Alexa in Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Irlanda, Australia e India. Pac-Man ha sempre adorato i riflettori e ora sarà il protagonista anche del 40th Anniversary Book, edito da Cook & Becker, che offrirà una retrospettiva sulla creazione e la vita di Pac-Man in occasione del suo 40° anniversario.

BANDAI NAMCO Entertainment sta anche collaborando con Numskull Designs a una linea di prodotti in esclusiva dedicati a Pac-Man per celebrare il 40° anniversario di questa leggenda dell’intrattenimento. Per iniziare, sarà disponibile in sole 256 unità uno speciale cabinato in edizione limitata Pac-Man 40th Anniversary Quarter Arcade, autografato dal creatore originale di Pac-Man, Toru Iwatani. Ma sarà possibile acquistare anche un’edizione standard del cabinato Pac-Man 40th Anniversary Quarter Arcade, oltre a diversi oggetti che faranno parte di una line-up dedicata a partire da luglio.

Pac-Man è stato anche oggetto di avanzate ricerche tecnologiche sull’intelligenza artificiale, da NVIDIA. Addestrato con oltre 50.000 partite del gioco, un nuovo e potente modello di IA chiamato NVIDIA GameGAN e creato da NVIDIA Research può generare una versione completamente funzionante di Pac-Man senza un motore di gioco alla base. Ciò significa che anche senza comprendere le regole essenziali di un gioco, l’IA può ricrearlo con risultati convincenti.

Anche la musica ha sempre avuto un ruolo molto importante nel marchio di PAC-MAN e dopo aver composto il nuovo brano a tema per il 40° anniversario di PAC-MAN, “JOIN THE PAC”, il celebre artista mondiale della tecno giapponese, Ken Ishii, è tornato con i nuovi album PAC-MAN 40th ANNIVERSARY COLLABORATION vol.1PAC-MAN 40th ANNIVERSARY COLLABORATION vol.2PAC-MAN 40th ANNIVERSARY COLLABORATION vol.3. I nuovi brani dedicati a PAC-MAN saranno distribuiti su Spotify, Apple Music, Amazon Music, Qobuz e Deezer con nuove tracce che saranno disponibili ogni mese tra il 22 maggio 2020 e il 24 luglio 2020. Una volta pubblicate tutte le tracce, sarà lanciato uno speciale album da collezione su CD il cui artwork sarà realizzato da The Designers Republic, il celebre studio grafico noto soprattutto per le sue creazioni per Warp Records e Aphex Twin. I fan interessati alle musiche dei videogiochi saranno lieti di sapere che a partire da oggi le colonne sonore di PAC-MAN & GALAGA DIMENSIONSPAC-MANIA e PAC-MAN Championship Edition DX saranno disponibili sui servizi di streaming indicati in precedenza.

Infine, di recente Pac-Man ha partecipato all’iniziativa Stay Home and Play di Google, tramite il celebre Google Doodle del 30° anniversario di Pac-Man, che includeva una versione interamente giocabile di un labirinto di Pac-Man integrata nel logo di Google. Nel 2010, questo Google Doodle ha totalizzato circa 4,8 milioni di ore di gioco in tutto il mondo.

Gianluca Falletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *