Satyrnet.it

Torna Loving the Alien al Mufant

Dal 17 al 19 settembre il Mufant, Museo del Fantastico e della Fantascienza in piazza Riccardo Valla 5 a Torino, organizza la seconda edizione di Loving the Alien Fest dedicata all’immaginario fantastico moderno, con incontri, mostre e laboratori. Si parte venerdì 17 on line, sulle pagine Facebook e Youtube del Mufant, a partire dalle 21, con l’inaugurazione, la presentazione della mostra su Primo Levi che il Museo porterà al Festival di Chengdu e un incontro con le autrici di fantascienza cinesi Fan Yilun e Mu Ming.

Da sabato, ci si sposta in presenza al Mufant, dentro e fuori al Museo. Nello Spazio 1, nel piazzale Riccardo Valla dalle 10 e 45 appuntamento con le supereroine a confronto con Chiara Bongiovanni e Giampiero Leo, sul Gender Gap con Carola Messina, Nicoletta Vallorani e Tiffany Vecchietti e a seguire su Wonder Woman con la collezionista Stefanie Groner. Nel pomeriggio nello Spazio 1 spazio a approfondimenti sui libri Urania con Franco Forte e Paolo Bertetti, sul’antologia Temponauti con alcuni degli autori, con la vincitrice del premio Urania Elena di Fazio e ancora sulla fantascienza cinese, sul Signore degli anelli con Wu Ming 4, sulle supereroine secondo David Messina, sui dieci anni della trasmissione Wonderland.

Lo Spazio 2 all’aperto presenta dal mattino interventi sulle fanzine di fantascienza, sui manga educativi, sulle storie di streghe nella cultura pop con Leone Locatelli, con l’editore di Delos Digital Silvio Sosio, sui lati più trasgressivi di Wonder Woman, sugli extraterrestri, i videogiochi, il genere solar punk, la casa editrice Watson e su come scrivere fantascienza. La giornata si chiude alla sera, con la proiezione del film Robolove, un percorso tra scienziati e filosofi.

Domenica 19 si parte al mattino nello Spazio 1 con un intervento sui fumetti italiani di fantascienza, la presentazione del progetto editoriale 451 delle edizioni BD e della raccolta di racconti Queerfobia e, nel pomeriggio, una performance su Doctor Who in chiave drage, una tavola rotonda sulla rigenerazione urbana, un intervento dell’illustratore di Urania Franco Brambilla, un approfondimento su scrittrici e fantastico, un confronto con la influencer Lilleta Ely e Francesco Nicodemo dell’Associazione culturale Leiji Matsumoto e un laboratorio di immagine digitale con Maurizio Manzieri.

Lo Spazio 2 inizia invece dal mattino con un incontro con la scrittrice Moira Liberati, un approfondimento su Frederich Pohl, la presentazione del DVD del film di Pupi Oggiano Nel ventre dell’enigma, un approfondimento sulla saga Missione Terra di L. Ron Hubbard. Nel pomeriggio, il ritorno della rivista Un’ambigua utopia, i reality game, un omaggio a Emilio Salgari con Felice Pozzo e Massimo Centini, il cambiamento climatico tra realtà e fantasia, il Doctor Who al femminile e scrivere il fantastico sempre dal punto di vista delle donne. Alla sera si proietta il film girato a Torino Futuropolis.

In parallelo, all’interno del Mufant si inaugurano due mostre: una sui Transformers della collezione Mastroianni e l’altra, Women of Wonders, di scena fino al 27 febbraio, su Wonder Woman e le altre super eroine, sia DC Comics che Marvel.
Il festival Loving the Alien sarà anche arricchito dalla presenza di gruppi cosplayer, da passeggiate, da laboratori di psicologia, da degustazioni di caffè e da cacce al tesoro dove il tesoro sono libri. Tanti gli stand presenti, come il Doctor Who Italian Fan Club, la Jedi Generation, il club Star Trek di Torino, il gruppo cosplay The World of Avengers, l’Associazione culturale Leiji Matsumoto. e il MuPin, Museo Piemontese dell’Informatica.

Per ulteriori informazioni e condizioni per la partecipazione all’evento, visitare il sito ufficiale del Mufant.

Elena Romanello

Elena Romanello

Torinese, nerd e otaku dai tempi di Goldrake, gattofila, cura vari blog in tema ed è autrice di saggi su cartoni animati, telefilm e generi.

Aggiungi commento

Invia il tuo articolo

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti