Satyrnet.it

Idol Italiane: Vania Gatto, in arte Linx Linch

Continua il nostro viaggio tra il talento delle Idol Italiane: oggi vi presentiamo Vania Gatto, in arte Linx Linch. La talentuosa creativa nasce a Milano il 25 aprile 1993, da genitori modesti ma rispettabili; nonostante la natività lombarda però si trasferisce in tenera età in Calabria a seguito della separazione dei suoi genitori. Sarà in terra Calabra che si avvicinerà fin dall’infanzia all’arte ed alla musica grazie alla passione di suo zio Piero, con cui si passava solo pochi anni, sempre pronto a prestarle i suoi dischi migliori, ed a suo Zio Sergio, il quale è tutt’ora inventore ed organizzatore del Peperoncino Jazz Festival, uno dei più importanti festival musicali della Calabria.

Vania inizia a calcare i palchi calabresi a 16 anni come frontgirl del gruppo Rock Soul Storm, che si scioglierà poco dopo il diploma. Sarà però l’inizio della sua carriera accademica che la vedrà studiare tecnica vocale Pop e Jazz, partecipare ad un coro Gospel ed allo studio delle arti sceniche presso la facoltà di scienze delle comunicazioni e Dams dell’Unical (Università della Calabria). 

Nel 2015, quasi per gioco e spinta da alcuni amici, Linx Linch inizierà ad avvicinarsi al mondo Cosplay dapprima e, rispolverando l’antica passione adolescenziale per anime e manga, al mondo Idol, scoprendo quella che sarebbe diventata la sua carriera definitiva.  Continuerà a lavorare come Cantate e Cosplayer in Calabria fino al 2019, salvo poi trasferirsi a Milano, dove continuerà a collaborare con diversi gruppi e associazioni del territorio.

Il nome d’arte Linx Linch deriva dalla fusione di Lince – il suo animale totem e preferito – e il cognome del regista David Lynch che ammira moltissimo. Linx è sempre stata una persona curiosa e appassionata; con la maturità ha capito di essere multipotenziale, quindi di passioni ne ha davvero tantissime. Certamente la musica, il teatro, la creazione e la manifattura.. per questo il Cosplay, che fonde un po’ tutte queste passioni in una, è per lei il miglior mezzo d’espressione che ci sia. Altra grande passione è la Rievocazione storica d’epoca Vichinga ed il mondo Norreno.

Secondo Vania, essere un Idol significa avere una grande passione, tanta forza di volontà e soprattutto un sogno enorme da seguire. Se però all’estero sono dei veri e propri fenomeni culturali, in Italia ancora è qualcosa di nicchia, per pochi. Ma non è necessariamente un male: questa è un ottima base per aspiranti Idol italiane di portare questo sogno a livelli più alti. Linx ha sempre amato stare sul palco, esibirsi, raccontare le proprie emozioni in musica! Per questo fin da quando per la prima volta vide un episodio di “Love Live” – noto anime a tema idol – ha sognato di fare la stessa cosa: esprimere il proprio sogno con altre ragazze come lei su un palco! Ovviamente all’inizio fu solo un sogno ad occhi aperti e solo da poco questa possibilità si è concretizzata.

Vania prese la decisione di diventare una Idol nell’estate del 2019 grazie proprio alla Niia! Vide quasi per caso i profili social di questo gruppo e d’impulso decise di proporsi come Idol, per realizzare finalmente questo sogno. Da quel momento non vedeva l’ora di calcare i palchi italiani per potersi esibire. Le occasioni però sono arrivate solo nel settembre del 2021 a causa della terribile pandemia di cui siamo stati tutti testimoni. Per fortuna la Niia però è riuscita a sopperire la mancanza di eventi live con progetti in streaming che le hanno comunque consentito di esprimersi.

Ogni Idol, così come ogni Cosplayer, ha per Vania un suo modo del tutto personale di vivere queste due particolari forme d’arte; per alcuni non c’è alcuna connessione tra le due cose, vivendole come due forme d’arte valide ma distanti. Per Linx invece le due realtà coesistono e si mescolano tra loro continuamente, difatti a Linx piace definirsi “Una IdolCosplayer!” Ed è proprio grazie a questo connubio tra Cosplay e mondo Idol che Linx non ha un vero e proprio “personaggio” fisso! Si diverte ad impersonare tanti personaggi diversi, dalle principesse Disney ai più classici personaggi degli anime! Ma crea spesso degli Original, solitamente di impronta Fantasy, con cui ama esibirsi anche durante le sue performance da Idol, preferendo di gran lunga creare autonomamente i propri costumi piuttosto che acquistarli, cosa che però accade di tanto in tanto. Così come per il Cosplay, che si tratti di fotografie o contenuti audio video, Linx preferisce di gran lunga quando possibile rivolgersi a persone di settore competenti, sebbene in più occasioni abbia provato a cimentarsi autonomamente.

Essere se stessi, essere autentici, è, secondo Linx Linch, il regalo più difficile e prezioso che una persona possa donare a se stessa e agli altri; è un percorso che dura una vita intera ed incomincia nel momento in cui ci si dimentica del giudizio e delle aspettative altrui e si accoglie la propria vocazione. Tantissime persone le hanno detto che non avrebbe dovuto nemmeno iniziare a fare la Cosplayer o la Idol; perché non era ritenuta abbastanza di talento, abbastanza bella; ma soprattutto per via della sua fisicità curvy, che non corrisponde di certo allo stereotipo di bellezza che ci propone tutt’ora la nostra quotidianità. Ma non si è lasciata fermare da questa idea ed ha trasformato, grazie a tutte le persone che invece in lei ci credono e la sostengono, questa vocazione nel suo vero lavoro. Tutta la sua vita è orientata in questa direzione! Tranne la sua vita privata ed i suoi affetti, che ritiene di tenere separati per preservarli, preferendo discutere di musica e arte piuttosto che della sua vita privata, che si tratti di una discussione dal vivo o semplicemente sui social.

I Social per Linx significano una parte abbastanza importante della sua vita lavorativa ed hanno influito molto sulle sue scelte e sul suo modo di essere un Idol; per lei sono un mezzo importante per raccontare la propria passione e la propria musica ma anche un modo per creare un rapporto di rispetto e condivisione con chi la segue e la sostiene: attualmente ha raggiunto 19K su IG, social che predilige rispetto agli altri, e punta entro l’anno ai 20K. Ma come in tutte le cose, se da una parte i social le hanno permesso di crescere come artista, hanno anche un carico pesante, che porta con se tanti flame e critiche a volte pesanti. Tra le tante certamente quelle legate al Bodyshaming sono le più difficili da superare e quelle più dolorose; altro grande problema invece è la sessualizzazione delle artiste e delle cosplayer, che purtroppo i social hanno decisamente fomentato; tuttavia questi lati oscuri non possono e non devono oscurare la parte più gioiosa e divertente di essere una Idol, nella vita come sul web.

Linx Linch lascia alfine un prezioso consiglio a tutte coloro vogliano esprimere la propria creatività come “Idol”:

“Non lasciate mai che qualcun altro decidi cosa potete fare, cosa potete essere e cosa potete diventare! Certo, non sarà facile, ma un sogno è tanto più grande quanto più è forte la nostra volontà di realizzarlo. E per quanto sia difficile, complicato, a volte doloroso, non smettete mai di provarci”.

Per approfondire il talento di Vania Gatto vi invitiamo a visitare i suoi profili all’indirizzo:  linktr.ee/LinxLinch  

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet, noto per aver partecipato all'edizione 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay
Italiano".

Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 23 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Satyrnet.it e la sua community sono dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ha collaboratoro con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics, La Festa dell'Unicorno e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico, lavorando come freelance per le più importanti aziende entertainment globali.
Per info e contatti
gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti