Satyrnet.it

Menu

The Wasp: ma come ti vesti?

Dopo Black Panther, nelle sale il prossimo 14 febbraio, e Avengers: Infinity Warnei cinema ad aprile,questa volta toccherà allo stand alone dedicato ad Ant-Man che uscirà il 4 luglio. Paul Rudd ritornerà nei panni di Scott Lang, accompagnato da Hope van Dyne (Evangeline Lilly), in grado di trasformarsi in The Wasp, anch’essa dotata di tuta hi-tech.

Dopo che Marvel ha rilasciato le foto ufficiali dei due costumi e in cui si notano numerosi dettagli, compresi i caschi, possiamo vedere come la tuta di Wasp sia molto più avanzata e provvista di diversi upgrade rispetto a quella del “collega”. Insomma siamo di fronte a una tuta più “cazzuta” (in tutti i sensi), rispetto a quella più datata, che Lang ha ereditato dal Dr. Hank Pym (Michael Douglas).

Il punto, che però oggi ci troviamo ad affrontare sulle pagine del nostro portale, è che dall’uscita di queste foto, la mente (folle) di qualche fan si è focalizzata sull’aderente tuta di Hope van Dyne, notando uno strano dettaglio. Messaggio subliminale? Scherzo dei costumisti o pura coincidenza? La parte davanti della tuta avrebbe delle sembianze falliche, e la cosa si noterebbe bene, ponendo l’immagine sottosopra.

Avevo già notato circolare questa immagine, ma non ci avevo fatto caso più di tanto, finché non è scoppiato il “caso fallo” e non hanno iniziato a parlarne tutti come se fosse l’argomento esclusivo del giorno. Siccome queste cose iniziano a succedere un po’ troppo spesso inizio a pensare a) che i fan non hanno altro a cui pensare, b) che sempre questi ultimi non abbiano altro per la testa o c) i fan hanno ragione e qui si scende in campo e si gioca un marketing ben strutturato per far parlare di sé in ogni veste. A ogni modo non possiamo che dire: sono “affari” loro.

Comunque ecco a voi la foto “incriminata”:

Maria Merola
Latest posts by Maria Merola (see all)

Categories:   Cinema & Tv

Tags:  , , ,

Comments

 

 

No, thanks!