Satyrnet.it

Menu

TU-SAI-CHI Dissennatori e Dissennatrici per Colui-che-non-deve-essere-nominato (ma può essere disegnato)

Una straordinaria collettiva di opere inedite, ispirate al celeberrimo villain della saga di J.K.Rowling, quell’Oscuro Signore che ha “accompagnato” generazioni di lettori e spettatori dal 1997 a oggi, spesso dall’infanzia all’età adulta.


La mostra nasce per offrire una pluralità di sguardi sul tema del lato oscuro, sulle molteplici sfaccettature del “Male”.

Insidioso e beffardo, subdolo e meschino, teatrale, patetico, ridicolo, caotico, folle, tossico, strisciante.

Mille sfumature di nero che prendono forma attraverso segni e sensibilità diverse e diventano illustrazioni – o tavole – firmate da alcune tra le migliori matite della nuova scena del Fumetto italiano.

TU-SAI-CHI è un progetto realizzato da ARF! il Festival del Fumetto di Roma, in collaborazione con Tonki, in occasione di ARF! Kids, l’evento dedicato a giovani lettori e lettrici in programma a Roma nei giorni 21-23 maggio 2021.

Ma non tutto il Male viene per nuocere: le opere in mostra saranno in vendita – esclusivamente fino al 31 dicembre 2021 – su tonki.it e il ricavato sarà interamente devoluto a sostegno di Mediterranea Saving Humans


Gli autori

Eleonora Antonioni

TASSOROSSO

“Non esiste bene e male, esiste solo il potere e quelli troppo deboli per averlo.” (Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Eleonora Antonioni è nata e cresciuta a Roma.

Ha frequentato la scuola Internazionale di Comics e dal 2010 lavora come illustratrice e fumettista. Attualmente vive e lavora a Torino, i suoi ultimi graphic novel sono: “Non bisogna dare attenzioni alle bambine che urlano” (Eris Edizioni 2018) realizzato con Francesca Ruggiero e “Trame libere: Cinque storie su Lee Miller” (Sinnos 2019).

Dal 2016 è docente presso lo IED-Istituto Europeo di Design (Torino).

eleonora-antonioni.com

Bad

TASSOROSSO

“La foresta nasconde molti segreti.” (Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Vandalo. Nasce e cresce all’ombra del sole.

Disegna sui libri e questo fa di lui una cattiva persona.

@baddissimo


Armin Barducci

CORVONERO

“Certo che sta succedendo dentro la tua testa, Harry. Ma perché diavolo dovrebbe voler dire che non è vero?
(Albus Silente – da Harry Potter e i Doni della Morte)

Autore di libri, storyteller, insegnante ed educatore. Lavora ed opera a Bolzano. Ha insegnato disegno nella Casa Circondariale di Bolzano e nella maggior parte delle scuole bolzanine. Realizza i manifesti per gli spettacoli di storytelling di Sagapò APS dove in alcuni di essi è anche Visual performer. Ha fatto parte (e fa parte) dei progetti collettivi: Infusi, i Balordi, Monipodio!, Underkraut, G.I.U.D.A. (Geographical Institute of Unconventional Drawing Arts).
@imaginarydeadman

Marta Baroni

CORVONERO

“Non esiste bene e male, esiste solo il potere. E quelli troppo deboli per averlo”
(Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Marta Baroni è autrice di fumetti, illustratrice ed educatrice. Conduce laboratori creativi nelle scuole e ha collaborato con numerose case editrici per bambini e ragazzi, tra cui Marietti Junior, Camelozampa, Edizioni Corsare, Giunti, Mondadori. Con la BAO Publishing ha pubblicato i suoi libri “Al sole come i gatti” (2014) e “Uma del Mondo di Sotto” (2018), attualmente candidato tra i finalisti del premio “Leggimi Forte”. Marta vive più o meno come quando era piccola: fa colazione ogni mattina guardando i cartoni animati, e poi passa le giornate ad inventare storie e personaggi fantastici. Adora disegnare, soprattutto lentiggini e cieli con grandi nuvole, ma se dovesse scegliere un altro lavoro farebbe la vagabonda, come una sua cara amica d’infanzia di nome Pippi Calzelunghe.

@martabaroni

Luca Bertelè

GRIFONDORO

«Voldemort» disse Riddle piano, «è il mio passato, il mio presente e il mio futuro. Harry Potter…»
(da Harry Potter e la Camera dei Segreti)

Luca Bertelè (Lecce, 1974) Vive e lavora a Milano, dove ha frequentato la Scuola del Fumetto e l’Accademia Disney. Ha esordito nel 1996 ed è stato co-fondatore della Casa editrice Factory. Ha realizzato fumetti per svariati editori: Comic Art, Rizzoli, Hobby&Work, Play Press, Magic Press, Eura Editoriale, Editoriale Aurea, Touring Club e Edizioni BD, per cui è stato anche Production Manager. Inoltre ha realizzato illustrazioni per Paravia/Bruno Mondadori, Zanichelli, Giunti, Arnoldo Mondadori, Panini, Piemme/Battello a Vapore e ha disegnato fumetti della serie Star Wars: The Clone Wars per l’inglese Titan. Oltre al progetto Bonelli Kids per Sergio Bonelli Editore, porta avanti una collaborazione con Disney USA, lavorando su titoli come Zootropolis, Oceania, Cars 3 e Ralph Spaccatutto 2.

@luca_bertele

Giacomo Bevilacqua

CORVONERO

“It’s magic, what I can do? […] I knew I was different. I knew I was special.” (Tom Marvolo Riddle)

Giacomo – Keison – Bevilacqua (classe 1983) inizia la sua carriera di fumettista come disegnatore per Editoriale Aurea nel 2006, nel 2008 crea “A Panda piace”, che gli vale un premio Micheluzzi come miglior fumetto online. Nella sua carriera ha scritto testi comici per teatro e tv, creato cortometraggi animati di A Panda Piace trasmessi da La7, ha avuto una rubrica fissa su Wired.it e una su multiplayer.it, pubblicato oltre 20 libri di A Panda Piace con edizioni BD, GP publishing e Panini comics, e le vignette di Panda si trovano ogni anno anche sul diario Smemoranda. Nel 2016 per BAO Publishing pubblica il suo primo graphic novel a colori: “Il suono del mondo a memoria”. Nel 2017 esce il suo secondo graphic novel a colori intitolato Lavennder, una storia horror edita dalla Sergio Bonelli Editore. A Maggio 2018 inizia il suo percorso con A panda piace per la casa editrice Feltrinelli, con cui collabora attualmente e con cui ha pubblicato due libri. Nel 2019 esce la saga in 6 volumi “Attica”, per Sergio Bonelli Editore che si aggiudica il premio Gran Guinigi come Miglior Serie a Lucca Comics 2020. A maggio 2021 pubblica il suo secondo graphic novel a colori per BAO Publishing, intitolato “Troppo facile amarti in vacanza.”

@keison22

Pablo Cammello

CORVONERO

“I ragni! I ragni vogliono farmi fare il tiptap… Non voglio fare il tiptap!”
(da Harry Potter e il prigioniero di Azkaban)

Nasce e vive a stento. Membro dell’Infame Studio, esordisce nel 2011 con l’autoproduzione “Metastasi”.

Nel 2015 comincia a pubblicare il fumetto web “Tumorama”, che si trasforma in un libro pubblicato da Shockdom nel 2017.

In quegli stessi anni è candidato per i premi Boscarato e Micheluzzi. Nel 2018 è fra i fondatori di Progetto Stigma e con Akab e Spugna realizza “Rubens” per Stigma/Eris Edizioni.

Collabora con Coconino Press e il Ministero dei Beni Culturali per la collana Fumetti nei Musei con cui realizza il libro “Monaciello”. Nel 2021 esce il suo nuovo fumetto “Stalattite”.

@pablocammello

Paolo – Ottokin – Campana

GRIFONDORO

“La grandezza ispira l’invidia, l’invidia genera rancore, il rancore produce menzogne.”

(Harry Potter e il Principe Mezzosangue)

Animale curioso, parte grafico parte fumettista, a volte illustratore, spesso food writer, creativo e ovviamente ARFer! 

Ha sviluppato con il tempo una malsana passione per tutto quello che ruota intorno alla creatività in ogni sua forma, cercando di farla diventare un lavoro.

Gira, vede gente, mangia cose.

@bloggokin 

Francesca Carità

CORVONERO

«Sei accecato» disse Silente alzando la voce, l’aura di potere palpabile attorno a lui, gli occhi dardeggianti, «dall’amore per la poltrona che occupi, Cornelius!- » … –  «Te lo dico ora: prendi i provvedimenti che ti ho suggerito, e verrai ricordato come uno dei più grandi e coraggiosi Ministri della Magia che abbiamo mai avuto. Scegli di non agire, e la storia ti ricorderà come l’uomo che si è fatto da parte, quello che ha concesso a Voldemort una seconda possibilità di distruggere il mondo che abbiamo cercato di ricostruire!»
(Harry Potter e il Calice di Fuoco)

Nata ad Asti nel 1993, vive a Firenze, fumettista e illustratrice, in tenera età legge solo il libro “il prigioniero di azkaban” e, non capendoci molto, ripiega sui film della saga.

Esordisce nel 2017 Le due metà della luna, scritto con Marco Rocchi, ed Tunué (2021 – Liana Editorial). Ha partecipato a Stagioni, quattro storie (e mezza) per Emergency, ed Tunué;

Cura i disegni di MapMaker vol 1 e 2, scritto da Benjamin Slabak, ed. Scout Comics

Pubblica nel 2019 “Gherd la ragazza della Nebbia”, insieme a Marco Rocchi, ed Tunué, (2021 – Dark Horse, Liana Editorial).

Finalmente, grazie alla pandemia, recupera l’intera saga letteraria di HP.

@envuccia 

French Carlomagno

GRIFONDORO

“Hermione ha una bella pelle. Non pensi? Nella scala delle pelli, intendo.”
(Harry Potter e il Principe Mezzosangue)

Inizialmente visualizer e storyboardista presso Armando Testa, pubblica in seguito, insieme a Jacopo Paliaga, il webcomic Aqualung. Sempre insieme a lui, nel 2016, pubblica il suo primo romanzo grafico, Come quando eravamo piccoli, per BAO Publishing.

Dal 2018 collabora con la casa editrice americana BOOM! Studios a serie come Power Rangers e  Dark Crystal ed attualmente è al lavoro sulla quinta ed ultima stagione di Aqualung per Bao Publishing e ad una nuova serie con BOOM! Studios.

@french_carlomagno

Vinci Cardona

GRIFONDORO

«Soltanto uno che non ha niente da perdere e tutto da guadagnare commetterebbe un delitto del genere. Il sangue dell’unicorno ti mantiene in vita anche se sei a un passo dalla morte; ma il prezzo da pagare è tremendo. Poiché hai ucciso una cosa pura e indifesa per salvarti, dall’istante che il sangue tocca le tue labbra non vivrai che una vita a metà, una vita maledetta.»

(Fiorenzo – da Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Classe 1995. Studia alla Scuola Chiavarese del Fumetto e all’Accademia di Belle Arti di Brera.

Nel 2017 pubblica “Black Gospel – un vangelo western”, che vince il premio Martinelli, il Secondo Premio giovani di Romics 2018, e il Premio Bartoli come migliore promessa del fumetto italiano nel 2019 all’ARF! Festival.

Sta lavorando al suo secondo libro per Edizioni BD, la cui uscita è prevista per la fine del 2021.

@vincicardona

Dado

GRIFONDORO

“Il guaio è che gli uomini hanno una particolare abilità nello scegliere proprio le cose peggiori per loro.”
(Albus Silente – da Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Davide “Dado” Caporali nasce, poi cresce. Attualmente è ancora in vita e per riuscirci scrive e disegna. Nel tempo libero invece fa i fumetti su Instagram con protagonista la sua famiglia, e per farlo la trascura. Ora la sua famiglia lo odia. È successo che ora fa i fumetti per Feltrinelli e Shockdom. Ha anche collaborato con Bonelli alla realizzazione di Attica, anche se nessuno glie lo aveva chiesto. Una volta al liceo ha preso 8 a un compito di Chimica e ancora se ne vanta.

@dado_stuff

Lorenza Di Sepio

SERPEVERDE

“Bisogna chiamare le cose con il loro nome, la paura del nome non fa altro che aumentare la paura della cosa stessa.”
(Albus Silente, da Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Da sempre con l’esigenza di raccontare e disegnare, inizia lavorando come disegnatrice nel campo dell’animazione tradizionale 2D. Collabora alla produzione di diversi cartoon, video musicali, spot e serie animate per la TV, molte di queste prodotte dalla RAI.

Parallelamente, realizza e porta avanti un percorso personale chiamato Simple&Madama, progetto social ed editoriale, con nove libri pubblicati, che racconta la quotidianità della vita di coppia in maniera pulita e divertente. Simple&Madama diventano anche un magazine in cinque uscite edito da Panini Comics, dove porta su carta il format ormai conosciuto sui social network. Collabora con diverse aziende del settore cinematografico, comics e videoludico.

Di recente sperimenta un nuovo stile per il racconto scritto da Marco Barretta per Tunué: Daisy, che oltre al buon riscontro del pubblico, vince anche il premio Boscarato come miglior fumetto per ragazzi al Treviso ComicBook Festival 2019.

lorenzadisepio.com

Francesco Guarnaccia

TASSOROSSO

«Sì, signore» convenne Riddle. «Quello che non capisco, però… è solo una curiosità… voglio dire, un solo Horcrux sarebbe utile? Si può strappare l’anima solo una volta? Non sarebbe meglio, per rendersi più forti, dividere l’anima in più parti? Per esempio, sette non è il numero magico più potente, e sette non…?»
(Gli Horcrux – Harry Potter e il Principe Mezzosangue)

Francesco Guarnaccia è un fumettista, illustratore e motion designer, classe 94. Fa parte del collettivo Mammaiuto. Con loro ha pubblicato “From Here To Eternity” e, dopo averlo rimandato per anni, ha finito il suo libro fantasy sulla procrastinazione: “Il Cavalier Inservente”. Vince un po’ di premi (Gran Guinigi, Micheluzzi, Bartoli) e pubblica con SaldaPress il libro “Fabula”, con Feltrinelli il libro “Party Hard” e con Bao “Iperurania”. Ha collaborato con DeAgostini, Beccogiallo, Shockdom, Rizzoli, Linus, Internazionale, Smemoranda e molte realtà dell’autoproduzione italiana.

@guarnaboy

Karicola

TASSOROSSO

“Così debole, così… vulnerabile… guardami.”

(Harry Potter e l’Ordine della Fenice)

Chiara – Karicola – Colagrande è un’illustratrice italiana e autrice di fumetti e ha frequentato l’Accademia del Fumetto di Pescara, dove ha anche insegnato per quasi dieci anni.

Dal 2006  lavora  come disegnatrice, inchiostratore e colorista per varie agenzie e case editrici come Dupuis, Delcourt, Fanucci Editore, Panini Kids, Igloobooks, Piccolia Editions, Giunti Scuola, Fleurus Éditions.

Attualmente, come illustratrice, è rappresentata dalla Leaf Illustrations Agency ed è autrice per Tunué dei fumetti “Claire e Malù” e “Guni – Una fantastica avventura” (serie Tipitondi) , realizzati con Tauro.

@karicolacomix

Arturo Lauria

TASSOROSSO

“Tuo padre era un maiale!”
(Severus Piton a Harry Potter in Harry Potter e l’Ordine della Fenice)

Arturo Lauria è nato morto il 31 ottobre ‘88, quando un essere intangibile e sconosciuto proveniente dalla Galassia del Triangolo, da remoto, ha assunto il controllo del suo involucro biologico per sperimentare l’ebbrezza dei drammi terreni… ma poi ha cominciato a divertirsi e quindi oggi Arturo disegna, scrive, rappa e analizza incessantemente la condizione umana, con un certo distacco. Arturo pubblica con Sergio Bonelli Editore sulla testata di Dylan Dog. Ha collaborato con Dark Horse comics, Heavy Metal Magazine, Top Cow, Edizioni Inkiostro. Sotto lo pseudonimo Dr.Brain rappa con la gvng interstellare Hell on Mask sotto l’etichetta Torinese INRI.
@dottorbrain

Lorenzo Magalotti

GRIFONDORO

“Creature grandemente fraintese sono i ragni. Gli occhi, credo, innervosiscono la gente.”

“Per non parlare delle tenaglie…” [imita il movimento e il rumore delle tenaglie]
“Già anche quelle.”
(Harry Potter e il Principe Mezzosangue)

Lorenzo Magalotti nasce a Roma nel 1991. Frequenta la Scuola Internazionale di Comics di Roma, diplomandosi nel 2012; nel 2014 entra a far parte dello studio Skeleton Monster. Esordisce come disegnatore e colorista nel 2015, con il webcomic “Walter Dice:”, scritto da Dario Sicchio e successivamente pubblicato con MagicPress in edizione Director’s Cut. Lavora come disegnatore su “The Moneyman: la vera storia del fratello di Walt Disney” (2016) per Tunué. Torna a collaborare con Dario Sicchio su Chiodotorto vol. 1 (Magic Press, 2017) e successivamente su “Caput Mundi: Imperium” (Editoriale Cosmo, 2019). Nel 2018 partecipa al progetto Drawings & Dragons (YouTube) e lancia Draw20, un servizio di commission specializzato in personaggi personalizzati per giochi di ruolo. Nel 2020 comincia a collaborare come illustratore per le pubblicazioni di Need Games! e per alcuni giochi della CMON.

@maestroananasso

Maicol&Mirco

CORVONERO

“A morte i babbani. A morte chj ignora la magia.”

(Lord Voldemort)

Maicol & Mirco fanno fumetti dalle scuole medie. Sono amici per la pelle. Le persone invidiose dicono che Mirco non esiste. Ma non sanno che i fumetti fanno esistere chiunque.
Creatori de Gli scarabocchi di Maicol & Mirco, le geniali vignette rosse e nere pubblicate sul web e riproposte da BAO Publishing a partire dal 2018 in una elegante Opera Omnia, collaborano con Linus, Smemoranda, hanno scritto libri per bambini come Palla Rossa e Palla Blu (BAO Publishing 2016) e Gli Arcanoidi (Coconino, 2018), e libri come Il Papà di dio (BAO Publishing, 2017). Sanno parlare a tutti in modo semplice e profondo.
@maicolemirco

Martoz

TASSOROSSO

”Hai idea di quanto i tiranni temano coloro che opprimono?”
(Albus Silente – Harry Potter e  il Principe Mezzosangue)


Martoz, fumettista e street artist. La sua ultima opera pubblicata è “Terranera”, edito da Feltrinelli. Ha collaborato con La Repubblica, Il Corriere della Sera, Internazionale, La Stampa, Linus, Amnesty, Ass. ILLUSTRI, Warner Bros, Coconino e Jacobin. Dal 2018 è nella rosa di “Fumetti nei Musei”, progetto del MiBACT che racconta i musei italiani a fumetti. Nel 2019 vince il Premio Gran Guinigi di Lucca Comics come miglior disegnatore. Insegna allo Ied di Roma, alla Scuola Internazionale di Comics e al Mimaster di Milano. Fuori dall’Italia ha esposto le sue tavole originali in gallerie di Mosca, Tokyo, Los Angeles, NY, Parigi e Buenos Aires.

@alemartoz

Fabiana Mascolo

TASSOROSSO

“The hooded figure raised its head and looked right at Harry — unicorn blood was dribbling down its front. It got to its feet and came swiftly toward Harry — he couldn’t move for fear. Then a pain like he’d never felt before pierced his head.”

(Harry Potter and the Philosopher’s Stone – Chapter 15, The Forbidden Forest)

Fabiana Mascolo nasce a Roma il 10 dicembre 1993. Nel 2015 esordisce in edicola prima come colorista con Editoriale Aurea e poi come disegnatrice sulla serie Caput Mundi per Cosmo Editore. Nel 2019 pubblica Ruggine, graphic novel che le vale una nomination ai Micheluzzi e ai Boscarato dell’anno seguente. Attualmente collabora come disegnatrice e colorista con case editrici italiane ed estere quali Sergio Bonelli Editore, BOOM!Studios, Éditions Soleil, Feltrinelli e Scout Comics.

@bianabanana

Kalina Muhova

SERPEVERDE

“It matters not what someone is born, but what they grow to be.”
(Albus Dumbledore, Harry Poter and the Goblet of Fire)

Kalina Muhova è un’illustratrice e fumettista nata nel 1993 a Sofia in Bulgaria. Dal 2013 vive e lavora a Bologna dove ha frequentato l’Accademia di Belle Arti e co-fondato il collettivo di autoproduzione Brace.

Con Marco Nucci realizza Sofia dell’Oceano (Tunué, 2018) che viene nominato per il Gran Guinigi al miglior fumetto dell’anno a Lucca Comics & Games e al Treviso Comic Book Festival 2018 espone le tavole originali del libro inaugurando la sua prima mostra personale. Nello stesso anno vince il premio Bartoli all’ARF! Festival come migliore promessa del fumetto italiano e viene selezionata per la Mostra Illustratori della Bologna Children’s Book Fair. 

Dopo “Il balcone” (Tunué, 2020, The Balcony, Tochitza, 2018), un silent book ispirato alla poesia di Atanas Dalchev, pubblica Diana sottosopra, il suo primo graphic novel da autrice unica (Canicola, 2019) e riceve una menzione speciale nella categoria BRAW Comics – Early Readers della Bologna Children’s Book Fair.

Le tavole di questo libro sono state oggetto di una mostra personale al MAMbo curata dall’associazione culturale Canicola e dal Dipartimento educativo del museo, in collaborazione con U.O. Pari opportunità, Tutela delle differenze, Contrasto alla violenza di genere del Comune di Bologna, nell’ambito del BilBOlbul 2019.

L’anno successivo realizza le illustrazioni ricamate per Ivan the Fool (List, 2020), racconto per ragazzi scritto da Lev Tolstòj nel 1885.

Nel gennaio 2020 autoproduce la fanzine a fumetti Scusa e un anno dopo pubblica la ristampa insieme alla prima edizione di Grazie (Rulez, 2021).

Collabora come illustratrice con case editrici italiane e internazionali.

@kali.myx

Nova

SERPEVERDE

“Non voltarmi le spalle Harry Potter, voglio che tu mi guardi quando ti ucciderò, voglio vedere la luce lasciare i tuoi occhi!”

(Harry Potter e il Calice di Fuoco)

Nova nasce nel 1984, come i Gremlins e Freddy Krueger, con i quali condivide ideali e sogni.

Regina degli anni Novanta per diritto divino, parla con i cani e con le birre del discount. Grazie alla sua laurea in Belle Arti, ottiene accesso privilegiato a un range variegato di lavori umili e sottopagati e ne approfitta per girare un po’ l’Europa, facendo la cameriera, come nei peggiori cliché delle canzoni indie.

Nonostante la vita, si ostina a disegnare e, oltre a innumerevoli autoproduzioni, dal 2013 collabora con il progetto TINALS – This Is Not A Love Song, inizialmente sotto lo pseudonimo di Erbalupina.

Sogna di fare tantissimi soldi, per poi disprezzarli e preferire all’agiatezza economica una vita serena e illuminata nei boschi. Grazie al suo stile incredibilmente approssimativo vorrebbe un giorno essere ricordata come l’Eurospin del fumetto italiano.

@nova.rgb

Lorenzo Palloni

SERPEVERDE

“Questa è la fine del famoso Harry Potter” disse la voce lontana di Riddle. “Solo, nella Camera dei Segreti, abbandonato dagli amici, sconfitto finalmente dal Signore Oscuro che così incautamente ha osato sfidare. Presto rivedrai la tua amata madre mezzosangue, Harry… Ti ha regalato dodici anni di vita… ma Lord Voldemort ti ha preso, alla fine, come ben sapevi che sarebbe successo”.

(Harry Potter e la Camera dei Segreti)

Lorenzo Palloni, fumettista, nato ad Arezzo nel 1987. Autore di numerose graphic novel e webcomics, scrittore pluripremiato, è uno dei fondatori del collettivo di fumettisti MAMMAIUTO. Al momento sta lavorando a libri di prossima uscita per il mercato francese e italiano, ed è docente di Sceneggiatura e Storytelling alla “Scuola Internazionale di Comics” nelle sedi di Firenze e Reggio Emilia.

@lorenzo.palloni

Pera Toons

GRIFONDORO

“La paura di un nome non fa che incrementare la paura della cosa stessa.”
(Hermione Granger – da Harry Potter e la Camera dei Segreti)

Ciao a tutti! Sono Pera Toons, al secolo Alessandro Perugini. Sono un fumettista e un content creator che si è fatto conoscere grazie ai social network dove molti mi seguono per le mie battute, freddure ed enigmi. Ho pubblicato 3 libri con Tunué e collaboro con queste belle realtà: Focus Junior, Focus Scuola, Comix e Colussi. La mia missione è quella di strappare un sorriso alle persone per rendere le loro giornate migliori!

@pera_toons

Gloria Pizzilli

SERPEVERDE

“Non provare pietà per i morti, Harry. Prova pietà per i vivi e soprattutto per coloro che vivono senza amore.”

(Harry Potter e i Doni della Morte, pt.2)

Gloria Pizzilli, dopo la laurea magistrale magna cum laude in Product Design, si occupa di illustrazione a livello internazionale dal 2010.

Attiva tra Italia, Francia e Stati Uniti, Gloria ha il piacere di collaborare con le migliori testate del mondo, tra cui The New Yorker, The New York Times, Scientific American, The Boston Globe, GQ Usa, oltre a La Stampa, L’Espresso e Il Corriere della Sera per l’Italia. Tra i suoi clienti anche Mondadori, Feltrinelli, Giunti, Sergio Bonelli Editore, Éditions du Seuil, Éditions Milan e Didier Jeunesse.

La sua carriera artistica le porta diversi riconoscimenti come l’Award of Excellence di Communication Arts, l’Year’s Best di Spectrum, il Merit Award di 3X3 Illustration Professional Show, oltre ad esporre le sue opere a Parigi, Milano, Roma, Tokyo.

@gloriapizzilli

Marco Rocchi

CORVONERO

“È la bacchetta che sceglie il mago.”

(Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Giunto a un passo dalla laurea in ingegneria dopo una lunga e letteralmente interminabile carriera di studi scientifici, Marco capisce che in realtà nella vita voleva fare fumetti. Si approccia cautamente sceneggiando per l’amico Giuseppe Dell’Olio un adattamento a fumetti del racconto La Maschera della Morte Rossa di Edgar Allan Poe. Rimanendo sullo stesso tema qualche tempo dopo, finanziando la stampa tramite crowdfunding, pubblica POErtraits, 100 ritratti dedicati allo scrittore americano, un mix tra giochi di parole e cultura pop. Da allora pubblica regolarmente, principalmente come sceneggiatore, graphic novel collaborando con artisti vari, tra loro Francesca Carità, Alessandro Martoz Martorelli, Edoardo Natalini, e case editrici come Kleiner Flug, Tunué, Hoppipolla, senza però abbandonare progetti indipendenti.

@pastrocchietto

S3Keno – Stefano Piccoli

SERPEVERDE

«Di sicuro non avrai pensato che avrei mantenuto quello sporco nome da babbano di mio padre, non è vero? No, mi sono creato un nuovo nome. Un nome che un giorno i maghi avrebbero temuto di pronunciare, una volta diventato il più grande mago del mondo!»
(Harry Potter e la Camera dei Segreti)

Fumettista, giornalista musicale, organizzatore di eventi: Stefano “S3Keno” Piccoli, dal cult magazine Katzyvari e Il Massacratore (icona del fumetto indipendente italiano degli anni ’90), fino a Skorpio (Eura Editoriale), al collettivo Factory e a BIZ Hip Hop Magazine (Magic Press). Tra i suoi ultimi libri a fumetti Kuore nella notte (Tunué, 2014), Guerrilla Radio – Vittorio Arrigoni, la possibile utopia (Round Robin, 2015), La Storia dell’Orso Bruno (su testi di Militant A di Assalti Frontali per Round Robin, 2017) e Stagioni – Quattro storie (e mezza) per Emergency (Tunué, 2018) insieme a Simona Binni, Daniele “Gud” Bonomo e Paolo “Ottokin” Campana.

Ha curato per conto della Regione Lazio i tre volumi annuali Le eccellenze creative del fumetto e dell’illustrazione di Roma e Lazio. Dal 2016 è docente del corso di graphic journalism presso la Scuola Romana dei Fumetti. È founder e direttore di ARF! «Festival di Storie, Segni & Disegni», che organizza insieme a Gud, Ottokin, Mauro Uzzeo e Fabrizio Verrocchi.

@s3keno 

Samuel Spano

CORVONERO

“Deve capire: capire è il primo passo per accettare, e solo accettando si può guarire.”

(Albus Silente – Harry Potter e il Calice di Fuoco)

Samuel Spano è nato a Sassari nel 1983 e dopo il diploma in grafica pubblicitaria e fotografia, all’età di 20 anni, frequenta il corso triennale di fumetti alla scuola Internazionale di Comics a Roma. Dopo alcuni primi tentativi di pubblicazione su Skorpio e su una piccola casa editrice Americana “Yaoi press”, viene successivamente preso come storyboard artist, colorkey artist, character design in Rainbow CGI per i film Winx-il segreto del regno perduto e Winx-Magica avventura e per I Gladiatori di Roma, dove affina le capacità di illustratore e colorista. Subito dopo collaborerà anche con Mondadori per la realizzazione di alcune cover di libi per ragazzi, tra cui la trilogia di “Robin” dove realizza l’intera grafica della saga.

Contemporaneamente lavora ad alcuni progetti di fumetto come colorista per la casa editrice francese Glénat e inizia la sua attuale collaborazione con De Agostini per la creazione delle collezioni de “I Magiki”. Attualmente, oltre a continuare le collezioni dei Magiki per De Agostini, lavora come colorista per Disney America e Disney Pixar su fumetti e libri illustrati per ragazzi di film come Inside Out e Frozen, Finding Dory oltre a lavorare a progetti personali come autore di fumetti completo, ancora in corso d’opera, tra cui il web-comic Nine Stones.
@samuelspano_iaiafly

Spugna

CORVONERO

“Vedi cosa sono diventato? Vedi cosa devo fare per sopravvivere?”
(Harry Potter e la Pietra Filosofale)

Spugna, classe 1989, è fumettista e illustratore.

Autore di Una brutta storia (Grrrz Comic Art Books, 2014) e The rust Kingdom (Hollow Press, 2017) a cui seguono i due spin-off Gnomicide (2018) e The wizard Hat (2019). Il suo ultimo graphic novel è Fingerless (Hollow Press, 2020).

