0

Il produttore esecutivo della nuova serie Star Trek: Discovery, Bryan Fuller, ha partecipato al panel finale della CBS – Critics Association Press Tour estivo con parlando del nuovo capitolo della leggendaria saga televisiva dedicata all’universo narrativo creato da Gene Roddenberry. Ecco alcune news che aumentano l’aspettativa per questa nuova serie ma che hanno fatto infuriare i veri fan di Star Trek:

  1. Il protagonista della nuova serie sarà una donna, come ormai consuetudine creativa di molti reboot cinematografici o fumettistici. Umana, il suo grado sarà quello di Tenente Comandate e non di capitano;
  2. La storia della serie racconterà di un incidente, un evento catastrofico nella storia della Flotta stellare che non è mai stato veramente descritto precedentemente: non si tratta, come sarebbe troppo facile intuire ne della Kobayashi Maru ne delle Guerre Romulane, non saranno neanche trattate le storie riguardanti la Black Ops Sezione 31.
  3. Nel cast ci saranno alcuni droidi e almeno un paio di creature aliene, Fuller ha anche rivelato che ci saranno sia nuove razze che alcune storiche specie “rivisitate” per l’occasione;
  4. La serie sarà ambientata nella timeline classica e non in quella “Kelvin” creata nel reboot di J.J. film Abrams: la storia inizierà circa 10 anni prima del primo viaggio della USS Enterprise NCC-1701 comandata da James T. Kirk. Con molta probabilità si potranno vedere versioni più giovani di alcuni dei personaggi classici più iconici “ma prima metteremo le basi per descrivere la grandezza dei nuovi personaggi”.
  5. Dopo Sette di Nove (almeno presunto) e il nuovo Sulu, anche sulla Discovery ci sarà un personaggio gay: Fuller ha dichiarato la sua ferma posizione nell’inserire questa caratteristica in uno dei suoi nuove personaggi come dictat creativo che si è dato quando ha iniziato a preparare la nuova serie;
  6. Amanda Grayson (la madre di Spock) potrebbe comparire nella serie essendo lo stesso Fuller innamorato dell’interpretazione di Winona Ryder (nel 2009) di questo personaggio. Non avrà un ruolo principale;
  7.  Il linguaggio della nuova serie sarà più moderno e, a differenza di tutte le altre serie, si potranno assistere sia a dialoghi “forti e maleducati” sia a scene di sesso;
  8. La serie si aprirà non sulla Terra, ne tanto meno su un altro pianeta;
  9. Il nuovo show avrà almeno sette protagonisti tra i quali, lo stesso Fuller, conferma la sua volontà di inserire anche Lee Pace da Pushing Daisies;
  10. Star Trek: Discovery sarà in onda sulla CBS nel gennaio 2017.

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, presidente di Satyrnet e finalista di Italia's Got Talent 2019, è considerato "il papà del Cosplay Italiano". Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 15 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Il portale www.satyrnet.it e la sua vastassima community online sono tutt'ora uno dei punti di riferimento per gli appassionati.Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ora collabora con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events, una delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha participato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World e Luneur Park cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico.
Gianluca Falletta

Latest posts by Gianluca Falletta (see all)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *