Satyrnet.it

Star Wars in Miramare: The Force for Children

Domenica 12 giugno 2022 si svolgerà un evento unico per tutti gli appassionati di Star Wars in una location da favola: “Star Wars in Miramare: The Force for Children” presso il Castello di Miramare a Trieste.

Il Museo storico e il Parco del Castello di Miramare, l’IRCCS Burlo Garofolo di Trieste e Medicinema Italia Onlus, si uniscono per un’iniziativa virtuosa: accendere i riflettori sulle cure palliative pediatriche, le cure rivolte a tutti i bambini affetti da malattie croniche e inguaribili ad alta complessità assistenziale e alle loro famiglie.

L’iniziativa si inserisce nel circuito “Giro d’Italia delle cure palliative pediatriche, 15 maggio-30 giugno”, rassegna di eventi diffusi in tutto il territorio nazionale promossa da Fondazione Maruzzza Lefebvre D’Ovidio Onlus e più di 200 professionisti socio-sanitari. Il Giro ha come obiettivo informare e sensibilizzare la popolazione sul tema delle cure palliative pediatriche e promuovere il “Manifesto Nazionale delle cure palliative pediatriche”, per fornire corrette informazioni su cosa siano e a cosa servano le cure palliative pediatriche (#Girocpp2022 girocurepalliativepediatriche.it per firmare il Manifesto)

Sarà una mattina dedicata ai bambini che potranno incontrare e farsi immortalare con gli eroi della saga stellare più amata della Galassia nei Giardini del Castello di Miramare e, al contempo, un’occasione per il Centro di Riferimento regionale per le cure palliative pediatriche del Friuli Venezia Giulia di far conoscere la propria attività grazie alla presenza di uno stand con i professionisti sanitari che potranno dare informazioni e risposte al pubblico.

A partire dalle ore 10.30 fino alle 13.30, gli eroi di Star Wars, da Darth Vader alla principessa Leia, dal gigantesco Chewbecca agli iconici Stormtrooper, fino ai cacciatori di taglie mandaloriani e ai cavalieri Jedi, animeranno una spettacolare parata per i viali del parco del Castello di Miramare. Quaranta figuranti sfileranno esibendo i loro accuratissimi costumi che riproducono in tutti i dettagli quelli utilizzati sul set dei film, sono i volontari delle tre associazioni di costuming Star Wars: 501st Italica Garrison, Rebel Legion Italian Base e Ori’Cetar Clan – Italy MMCC.

La parata partirà alle ore 10.30 dalle scuderie e si snoderà per i viali del parco creando una grande photo oppotunity per tutto il pubblico: ognuno potrà scegliere il suo eroe preferito e farsi tante foto ricordo. Terminata la parata, e scattata la foto di rito nel grande piazzale del castello, i figuranti si posizioneranno in diversi punti del parco per poter stare con il pubblico fino alle ore 13.30. L’ingresso è gratuito. 

 

Il Castello di Miramare è stato costruito tra il 1856 e il 1860 come residenza per l’arciduca Ferdinando Massimiliano d’Asburgo, poi imperatore del Messico, e per sua moglie Carlotta del Belgio. L’arciduca seguì personalmente sia la progettazione della dimora che l’allestimento del vasto parco (oltre 22 ettari), un giardino all’inglese e all’italiana, ricco di piante rare, sculture e laghetti, che scende con ampi gradoni verso il mare. L’insieme architettonico è spettacolare: i balconi, meravigliosamente stravaganti, ricordano moltissimo le ambientazioni di Naboo viste in Star Wars, i luoghi dove nacque timidamente l’idillio tra il giovane Anakin Skywalker con Padmé Amidala, regina del pianeta Naboo. Anche la storia del Castello di Miramare porta una eco di quella di Anakin: proprio come il giovane Jedi, l’arciduca Ferdinando non si accontentò della grande fortuna che gli era toccata in patria e lasciò tutto per diventare Imperatore del Messico, abbandonando con sua moglie l’Europa nel 1864. Il suo, purtroppo, fu un regno assai breve: nel 1867 il neo-incoronato imperatore fu assassinato a Querataro in Messico. Sua moglie tornò al Castello di Miramare ma lentamente perse la ragione. Alla fine, stremata e distrutta per l’amore, fu riportata nella natia nazione Belga.  Osservando il Castello viene immediatamente da chiedersi cosa abbia pensato la triste Regina quando l’ha lasciato per l’ultima volta.

La 501st Italica Garrison il distaccamento Italiano della 501st Legion, un’organizzazione mondiale di appassionati di Star Wars che possiedono ed indossano i loro costumi di natura “imperiale”. La mission del gruppo, che ad oggi conta oltre 7000 membri attivi in più di 100 Garrison suddivise in tutto il mondo, si riassume in 3 punti fondamentali: promuovere Star Wars, celebrare la sua mitologia e promuovere il marchio, dando ai fan una comunità nella quale farlo; portare nella realtà il fascino dei costumi della saga, studiando, realizzando ed indossando questi costumi, per soddisfazione personale (hobby) e per l’intrattenimento del pubblico che può finalmente interagire dal vivo con gli spettacolari personaggi della saga; – contribuire alla comunità utilizzando questi costumi e le nostre risorse collaborando con associazioni benefiche, visite negli ospedali e contribuendo con raccolte fondi destinate ad aiutare chi è meno fortunato di noi. Nel 2013 le attività della 501st hanno raccolto ben 16 milioni di dollari in tutto il mondo! 501italica.com.

La Rebel Legion è una organizzazione internazionale di costuming di Star Wars, creata da e per chi è interessato nel replicare costumi relativi al mondo di Star Wars: Jedi, piloti e truppe ribelli, principesse e anche Wookiee…non manca nessuno! Grazie alla serietà dimostrata ed all’accuratezza dei costumi, la Rebel Legion è stata riconosciuta ufficialmente dalla LucasFilm come principale associazione mondiale di costuming per i “ribelli” di Star Wars. La Rebel Legion è cresciuta fino a diventare l’organizzazione internazionale che è oggi: più di 2000 membri in oltre 28 paesi in tutto il mondo, con 57 basi di diversi stati, diventando il primo gruppo di costumi ribelli nella comunità starwarsiana. Rebel Legion Italian Base, nata del 2005, è la sezione italiana del gruppo internazionale di costuming ribelle Star Wars. rebellegionitalianbase.it.

Or’Cetar Clan, il cui nome in mandaloriano significa “grande stivale” in onore della nostra penisola italica, è il distaccamento italiano del Mando Mercs Costumes Club, il grande gruppo internazionale riconosciuto da LucasFilm che, assieme alla 501st Legion, alla Rebel Legion e alla Saber Guild, raduna a livello mondiale i costumers appassionati della saga “Star Wars”. Fondato negli Stati Uniti nel 2007 da Tom Hutchens, il Mando Mercs Costume Club (MMCC), rispetto agli gruppi ufficiali, fa riferimento esclusivamente alla cultura mandaloriana, rappresentata nell’immaginario comune del mitico Boba Fett, lo spregiudicato cacciatore di taglie che cattura Han Solo, ma che nel corso degli anni, in libri, cartoni animati e fumetti, si è guadagnata l’ammirazione degli appassionati di tutto il mondo. Come le altre “legioni” , anche il Mando Mercs Costume Club organizza eventi ed iniziative atte a promuovere la saga di “Star Wars” partecipando a diverse manifestazioni benefiche e di solidarietà con lo spirito, tipico dei fan di Guerre Stellari, del puro associazionismo senza fini di lucro. Ogni membro del club è costantemente incoraggiato a migliorare le proprie doti creative per elevare gli standard del club “lavorando di gruppo”. Or’Cetar Clan, il capitolo italiano, si è costituito ufficialmente nel giugno 2018 con il raggiungimento del numero di membri previsto dal regolamento internazionale. facebook.com/OricetarclanMMCC .

 

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta

Gianluca Falletta, creatore di Satyrnet, noto per aver partecipato all'edizione 2019 di Italia's Got Talent, è considerato "il papà del Cosplay
Italiano".

Come una delle prime realtà che hanno promosso il fenomeno made in Japan, Satyrnet, in oltre 23 anni di attività ha creato, realizzato e prodotto alcune delle più importanti manifestazioni di settore. Satyrnet.it e la sua community sono dei punti di riferimento per gli appassionati. Gianluca Falletta ha partecipato alla produzione del Festival del Fumetto di Romics, RomaComics & Games, Gaming e Cartoon Days e ha collaboratoro con i principali festival italiani quali LuccaComics & Games, Milano Cartoomics, La Festa dell'Unicorno e Napoli Comicon.
Dopo "l'apprendistato" presso Filmmaster Events e la Direzione Creativa di Next Group, due delle più importanti agenzie di eventi al mondo, Gianluca si occupa di creare ride e parchi di divertimento a livello internazionale e ha partecipato allo start-up dei nuovissimi parchi italiani Cinecittà World, Luneur Park e LunaFarm cercando di unire i concetti di narrazione, creatività con l'esigenza di offrire entertainment per il pubblico, lavorando come freelance per le più importanti aziende entertainment globali.
Per info e contatti
gianlucafalletta.com

Aggiungi commento

Nerd Artists Collective

La nostra pagina facebook

Iscriviti alla Newsletter

Sostienici

Seguici

Facebook Page
Instagram

Iscriviti