Collabora al volume Rubens, (Progetto Stigma, 2018) Alla collana Fumetti nei musei per il MiBACT e con svariate realtà dell’autoproduzione italiana. Ha vinto due Premi Boscato, come autore rivelazione 2015 e miglior autore di copertina 2020, e il Premio Micheluzzi Nuove strade nel 2018.

@tommaso.dispigna

Jacopo Starace

GRIFONDORO

“Giuro solennemente di non avere buone intenzioni”
(Frase di apertura della Mappa del Malandrino)

Negli anni lavora per alcune case editrici come Sergio Bonelli Editore, Passenger Press, Comicon Edizioni e Beccogiallo, riviste del settore e pagine di fumetto online.

Lavora tutt’ora come copertinista per alcuni editori di libri di narrativa e saggistica e disegna Live ai festival.

Tra il 2018 e il 2020 entra a far parte di Progetto Stigma, pubblica il suo primo libro autoriale per Progetto Stigma/Eris Edizioni, “INN” e disegna il manifesto del Trieste Science + Fiction Festival 2109.
@jacopo_starace

TommyGun

TASSOROSSO

“Tom Riddle si limitò a sorridere mentre gli altri ridevano. […] non era affatto il più anziano del gruppo, ma tutti lo guardavano come se fosse il loro leader.”
Gli Horcrux (Harry Potter e il Principe Mezzosangue)

TommyGun fa parte dell’associazione Ratatà e del collettivo artistico Uomini nudi che corrono con il quale ha prodotto Quel piccolissimo Giganteschio, rivista di strip aperiodica con autori da tutto il mondo. Produce fumetti in casa con macchine più simili a trappole. Indiscrezioni del 2018 rendono nota la sua iscrizione all’associazione a delinquere che risponde al nome in codice Čapek.

Nel 2020 pubblica Sostanza Densa, 8° sigillo di Progetto Stigma, edito da Eris Edizioni e gli viene assegnato il Premio Speciale Comicon 2020 Nuove Strade da Napoli Comicon e Centro Fumetto Andrea Pazienza.

È nel conclave di Progetto Stigma.

@tommygunmoretti

La Tram

SERPEVERDE

“Il suo orgoglio, la convinzione della propria superiorità, la decisione di ricavarsi un posto stupefacente nella storia magica, tutto ciò mi suggerisce che abbia scelto i suoi Horcrux con una certa cura, privilegiando beni degni dell’onore.”

(Gli Horcrux – Harry Potter e il Principe Mezzosangue)

La Tram ha illustrato per Beccogiallo, Corriere della Sera, Il Manifesto, l’Espresso, Jacobin Italia, De Agostini.

Tra i suoi lavori a fumetti, “Odio di Palma-Papyrus” (scritto da Francesco Savino, BAO Publishing), “Post Pink” (AA.VV., Feltrinelli Comics) e storie brevi pubblicate su Jacobin Italia e Linus.

I suoi libri più recenti sono “La bellezza di Medusa” (scritto da Sabina Colloredo, De Agostini) e “La Prima Bomba” (scritto da Marco Rizzo, Feltrinelli Comics).

@itslatram

Valo

CORVONERO

“Tu sei il debole e non conoscerai mai l’amore e l’amicizia. E mi dispiace per te.”
(Harry Potter e l’Ordine della Fenice)

Valentina Patete in arte Valo, 30 anni, fumettista e illustratrice.

Nel 2014 ho conseguito la laurea triennale in Grafica D’Arte per L’Illustrazione presso L’Accademia di Belle Arti di Napoli. Successivamente ho frequentato per tre anni la Scuola italiana di Comix di Napoli con compimento degli studi in Fumetto e Colorazione Digitale nel luglio 2017.

Nell’Ottobre dello stesso anno ho fondato, insieme ad una collega illustratrice, un progetto grafico: “Le Sorelle Caos” . Una collaborazione a due mani per la creazione di stampe, fumetti brevi, grafiche per t-shirt e shopper, presentata ad alcuni festival italiani di autoproduzioni fumetti e illustrazione.

Nel 2018 ho firmato un contratto con la casa editrice Eris Edizioni per la mia prima graphic novel che verrà pubblicato nella primavera del 2021. Ho pubblicato sulla rivista Mulieris, illustrato un articolo sulla rivista culturale Kaleidoscope e per la rivista on line Lo Spazio Bianco.

Contemporaneamente lavoro come grafica freelancer ad Isernia, la città dove attualmente abito.

@___valo___

Comunicati Stampa
Seguici

Categories:   Eventi

Comments

 

 

No, thanks!